• User

    recrudescenza di GG

    Ciao a tutti

    oggi mi arriva questa mail intestata:

    Google Search Quality [mailto:noreply@google.com]

    e contenente questo testo:

    [...]
    Al fine di mantenere la qualità del nostro motore di ricerca, stiamo
    procedendo ad una temporanea rimozione di alcune pagine dai nostri risultati
    di ricerca. Al momento prevediamo di rimuovere le pagine di griffemedia.it
    per almeno 30 giorni.

    In dettaglio, abbiamo rilevato i seguenti comportamenti nelle Sue pagine:

    • Testo nascosto[...]

    Ora, la mia non conteneva div resi invisibili, ma solo coperti da altri div. In realtà si trattava di 1div in assoluto con zindex:n coperto da un altro div in assoluto con z-index:n+1.

    Mi chiedo: ma questa tecnica -per quanto al limite, non era forse fuori pericolo?
    Se si, GG ha forse cambiato strategia, penalizzando qualsiasi testo non visibile?
    E poi com'è possibile che penalizzino un sito serio e tranquillo come il mio e poi nelle ricerche si trovino spessisimo siti alucinanti con testi stra-nascosti, magari con corpo carattere 1px e via dicendo?

    grazie a tutti

    ciao
    F


  • Super User

    ciao fuzzonce,

    spiacente per l'accaduto.

    Ne parliamo meglio in Penalizzazioni e Consigli Seo, ok?

    .Stuart


  • Super User

    Ciao fuzzonce,
    mi dispiace, ma sei sicuro che quell'email arrivi proprio da Google ?

    Ti dico questo, perchè ci vuole davvero poco a falsificare una lettera per far spaventare i concorrenti... 🙂


  • User

    ok sorry, ho sbagliato contenitore.
    devo spostare il 3d?


  • Super User

    No, il magico Stuart ha già fatto tutto.. sei già nella nuova sezione "Penalizzazioni e consiglie Seo"... 🙂


  • User

    eccoci, si ho visto grazie, scusate l'errore.

    Ma, la mail mi sembra autentica, arriva da [email]noreply@google.com[/email]

    Non lo so... forse l'aggiornamento anti boombing miete anche vittime innocenti 🙂 ?

    però mi sembra strano, perchè il testo contenuto nella pagina era assolutamente inerente all'argomento del sito. Siccome la pagina in questione per motivi d'immagine richiedeva di essere puramente grafica (con una serie di link verso le pagine interne) ho pensato di piazzarci un po' di testo in questo modo.

    ??


  • User

    e poi, mi chiedo adesso quanto questa tecnica possa penalizzare.

    per esempio, questa pagina http://www.linea-eb.it

    è un flash puro, quindi ho inserito due link anche nell'html (oltre che nell'swf), a cui ho dato un text-indent:-2000px; in modo da far slittare il testo verso sinistra di un bel po' e renderlo effettivamente invisibile.


  • Bannato Super User

    In giro ci sono siti che fanno uso di tecniche border line di questo tipo e sono tranquillamente presenti in serp.

    Questo non significa che il sistema non sia oggetto di ban, penalizzazioni e via discorrendo !

    Ti consiglio di eliminare il layer nascosto e vedrai che il sito tornerà al suo posto, non credo che ci siano alternative... molto probabilmente il sito è stato scovato da un quality rater.

    🙂


  • User

    è possibile segnalare ai quelity rater un sito?

    detto in altre parole: è possibile che qualche concorrente abbia "forzato" il controllo segnalando il sito? E' una cosa che si può fare?

    grazie e ciao


  • User

    ma devo chiedere venia a GG attraverso la pagina di reinclusione?

    PS: il sito attualmente è ancora presente negli indici


  • Super User

    Se la mail fosse autentica, sarebbe una dimostrazione di eccessivo zelo da parte di un operatore del web spam team.

    Ho fatto uso decine di volte (anche su siti nuovi) della tecnica javascript+Css per incorporare file di Flash e non ho mai avuto problemi di alcun genere.

    Sinceramente non conoscevo la tecnica "flash-explorer.js", preferendo l'SWFObject, che invece di assegnare coordinate negative al Div, lo rende hidden.

