• Community Manager

    Google aggiunge il badge Black-owned

    L'ho letto da Veronica Contini e poi ho approfondito su The Verge.

    Su Google oltre al Badge Women Led ora c'è Black Owned.

    Sul tema, sempre nel post di Veronica, scrive Gioia Gottini

    Ha a che fare con il concetto di restitution per cui, siccome i neri in America partono svantaggiati per una "cosetta" come la schiavitù e le successive leggi razziali, scegliere di appoggiare, con i propri acquisti, gli imprenditori Black è un modo (piccolo, ma è un inizio) per ristabilire una giustizia economica e sociale. Non molto diverso dal decidere di acquistare da artigiani vs. grande distribuzione, donne imprenditrici vs. uomini

    Oggi siamo davanti a sfide troppo complesse. Aziende locali che agiscono globalmente, valori cultura che cambiano rapidamente, idee bellissime che diventano ideologie che sfociano in atteggiamenti da guerra da parte di chi ne fa parte.

    Non è facile nemmeno aprire una dibattito serio.

    Nel caso in qui qualcuno qui, su connect.gt, volesse tenderare di farlo io ci sarò. Il primo che insulta o offende lo banno :d:

    Schermata 2020-07-31 alle 15.03.37.png

    Il simbolo è

    Schermata 2020-07-31 alle 15.03.55.png


  • User Attivo

    Con rispetto parlando, mi sembra una grande americanata :d:

    Parlando seriamente ed in modo "tecnico" totalmente scevro da opinioni di parte: è politica e PR.

    E come tutte le cose fatte per ragioni politiche o di pubbliche relazioni, mi aspetto abbia un corto, cortissimo respiro.

    Probabilmente interessa solo agli attivisti, che sono sempre una minoranza. Rumorosa e visibile magari, ma una minoranza.

    Sicuramente attività che fanno dell'identificazione politica il loro marchio potranno trarne un beneficio... ma oltre a questo, l'impatto complessivo è ben più basso dell'annuncio stesso.