Dopo 16 anni di attività del Forum GT, oggi, da quello stesso forum, nasce una nuova Community: Connect.gt
Attualmente siamo in fase Alpha 0.1
SCOPRI TUTTE LE NOVITÀ CLICCANDO QUI

Oppure Lascia un feedback, Segnala un bug, Suggerisci miglioramenti o Togliti un dubbio!
  • Community Manager

    Google sui Link potrebbe fregare tutti i SEO grazie all'Intelligenza Artificiale!

    Da più di 10 anni provo a fare divulgazione sulla SEO cercando di porre l'accento sul fatto che i SEO non sono contro Google, ma cercano di lavorare insieme perché l'obiettivo è lo stesso: soddisfare l'utente.

    Ovviamente è uno dei modi di vedere il nostro lavoro.

    Google non ha mai cambiato infatti il suo approccio: le comunicazioni che fanno sono sempre contro i SEO, perché si parte dal presupposto che chi fa SEO fa spam. È un presupposto parziale, comunque può essere utile a Google per dare la direzione alle persone che sviluppano algoritmi.

    D'altra parte oggi fanno SEO un po' tutti, quindi può capitare di trovare chi si approccia come le parole crociate e chi invece ha approcci opposti. Certo, non tutti quelli che fanno SEO sono SEO 🙂

    Quando si parla di Link Building, tema di questa discussione, solitamente parliamo delle tecniche o dell'anchor text. È raro, ma accade, parlare anche di Contesto, Diversità dei link (tema, tipi, ancore, fonte), Comportamento dell'Utente (il reasonable surfer lo ha preso in considerazione solo chi ha voluto perché avrebbe distrutto il mercato della compravendita di link)

    Ho la sensazione che il livello culturale e di consapevolezza sia talmente basso che in questi anni la formazione si sia concentrata sulle basi, creando un po' di mostri. Insomma, è un po' colpa di tutti: un po' nostra, un po' di Google. Lo si evince molto bene in questa discussione:

    Lockdown, virgola. Questa discussione vuole sapere cosa ne pensate del linguaggio SEO!

    Tra un post e l'altro potete leggervi le considerazioni di @juanin, @pdellov, @kal, @raffaele-conte e altri per capire a che punto siamo.

    È una discussione che mi è piaciuta molto perché è il motivo per cui nasce connect.gt: per quanto una persona singola possa essere geniale, scrivere dei bellissimi post, non sarà mai così importante come una discussione tra persone esperte. Sono rari i casi in cui i solisti vanno bene e purtroppo, sui social classici, siamo tutti solisti. Qui non più. Complimenti a tutti.

    Perché Google potrebbe fregare tutti?

    Che Google veda i SEO come spammer lo abbiamo già detto. Che probabilmente il piano di Google è molto più ardito, ancora no.

    Il rel=nofollow poi quello ugc e sponsored sono un errore. Andrea Pernici (@juanin) lo sostiene da tempo. Sono un qualcosa di troppo tecnico per essere implementato da tutti, non hanno senso, se addirittura oltre al nofollow metti gli altri crei casini.

    E io concordo con lui.

    E però mi chiedo: se invece fossero stati progettati appositamente sapendo che pochi li avrebbero usati? Quale scopo potrebbe avere Google?

    Quello di fare training di algoritmi per poi determinare a priori, senza indicazione di nessuno, che tipo di link è quello che sta notando.

    Ma vi dirò di più: potrebbe farlo in modo retroattivo ricalcolando tutti i link di Internet!

    Oggi la potenza di Google è diversa di un tempo.

    Ve lo ricordate Caffeine. Un casino eh. Per applicare Caffeine c'è voluto molto tempo perché hanno dovuto cambiare un sacco di cose. Oggi potrebbero non aver bisogno di questo. Potrebbero non avere necessità di cambiare infrastruttura.

    Primo perché la potenza di calcolo è diventata molto più forte. Se un giorno il computer quantistico di Google sarà usato per questo potranno fare test in giornata su tutta Internet su qualsiasi algoritmo.

    Oggi ci metterebbero mesi. Un domani potrebbero dire: lo proviamo questo? Ok implementa che faccio partire il tutto. 2 ore ed è pronto.

    Secondo perché l'uso dell'Intelligenza Artificiale accorcia ancora di più i tempi. Le applicazioni in ambito SEO potremmo vederle arrivare in modo più veloce. Se un tempo parlavamo di qualche anno in avanti di possibili applicazioni, oggi mentre ne parliamo potrebbero attivarsi.

    Tutti noi siamo purtroppo costretti a seguire le linee guida del motore di ricerca, così in qualche modo siamo direzionati nel fare quello che dice lui.

