• Bannato Super User

    Meglio il .it o il .com

    Sono ormai alcuni anni che mi interesso di motori di ricerca, ma ci sono ancora alcune cosette che mi lasciano non del tutto convinto circa la mia conoscenza su di esse.

    ( Sono poche cmq ) :lol:

    Una pero' in particolare.... facciamo un esempio:

    supponiamo che debba fare un nuovo sito i cui contenuti saranno sicuramente interessanti sia per l'italia che per il resto del mondo.

    Per ragioni di budget ( inizialmente non ho moneta per pagare una agenzia di interpretariato ) sviluppero' le pagine in Italiano e ottimizzerei le pagine per il mercato di casa nostra.

    In seguito ( con qualche ? in + in cassa ) farei tradurre le pagine ottimizzerei anche per cominciare in Inglese.

    In una situazione di questo tipo, da dove mi consigliereste di partire da un .it o da un .com ?
    🙂


  • Community Manager

    La risposta è nella domanda:

    Per ragioni di budget ( inizialmente non ho moneta per pagare una agenzia di interpretariato ) sviluppero' le pagine in Italiano e ottimizzerei le pagine per il mercato di casa nostra.

    In seguito ( con qualche ? in + in cassa ) farei tradurre le pagine ottimizzerei anche per cominciare in Inglese.

    Allora vai con .it

    Perchè?
    Immagina di partire all'incontrario ti troveresti con il com in italiano e l'it in inglese, a meno che tu poi non li sposti e in questo caso perdi indicizzazione e link(in lingue diverse).

    Io partire sicuramente con il .it


  • Super User

    visto che hai un progetto davanti, do' per scontato che comunque registreresti subito entrambi, ovvio.

    Dopodiche' il ragionamento di Giorgio va bene, pero' si potrebbe anche dir questo: il .com va bene (se non come credo io che e' addirittura meglio) per siti in italiano, ma il .it non va assolutamente bene per siti in inglese. Quindi poi che lo prendi a fa'? Potresti poi passare il sito in italiano sotto il .it, ma la transizione potrebbe farti perdere sei visitatori, almeno all'inizio.
    Oppure prendi e usi il .it e congeli il .com.
    Considerando che il nazionalismo e' incompatibile col web marketing, io darei la priorita' al .com, ma ci sarebbe da vedere a questo punto le caratteristiche specifiche del progetto, in generale penso quello che ho detto.

    777


  • User Attivo

    Vi do un consiglio, evitate il .com, con beke ne parlavamo, è una trappola per siti non commerciali.


  • Super User

    Quindi GM sei d'accordo se il sito e' effettivamente commerciale?

    Detto questo mi pare strano quello che dici dei .com, ma riguarderebbe i siti in Italiano o comunque non in inglese?


  • Super User

    Il .net com'è? non vorrei essere OT, ma vorrei acquistarmi un dominio .net

    ( è troppo sbavoso... :sbav: )


  • Bannato Super User

    Parto con un breve:

    OT noto con piacere l'intervento su questo forum di Graziemamma e 777 e il fatto di essere uno di Roma ( città a cui mi sono avvicinato per ragioni di lavoro ultimamente e che mi piace tantissimo ) - l'altro toscano ( dove trascorro le ferie ogni anno ) mi fa ancora + felice / OT

    Ho deciso di operare in questo senso per il discorso .com .it

    Registro entrambi i domini, parto con l'italiano sul .it, non faccio redirect sul .com + avanti ottimizzero' il .com partendo con la lingua inglese, hostando il sito su server americano, voi ragazzi cosa ne pensate ?
    😄

    Per il punto net, non mi sento di rispondere, piuttosto noto ultimamente molti .org ben messi



Descrizione: