• Admin

    Google rinvia la migrazione totale a Mobile-First Indexing

    Leggo oggi da un tweet di Aleyda questo annuncio di Google e quello che riesco a provare è solo una profonda pena per quanto ridicoli siano diventati quelli di Google.

    Lacrime. Solo lacrime sono quelle che mi rimangono.

    Questo annuncio è esattamente la dimostrazione che tutti i loro proclami sulla UX sono solamente PROPAGANDA. La verità è che sono ben lontani dal premiare la buona UX e i siti che come unico obiettivo hanno la soddisfazione dell'utente. Purtroppo brancolano totalmente nel buio.

    Dispiace ah!

    "SEO is more about design than Marketing" rimane e rimarrà sempre l'ambizione di chi realmente lavora per accrescere il valore del proprio brand, prodotto, servizio etc etc....e rimane il punto fermo che comunque la giri il motore di ricerca rimarrà sempre un un'entità da trattare in modo differente perché con profondi deficit cognitivi.

    AI? UX? NLP? Comprensione reale? E' solo propaganda ragazzi. Facciamocene una ragione e togliamo alcuni termini quando parliamo di motori di ricerca.


    micropedia kal alepom 3 Risposte
  • User Attivo

    @juanin io non sono d'accordo sul mobile first indexing ... stiamo dando per scontato che le piattaforme desktop sono morte invece ancora tantissimi contenuti vengono esplorati da desktop, basti pensare anche solo a noi addetti ai lavori esperti di comunicazione sviluppatori software ma anche impiegati di aziende.


    marinap 1 Risposta
  • Community Manager

    Our initial plan was to enable mobile-first indexing for all sites in Search in September 2020. We realize that in these uncertain times, it's not always easy to focus on work as otherwise, so we've decided to extend the timeframe to the end of March 2021. At that time, we're planning on switching our indexing over to mobile-first indexing.

    Marzo 2021.

    Il potere che all'inizio era nelle mani di pochi in Google e che sapevano cosa facevano oggi è stato diluito e secondo me ci sono reparti che boh..

    A volte li vedo anche in conflitto tra di loro, la storia di AMP chissà a quanti non gli va giù.


    micropedia kal 2 Risposte
  • User Attivo

    @giorgiotave ha detto in Google rinvia la migrazione totale a Mobile-First Indexing:

    Our initial plan was to enable mobile-first indexing for all sites in Search in September 2020. We realize that in these uncertain times, it's not always easy to focus on work as otherwise, so we've decided to extend the timeframe to the end of March 2021. At that time, we're planning on switching our indexing over to mobile-first indexing.

    Marzo 2021.

    Il potere che all'inizio era nelle mani di pochi in Google e che sapevano cosa facevano oggi è stato diluito e secondo me ci sono reparti che boh..

    A volte li vedo anche in conflitto tra di loro, la storia di AMP chissà a quanti non gli va giù.

    Ma anche lo stesso AMP è uno standard poco consolidato: te ne rendi conto quando installi alcuni plugin per wordpress e ti succedono casini pazzeschi in search console da javascript a metadati obbligatori mancanti.


    juanin 1 Risposta
  • Admin

    @micropedia forse non sono aggiornato, ma non credo che AMP sia già definito da uno standard W3C.


    micropedia 1 Risposta
  • User Attivo

    @juanin ha detto in Google rinvia la migrazione totale a Mobile-First Indexing:

    AI? UX? NLP? Comprensione reale? E' solo propaganda ragazzi.

    Stavo giusto per scriverlo nell'altro thread, ma mi sembrava di esagerare...

    E invece no. Anche l'approccio alle reti neurali è uguale. Tante parole roboanti e poi cosa abbiamo di utilità REALE?

    Giusto giusto il riconoscimento delle immagini funziona bene (e questo glielo riconosco, ma del resto ci han fatto su un sacco di ricerca E SI VEDE).

    Ma il resto è totalmente fuffa... ad esempio, lato advertising: devo ancora vedere un caso d'uso che sia uno di una strategia di offerta automatica che abbia portato al successo una campagna Ads.