    Se per il nofollow, ugc e sponsored non ci sono però grandi problematiche e quindi qualcuno potrebbe pensare "vabbè, bello tutto questo, ma inutile"...non credo sia così per i grandi sforzi fatti da tanti che hanno lavorato per anni sulla link building.

    Lo dico ancora più forte di 5 anni fa: raga, state attenti.

    5 anni fa avevo ipotizzato un comportamento da parte di Google: ovvero che avrebbe ignorato alcuni link senza dirlo. Dopo 3 anni Google fece proprio quell'annuncio.

    Seguendo quello che stanno facendo credo che sia importante dire che Google si potrà avvicinare di molto alla comprensione di un link innaturale, proprio grazie a noi che gli stiamo facendo da training.

    E grazie al comportamento dell'utente. Cioè ha molte frecce al suo arco e sarà in grado di testarle tutte per vedere quella che coglie il bersaglio.

    Per questo motivo invito tutti ancora una volta a creare strategie che consentano di ottenere link spontanei.

    Per esempio: non andate in fissa con l'anchor text. La diversità sarà un grande valore!

    Per questi motivi è necessario sviluppare quanto più possibile una mentalità che premi la naturalezza dei backlink. Avere, per esempio, diversità di ancore e di tipi di link consentirà di non dipendere dai vari cambi.

    Già oggi noi ci capiamo poco, ma forse stiamo arrivando al punto di capirci ancora di meno.

    Google potrebbe coglierci di sorpresa.
    I progressi sono rapidi.
    Lavorate bene sui link.

    Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate e leggere le vostre considerazioni in base alla vostra esperienza o visione.

    :ciauz:


    kal roberto.varriale 2 Risposte
  • User Attivo

    @giorgiotave ha detto in Google sui Link potrebbe fregare tutti i SEO grazie all'Intelligenza Artificiale!:

    E però mi chiedo: se invece fossero stati progettati appositamente sapendo che pochi li avrebbero usati? Quale scopo potrebbe avere Google?
    Quello di fare training di algoritmi per poi determinare a priori, senza indicazione di nessuno, che tipo di link è quello che sta notando.

    Che è la prima cosa a cui ho pensato quando li hanno proposti.

    E la mia reazione è stata: caro Google, vuoi che ti aiuti ad addestrare le tue reti neurali? MI PAGHI GRAZIE.

    Non addestro macchine gratis.

    A margine: per lo stesso motivo quando esce il captcha con il riconoscimento delle immagini cerco sempre di dare risposte leggermente sbagliate. Non sbagliate di brutto, ma ogni tanto mi "scappa" qualche "svista", tipo potrei scambiare un'ombra per una bicicletta, sai com'è... non ci vedo tanto bene.

    Hai visto mai che grazie a me le intelligenze artificiali di Google un domani faranno cilecca in modo clamoroso, solo perché gli ho rovinato il dataset introducendo degli outlier che sfasano tutto il modello HAHAHAHA

    Seriamente: Google sta spingendo l'acceleratore a manetta con le reti neurali. E' una tecnologia straordinaria, ma si sta facendo a mio parere prendere un po' troppo la mano.

    Riguardo all'avere visione, sull'acquisizione di link a fine 2012 (immediatamente post-Penguin), scrivevo questo:
    https://www.martinomosna.com/blog/perche-ho-cambiato-idea-sullacquisto-di-link/

    E mi fa piacere riscoprirmi ancora perfettamente allineato al mio pensiero di 7 anni fa, non è una cosa che succede spesso.


  • User

    Ma magari!
    Più merito e meno trucchetti da 4 soldi che rendono ricchi solo quelli che lavorano con pratiche sleali, a discapito di chi lo fa sia per lavoro che con passione 😕


  • User

    @giorgiotave e se lo stesse già facendo?


    giorgiotave 1 Risposta
  • Community Manager

    @roberto-varriale ha detto in Google sui Link potrebbe fregare tutti i SEO grazie all'Intelligenza Artificiale!:

    @giorgiotave e se lo stesse già facendo?

    Personalmente non sarebbe una sorpresa, però mi aspetto grandi stravolgimenti, credo che anche se non in modo palese, qualcuno se ne accorgerebbe.


    roberto.varriale 1 Risposta
  • User Attivo

    Io credo proprio che in futuro tutto questo passerà attraverso l'Ai non mi sembra futuribile che i rel messi da me possano contare per google 😛


  • User

    E dipende da quello che fa, se non tiene conto di determinati link allora qualcuno se ne può accorgere facilmente, ma se invece privilegia i Guest post che contengono un backlink dove gli utenti dimostrano di cliccare sul Link, la vedo duretta l'osservazione. Almeno per me.


  • User Attivo

    io penso che quanto piu' si scriva in maniera naturale meglio è