• Community Manager

    Apple Search: ci siamo?

    Forse sta per arrivare il momento giusto, il vero concorrente di Google nella ricerca sta per fare la sua mossa.

    Il 16 Febbraio del 2020 avevo fatto un video proprio per spiegare che una parte delle ricerche è già in mano di Apple e che potrebbe diventare una buona fetta. Ho aperto di recente una discussione per parlare della Frammentazione della Ricerca e ho segnalato quel video che è ancora molto attuale.

    Vi segnalo due letture interessanti per quanto riguarda Apple Search.

    Una è per lo spider, ovvero AppleBot e l'altra è proprio per la SEO su Apple Search!

    Schermata 2020-08-31 alle 11.26.04.png

    🙂


    johnnyburnhell 1 Risposta
  • User

    Il bottone del cerca è orrendo 😄 !

    Però interessante il "I'm Feeling Private", il messaggio è chiaro e deciso.


    giorgiotave 1 Risposta
  • Community Manager

    @daniele-diegidio quella è una riproduzione di coywolf.news :d:

    Non sarà sicuramente così graficamente, ma il concetto è proprio quello 🙂


  • User Newbie

    Facendosi un bel viaggio mentale (e andando giù pesante su Apple 😇 ) alla fine il succo della questione potrebbe rivelarsi questo:

    • Tutto ciò che ruota nel web finisce in un discorso di "costo per azione, ROI" o concetti simili (azione/ritorno può essere una vendita, un lead, un visita, ecc. il fine ultimo insomma)
    • L'ingresso di un altro motore di ricerca "obbligatorio" per una fetta di audience potrebbe frammentare logiche e metodi di fornitura dei servizi "web" alle aziende che necessitano strumenti utili per avere un "ritorno economico" nel digital.
    • Fare SEO (o molte altre attività web) e accertarsi che funzioni tutto anche su questo nuovo motore che verrà inculcato in buon 15% delle popolazione, potrebbe poi costare ovviamente di più (anche perché come sempre in Apple le cose nuove son fatte alla CDC e toccherà a noi mettere le pezze per gli early adopter).
    • I "costi per azione" saliranno, perché fino a che non sarà un valido concorrente "a pagamento" (ads) degli attuali player di mercato, non ci sarà guerra dei prezzi (delle ads...) e chi fa web comunque avrà costi in più da sostenere.
    • Tutti ci rimettono 😂 a parte Apple!

    E' un po' come ributtare in campo un IE9 e installarlo su un 15% dei device.

    Ottima mossa per bloccare ancora più gli utenti Apple in un magico mondo (come la Cina) con una realtà tutta sua 🙂 e far fare vagonate di soldi solo ad Apple.
    Ma effettivamente non è mica una ONLUS 😂


    kal 1 Risposta
  • User Attivo

    @giorgiotave speriamo!!! Sono stufo di sottostare solo Google :d:


  • User Attivo

    Concordo appieno sulle osservazioni che fa @simbus82.

    Anche sul fatto che sarà un costo aggiuntivo in prima battuta, come per Maps, sicuramente Apple rilascerà un prodotto scadente in prima battuta e ci saranno un sacco di problemi.

    Aggiungo un'osservazione: il motore di ricerca sarà anche "recintato", ma alla fine l'utente sui risultati del motore ci clicca e finisce sulle pagine dei nostri siti. Sarà MOLTO interessante vedere come si muoverà il traffico sulle analytics.

    In particolar modo spero vivamente che ci diano una Search Console degna del nome.

    Temo in verità che è proprio su questo che falliranno... perché Apple i dati temo proprio se li terrà per sé.

    E' anche vero che comunque, prima o poi, se vogliono diventare interessanti per gli inserzionisti, comunque dovranno farei conti con il concorrente principale che è Google Ads. Quindi sullo sponsorizzato sicuramente staranno più attenti.

    Ma sull'organico però non ho le stesse speranze.

    Vedremo un ritorno ai rank tracker?


  • Moderatore

    Non se è stato segnalato da qualcuno che a Luglio Apple ha pubblicato delle interessanti indicazioni sul bot che usano, per esempio, per le informazioni di Siri e Spotlight.

    https://support.apple.com/en-us/HT204683


  • Community Manager

    Grazie @Pietro-Mantovani 🙂

    La unisco qui così accorpiamo!