• User

    Titoli (libri, ebook, articoli e paper) relativi allo studio degli intenti di ricerca

    Buongiorno,

    mi permetto di aprire questa discussione per chiedere - e possibilmente raggruppare - tutta una serie di fonti informative, siano essi libri o documenti, video o articoli online, che riguardano lo studio degli intenti di ricerca intesi come "scienza sociale".

    Penso che siamo tutti d'accordo che la natura della SEO consiste - tra le altre cose - nel rispondere nella maniera più precisa (e coinvolgente) possibile agli intenti di ricerca degli utenti, ma... quale è lo step antecedente?

    Come si studiano gli intenti di ricerca? Quale è la loro natura dal punto di vista sociale? Quali sono i trigger che spingono sempre più avanti un'esperienza di ricerca?

    Mi rendo conto che possa essere un argomento complesso, ma, appunto per questo, sarebbe utile fare un po' di ordine tra le risorse (online e offline) e capirci qualcosa di più.

    Il primo documento (portante) che mi viene in mente è la Guida ai Search Quality Ratings di Google.

    Chi ha altri suggerimenti, contribuisca pure, se lo desidera!


  • Community Manager

  • User

    Ciao Giorgio, grazie mille per il contributo!

    Io allego due articoli che ho trovato molto interessanti sull'argomento.

    Uno è una ricerca di Google, uno è un articolo di approfondimento di un SEO che scrive per il Search Engine Journal:

    In sintesi, si parla dei bisogni latenti delle persone, che hanno un profondo impatto sulle ricerche che effettuano sul motore di ricerca. È a questi bisogni - queste domande latenti, che vanno oltre le semplici parole chiave - che Google vuole rispondere.

    Google ha classificato questi bisogni in 6 categorie.

    1. Divertimi
    2. Sorprendimi
    3. Impressionami
    4. Educami
    5. Rassicurami
    6. Aiutami

    image
    Qui si sta andando oltre il concetto di "intento di ricerca". Si sta andando oltre le definizioni di ricerca transazionale, navigazionale, comparativa e informativa. D'ora in poi si deve cominciare a parlare di bisogni nascosti e domande latenti che guidano i percorsi di ricerca. E Google, col suo algoritmo, sta riclassificando i contenuti sulle SERP di tutto il mondo in questa ottica. Non è più SOLO una questione di parole chiave: ma di rispondere nella maniera più completa possibile al bisogno latente di una ricerca. Col contenuto migliore per quel contesto.

    Per maggiori approfondimenti vi invito davvero a leggere i due articoli e i loro correlati!


  • Community Manager

    Dovremmo fare risorse di questo tipo declinate per tipo di attività, non valgono per tutti o no?