• User

    YouTube: arriva la pubblicità sui video anche se non sei Partner

    Da YouTube:
    "... a iniziare da oggi inizieremo a inserire progressivamente le pubblicità su un numero limitato di video di canali non facenti parte del YouTube’s Partner Program [YPP]. Come creatore che non é YPP, questo vuol dire che potresti vedere pubblicità su alcuni dei tuoi video.

    Visto che non sei attualmente YPP, non otterrai una percentuale dei ricavi di queste pubblicità, tuttavia hai comunque l’opportunità di chiedere di sottoscrivere lo YPP, come potresti fare normalmente, se soddisfi i requisiti di ammissione..."


    Secondo voi con quale scopo è stata presa questa decisione? Sinceramente non riesco a trovare motivazioni positive. Mi sembra una mossa per fare cassa: un centesimo moltiplicato per milioni di canali che non fanno parte del YPP sono... milioni di dollari per YouTube.

    Può YouTube - sopratutto oggi - prendere decisioni che, almeno apparentemente, danneggiano sia spettatori che YouTuber?

    Oppure sotto c'è altro? - Mi riferisco al rendimento di uno spot su YouTube.
    Ho notato che in una trentina di campagne pubblicitarie da me gestite, le performance delle campagne erano migliori se queste venivano pianificate su canali minori, oserei dire sconosciuti, piuttosto che su canali di fama internazionale.

    Per fare un esempio ha performato di più uno spot - tema cucina - su canali sconosciuti di diversi YouTuber - tema cucina - piuttosto che sui canali di chef mondiali come Gordon Ramsay.

    Altra cosa che ho sperimentato è l'offerta del CPV. Un CPV più alto mi ha portato risultati peggiori di un CPV più basso. E questo conferma quanto detto sopra: solitamente il CPV più alto lo si ha su canali importanti.

    Qualcosa non mi torna.


  • User

    YouTube ha cambiato le sue regole sulla monetizzazione: Google ora mostrerà annunci su tutti i video, anche se i creatori non vogliono annunci e in quel caso non riceveranno nulla .

    È tutto in una nuova sezione dei termini di servizio di YouTube chiamata "Diritto di monetizzare".

    "A partire da oggi inizieremo a lanciare lentamente gli annunci su un numero limitato di video da canali non inclusi nel Programma partner di YouTube"
    Quindi fatemi capire se sono un creator che non fa parte del programma YPP, potrei vedere annunci su alcuni dei miei video. Siccome però non sono partener non ricevo nulla?

    Pareri?
    link


    luqweb 1 Risposta
  • Moderatore

    mi sa proprio di si sigh


  • User

    Per un canale aziendale (e ce ne sono uno sterminio), la cosa bella di Youtube era che non rischiavi di produrre contenuti che prima di essere visti avevano la pubblicità di aziende concorrenti, questa è una bomba per molte attività.
    Vorrendo pensar male o bene, non so cosa scegliere, metteranno una fee per chi vuole evitare che qualcuno possa fare pubblicità prima del tuo video? Sarà una specie di abbonamento tipo Vimeo e simili?
    Youtube deve essere terreno solo per youtuber di professione o aspiranti tali? Per chi produce contenuti aziendali, come me, Youtube fa parte di una strategia di indicizzazione. Qui è come se un giorno Google mettesse non solo la pubblicità con Ads in serp, ma una volta cliccato sul risultato prima di farti accedere all'url...


    domenico.pacifico 1 Risposta
  • User Attivo

    Immagino questo faccia parte del nuovo percorso Google in cui non è più tutto gratis "senza limiti", i servizi hanno un costo e qualcosa va pagato.

    @br1brown ha detto in YouTube pare che voglia mostrare annunci anche se i creator non vogliono.:

    Quindi fatemi capire se sono un creator che non fa parte del programma YPP, potrei vedere annunci su alcuni dei miei video. Siccome però non sono partener non ricevo nulla?

    In realtà tu ricevi gratuitamente come creator tutto il supporto di YT per la gestione del canale, Analytics dei video, una visibilità che poche altre piattaforme possono darti.
    Non mi sembra male come scambio.

    @Simoneflo ha detto in YouTube pare che voglia mostrare annunci anche se i creator non vogliono.:

    Per un canale aziendale (e ce ne sono uno sterminio), la cosa bella di Youtube era che non rischiavi di produrre contenuti che prima di essere visti avevano la pubblicità di aziende concorrenti, questa è una bomba per molte attività.
    Vorrendo pensar male o bene, non so cosa scegliere, metteranno una fee per chi vuole evitare che qualcuno possa fare pubblicità prima del tuo video? Sarà una specie di abbonamento tipo Vimeo e simili?

    Effettivamente anche io avevo pensato ai canali aziendali, secondo me la soluzione Vimeo è la migliore, 10€ al mese e hai la visibilità di YT, integrazioni praticamente ovunque, ad un costo più che accessibile per un'azienda.


  • User

    @simoneflo Ciao Simone, non mi risulta che ci siano canali AZIENDALI riconosciuti da YouTube, ovvero sei tu che lo chiami "aziendale" per la tipologia di contenuti che pubblichi. E' corretto quello che ho detto o mi sono perso qualcosa in casa YouTube?

    Se è corretto quello che ho detto potrebbero creare veri account aziendali e mettere a pagamento la funzionalità - ancora da creare - per evitare ADS su determinati video.


    Simoneflo 1 Risposta
  • User

    @domenico-pacifico Ciao Domenico, in prima battuta direi che hai ragione, in mancanza di un "account aziedale" uso l'account a me associato per gestire Youtube, come per tutti i servizi di Google, compreso My Business, Ads e Maps etc... Però le fatture di Ads sono intestate alla ditta, anche se l'account è mio.
    Se ci fosse la possibilità di trasformarlo in aziendale anche a pagamento lo farei, per mille motivi. Altre piattaforme come Pinterest lo prevedono da tempo.
    Però ci sarà sempre una persona fisica alla quale l'account è associato, come lo è per tutto, dal conto in banca aziendale ai contratti di telefonia, a un affitto, leasing, registrazione del dominio.