    E i segmenti di pubblico? Anche quelli fuffa. Mettere un segmento accuratamente selezionato o metterlo a caso ti porta agli stessi identici risultati. L'unico che funziona veramente è il remarketing, ovvero quello fatto coi tag A MANINA SUL TUO SITO.

    In tutti i casi di gestione automatica devi spendere un boato di soldi e incrociare ottocento dita. Le poche volte che ho provato perché avevo più soldi che tempo sono state di-sas-tro-se. E non sono molti i clienti che ti affidano budget a occhi chiusi.

    Anzi.

    Sul paid usare strategie di offerta automatica è come andare dal macellaio a chiedere se la carne è buona. CERRRRTO CHE È BUONA SIGNÒ, IL TAGLIO MIGLIORE LE DO!

    Amen.


    aledandrea 1 Risposta
  • User Attivo

    @giorgiotave ha detto in Google rinvia la migrazione totale a Mobile-First Indexing:

    A volte li vedo anche in conflitto tra di loro, la storia di AMP chissà a quanti non gli va giù.

    Ci puoi scommettere su sta cosa.

    Anche l'avvento di Pichai e l'accelerazione avuta sulle reti neurali negli algoritmi di Google Search non è stato indolore.

    Ricordavo un articolo che spiegava nel dettaglio i malumori che hanno serpeggiato tra gli ingegneri in seguito a questa scelta, ma non sono riuscito a ritrovarlo.


  • User Attivo

    @juanin ha detto in Google rinvia la migrazione totale a Mobile-First Indexing:

    @micropedia forse non sono aggiornato, ma non credo che AMP sia già definito da uno standard W3C.

    non un vero standard w3c ma comunque segnalandoti errori in search console devi comunque attenerti a delle linee guida che profumano tanto di standard.


    juanin 1 Risposta
  • Admin

    @micropedia è un formato pensato da Google e ovviamente ha delle regole, però attualmente non è uno standard.


  • User Attivo

    @kal ha detto in Google rinvia la migrazione totale a Mobile-First Indexing:

    Sul paid usare strategie di offerta automatica è come andare dal macellaio a chiedere se la carne è buona. CERRRRTO CHE È BUONA SIGNÒ, IL TAGLIO MIGLIORE LE DO!

    Sì sì assolutamente, non le puoi prendere per oro colato. Sono né più né meno uno dei binari di test al pari delle ads. Vedi cosa succede e scegli dove andare, però non possono essere presi per buoni sempre.
    My 2 cents, eh.


    juanin 1 Risposta
  • Admin

    @aledandrea @kal tutte quelle cose che fanno sul PAID sono solo armi di vendita e azioni propagandistiche.

    Sono armi commerciali da mettere in mano ai "consulentucci" Google per provare a spillare soldi in modo scalabile. Purtroppo la realtà è questa.


    kal 1 Risposta
  • User Attivo

    @juanin ha detto in Google rinvia la migrazione totale a Mobile-First Indexing:

    Sono armi commerciali da mettere in mano ai "consulentucci" Google

    Che il più delle volte non sanno manco loro che cacchio fare.

    Quando non fanno danni.

    Ho almeno un caso in cui avevo approvato alcune modifiche di targeting da parte del consulente e m'ha sminchiato completamente i costi per conversione. Un disastro. Ed ho penato a mille per fare il rollback.

    Mai più, guarda.

    Ma è normale: è tutta gente a cui fanno una formazione veloce, danno una checklist da riempire e via, nella mischia. Mediamente hanno esperienza massima di sei mesi. Con un tasso di turnover pazzesco.

    E per noi che su ste cose ci lavoriamo da anni... anche il più distratto se li mangia a colazione.

    per provare a spillare soldi in modo scalabile. Purtroppo la realtà è questa.

    Verità. Prima si capisce e meglio è.


  • User Attivo

    @juanin ha detto in Google rinvia la migrazione totale a Mobile-First Indexing:

    AI? UX? NLP? Comprensione reale? E' solo propaganda ragazzi. Facciamocene una ragione e togliamo alcuni termini quando parliamo di motori di ricerca.

