• User Attivo

    Non so se è il posto giusto, vorrei far rilevare che gli hosting providers quasi sempre offrono un servizio di "analytics" più o meno strutturato.

    Nel mio caso, ho preso il pacchetto hosting ma devo ancora iniziare 😕 , posso contare su:

    • Numero dei visitatori
    • Comportamento dei visitatori
    • Analisi delle pagine
    • Pagine di provenienza
    • Browser e sistemi

    Mi sembra sia, almeno in parte, un'alternativa a GA.

    Mi chiedo se tali dati "analitici", di tipo aggregato, possono essere qualificati tecnici per il GDPR?


    kal 1 Risposta
  • Contributor

    @robot ha detto in Alternative a Google Analytics: esistono realmente?:

    Non so se è il posto giusto, vorrei far rilevare che gli hosting providers quasi sempre offrono un servizio di "analytics" più o meno strutturato.

    Nel mio caso, ho preso il pacchetto hosting ma devo ancora iniziare 😕 , posso contare su:

    • Numero dei visitatori
    • Comportamento dei visitatori
    • Analisi delle pagine
    • Pagine di provenienza
    • Browser e sistemi

    Mi sembra sia, almeno in parte, un'alternativa a GA.

    Mi chiedo se tali dati "analitici", di tipo aggregato, possono essere qualificati tecnici per il GDPR?

    Questi dati solitamente sono fatti facendo la Log Analysis e sì, sono al 100% tecnici, anche perché non vengono raccolti tramite cookie e hit lato client, bensì estrapolati facendo l'analisi dei log del webserver.


  • User

    Qui ho trovato un riassunto alle alternative (open source) a G. analytics
    https://www.opensourcealternative.to/?category=Analytics


  • User

    Ciao ragazzi,
    Mi scuso se sono fuori tema, ma qualcuno mi spiega il perché di GA4 ? Più cerco di usarlo e più ritorno (piangendo) sur GA, non mi capacito di come Google abbia potuto complicare così le cose. Sono pronta ad ascoltare a qualsiasi teoria cospirazionista.😲
    Grazie


    juanin 1 Risposta
  • Admin

    @frelena diciamo che è un modo diverso di pensare l'analitica. Il punto è che bisogna fare uno shift mentale e pianificare la strategia di tracciamento da zero senza pensare a uno strumento standard.


  • Super User

    Ma ShinyStat non lo ha provato nessuno? Il caro bel contatore visibile in pagina tanto anni 2000?


  • Community Manager

    Per Matomo vs Google Analytics abbiamo creato una discussione apposita nata proprio da un intervento di @kal Alla Settimana della Formazione Digitale


  • Moderatore

    Non è un problema di strumento alternativo all'analitica, ma di integrazione.
    GA è il primo passo: gli ecommerce vivono di google ads.
    La visibilità dei prodotti (in ecommerce con migliaia di prodotti) è praticamente solo shopping.


  • User Newbie

    Continuo ad essere perplesso.
    Sui piccoli siti così come non ha senso GA4 non ha senzo neppure una installazione onpremise di matomo

    Meglio piwiki

    Il mio approccio al momento è:
    ga4 per siti con un minimo di struttura traffico ed investimenti in ADS
    piwiki per tutto il resto

    Su alcuni a scopo di test ho in parallelo GA4 piwiki e GA UA
    Un bagno di sangue. I dati sono completamente diversi.

    In particolare vorrei porre lattenzione su
    ConsentMode attivo (senza imbroglio del analytics storage a granted in maniera forzata)
    Su piwiki cookie disattivati e attivati a mezzo api solo dopo che l'utente ha approvato (ps. c'è un comando api anche per la cancellazione dei cookie in caso l'utente cambi le sue scelte)

    Bene piwiki sembra registrare anche senza cookie, GA4 e GA UA ricevono i dati ma sembrano buttarli

    Ma... un giorno capirò dove stiamo andando...


    kal 1 Risposta
  • Contributor

    @sabaxaba ha detto in Matomo - importazione dati da Google Analytics - help!:

    Sui piccoli siti così come non ha senso GA4 non ha senzo neppure una installazione onpremise di matomo
    Meglio piwiki

    Una domanda semplice semplice: siamo sicuri che Piwik Pro resterà sempre gratuito?

    A differenza di Google dei tempi d'oro, Piwik Pro è un'azienda che ha bisogno di far quadrare i conti. Per loro l'account gratuito è una spesa commerciale.

    Ma se guadagnano decine di migliaia di piccoli "clienti" non paganti... i loro costi lievitano e nel lungo periodo il modello di business non è chiaramente sostenibile.

    E a quel punto ti ritrovi di nuovo ficcato in un sistema dove non sei tu in controllo del dato.

    Per me Piwik Pro è davvero da considerare se:

    1. hai un sito che si avvicina alla soglia dei 500K hit/mese
    2. hai già preso in considerazione di aprire il portafogli per pagarti la licenza a pagamento

    In questo caso partire con l'account gratis è una buona idea perché così prendi confidenza con lo strumento senza pagare costi... ma conscio del fatto che potrebbero arrivare in futuro.