• Community Manager

    Il Minimo Sindacale: le regole di base per gli ambienti sociali

    Salve a tutti,
    mi piacerebbe parlare di una cosa che dovremmo iniziare a pretendere.

    Il rispetto delle regole base. Ora è #clubhouse ok.

    Ma è inaccettabile che tante aziende e professionisti investano risorse economiche e di tempo per rispettare le regole che ci sono e poi arriva l'ennesimo social a umiliare anni di lavoro 🙂

    Così come è stato per TikTok. Così come è stato per altri eh.

    Ci vorrebbe il blocco immediato. Servirebbe che l'autorità bloccasse immediatamente le piattaforme che non hanno i requisiti X, Y, Z appena superano un certo limite di impatto mediatico.

    Si lo so. È complesso. Lo so.

    Ma credo che sia importante parlare almeno di:

    • quali sono le regole base da rispettare
    • quale potrebbe essere l'impatto mediatico

    So che in molti potrebbero pensare: eh no. Non possiamo mettere un impatto mediatico. Tutti devono rispettare le regole. Concordo: ma per come è oggi, se ci fosse la possibilità di farlo davvero, sarebbe inapplicabile a tutti.

    Quindi almeno partiamo da qualche cosa.

    Che ne pensate?


  • Super User

    Mah.

    Io è da mò che volo alto e sinceramente non perdo neanche tempo a presidiare questi canali. Decido a monte quello che è meglio per me e per la mia attività e occupo lo spazio che intendo occupare.

    Che cos'è che ti preoccupa in particolare @giorgiotave ?


    giorgiotave 1 Risposta
  • Community Manager

    @kal ha detto in Il Minimo Sindacale: le regole di base per gli ambienti sociali:

    Che cos'è che ti preoccupa in particolare @giorgiotave ?

    In particolare, 4 cose.

    • l'età minima di iscrizione a un social
    • il GDPR
    • il copyright
    • la moderazione

  • User

    Pensi a una autority europea col potere di oscurare rapidamente le app (o startup) che non rispettano le regole?


  • Super User

    @giorgiotave ha detto in Il Minimo Sindacale: le regole di base per gli ambienti sociali:

    @kal ha detto in Il Minimo Sindacale: le regole di base per gli ambienti sociali:

    Che cos'è che ti preoccupa in particolare @giorgiotave ?

    In particolare, 4 cose.

    • l'età minima di iscrizione a un social
    • il GDPR
    • il copyright
    • la moderazione

    Quindi, in sostanza ti turba che vi sia una sorta di deregolamentazione costante: ogni volta che nasce una nuova piattaforma alcuni o tutti questi punti finiscono messi in discussione.

    E l'utenza si sposta in massa, spinta dalla moda, causando quindi un caos generalizzato e una rottura de facto delle regole di buona convivenza sulle piattaforme.

    Non so, temo sia una cosa inevitabile.

    Succede costantemente, dalle BBS ad oggi.

    E non è una cosa secondo me facilmente circoscrivibile... perché va a braccetto con la natura comunque multilaterale delle interazioni sui mezzi ci comunicazione sociale.

    La dico in parole povere: negli anni '90 c'era la netiquette.

    In quanti rispettavano davvero la netiquette?

    Al meglio si flammava per giorni sui newsgroup su cosa volesse dire rispettare davvero la netiquette...