    Di propaganda ce n'è tantissima, e quella, chi è in SERP tutti i giorni la riconosce benissimo 🙂

    Però ci tengo a fare alcune precisazioni. L'evoluzione algoritmica sul linguaggio naturale, secondo me, è evidente.
    Parlo di progresso negli algoritmi in senso stretto. La capacità estrattiva della risposta è migliorata di molto, poi è chiaro che la qualità complessiva dipende anche dai contenuti a disposizione (finché si rimane nella "semplice" estrazione).
    Di certo il margine di miglioramento è tanto, ma stiamo parlando di una complessità enorme.

    Sto testando BERT (che è solo uno dei tanti modelli) su un progetto sperimentale, usandolo per estrarre risposte dai testi.. e con un training di base è già impressionante (in inglese ancora meglio). Vogliamo parlare di Pegasus per la summarization? O, lasciando in pace Google, del nuovo modello GTP-3?

    Ovviamente, lasciamo perdere gli innumerevoli post tutti uguali che si sfidano per il titolo più clickbait 😉


    juanin 1 Risposta
  • Admin

    @alepom lungi da me dire che è tutto inutile.

    Ben diverso però è fare propaganda e parlare di UX perché non ci capiscono una ceppa :d:


    alepom 1 Risposta
  • User Attivo

    Secondo me non è vero che "non ci capiscono una ceppa".

    Diciamo che vendono come oro quello che è solo ottone ben lucidato.


  • User Attivo

    @juanin, @kal, perfettamente d'accordo 🙂
    La mia era solo una precisazione sulla tecnologia 👍


  • User

    @micropedia ha detto in Google rinvia la migrazione totale a Mobile-First Indexing:

    @juanin io non sono d'accordo sul mobile first indexing ... stiamo dando per scontato che le piattaforme desktop sono morte invece ancora tantissimi contenuti vengono esplorati da desktop, basti pensare anche solo a noi addetti ai lavori esperti di comunicazione sviluppatori software ma anche impiegati di aziende.

    Ma infatti: con il lavoro da casa in remoto causa Covid-19 addio smartphone. Stanno solo seguendo la situazione. Che senso avrebbe oggi un mobile-first indexing se tutto il traffico dall'autunno si sposterà nuovamente e tanto su desktop? Pensate solo che tutte le scuole nel mondo dovranno fare i conti con la formazione a distanza mista alla didattica in presenza. Non so, mi sembra ancora tutto così incerto.


    kal 1 Risposta
  • User Attivo

    @marinap ottima osservazione!

    Giustamente, se la mobilità si riduce drasticamente, anche l'uso dei dispositivi mobili seguirà lo stesso trend.

    Cambiare adesso significherebbe molto probabilmente peggiorare di molto i risultati di ricerca in generale.


    marinap 1 Risposta
  • User

    @kal ha detto in Google rinvia la migrazione totale a Mobile-First Indexing:

    @marinap ottima osservazione!

    Giustamente, se la mobilità si riduce drasticamente, anche l'uso dei dispositivi mobili seguirà lo stesso trend.

    Cambiare adesso significherebbe molto probabilmente peggiorare di molto i risultati di ricerca in generale.

    Il che mi fa pensare, inoltre, che è folle pensare di far prevalere, in termini di investimento, una piattaforma sull'altra. D'altronde è il limite delle aziende private che continuano a voler prevenire trend di mercato quando, attualità conferma, non è possibile.


    kal 1 Risposta
  • User Attivo

    @marinap HAHAHAHAHAHA verissimo!

    Tante seghe su modelli predittivi basati su reti neurali con vagonate di dati raccolti in modo indiscriminato per fare complicatissime correlazioni statistiche e poi

    BAM METEORITE

    E tutti i modelli predittivi crollano come un castello di carte al primo soffio di vento.

    Giusto qualche settimana fa c'è stata questa discussione su /r/analytics.


    marinap 1 Risposta