    Tuttavia c'è da segnalare che non hai fatto molto per imbonire il quality rater/ web spam member nei riguardi del tuo sito:

    
    meta content="EB gioielli" name="EB jewels, EB Bicocchi, Bicocchi, gioielli, linea EB, made in italy, circles, irregular, rainbow, collezioni" />
            <meta content="EB descrizione" 
    name="EB jewels è la linea di gioielli made in Italy -by EB Bicocchi, giovane e dinamica, caratterizzata dall'uso sapiente di materiali attuali come argento, acciaio, rame, smalti. Molti dei gioielli EB sono stati indossati dai protagonisti del Grande Fratello del 2005." />
            <meta http-equiv="content-language" content="it" />
            <meta content="Griffe Media - Andrea Fiore, Emiliano Lucchetta, Daniele Fontanot" name="Designer" />
    
    

    Mi sa che ti sei "inventato" qualche meta tag di troppo, e che io sappia gli operatori di Google non dispongono di molto senso dell'umorismo.

    .Stuart


  • Super User

    Dimenticavo...
    probabilmente ho beccato un DC non aggiornato, ma il tuo sito appare ancora nell'indice:

    http://www.google.com/search?q=site:linea-eb.it&hl=en&safe=off&rls=GGGL,GGGL:2006-11,GGGL:en&filter=0

    .Stuart


  • User

    Scusa stuart, mi sono espresso male. Il sito linea-eb.it non ha problemi, mi chiedevo però se questa ondata di "cattiveria" GG potesse penalizzare anche questo sito, dove ho nascosto il testo degli href.

    ma dici che la mail potrebbe non essere autentica?


  • User

    @Stuart said:

    
    meta content="EB gioielli" name="EB jewels, EB Bicocchi, Bicocchi, gioielli, linea EB, made in italy, circles, irregular, rainbow, collezioni" />
           <meta content="EB descrizione" 
    name="EB jewels è la linea di gioielli made in Italy -by EB Bicocchi, giovane e dinamica, caratterizzata dall'uso sapiente di materiali attuali come argento, acciaio, rame, smalti. Molti dei gioielli EB sono stati indossati dai protagonisti del Grande Fratello del 2005." />
           <meta http-equiv="content-language" content="it" />
           <meta content="Griffe Media - Andrea Fiore, Emiliano Lucchetta, Daniele Fontanot" name="Designer" />
    
    

    Mi sa che ti sei "inventato" qualche meta tag di troppo, e che io sappia gli operatori di Google non dispongono di molto senso dell'umorismo.

    .Stuart

    ...ma io vedo questi meta:

    
    <meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=iso-8859-1" />
    <meta name="description" content="EB jewels e Deep Diamond -by EB Bicocchi- sono le lineee di gioielli made in Italy, giovani e dinamiche, caratterizzate dall'uso sapiente di materiali attuali come argento, acciaio, rame, smalti, diamanti neri. Molti dei gioielli EB Bicocchi sono stati indossati dai protagonisti del Grande Fratello, edizione del 2005." />
    <meta http-equiv="content-language" content="it" />
    <meta name="author" content="Griffe Media"/>
    <meta name="robots" content="INDEX,FOLLOW"/>
    
    

  • Super User

    @"fuzzonce" said:

    Il sito linea-eb.it non ha problemi

    Perfetto
    Approfitta dell'occasione per eliminare quei tag inutili e inventati. 🙂

    @"fuzzonce" said:

    mi chiedevo però se questa ondata di "cattiveria" GG potesse penalizzare anche questo sito, dove ho nascosto il testo degli href.

    Nel sito che hai mostrato, secondo me (ma io non sono Google), l'utilizzo che hai fatto del js/div è coerente ed etico.

    Negli SWF ci sono due link, e due link vengono riportati nel div alternativo.
    Al motore e all'utente fornisci gli stessi link.

    Ci sarebbe da obiettare che in uno dei link inclusi nel div alternativo inserisci un'anchor text non presente in nessuno dei due swf ("EB Bicocchi - jewels - Gioielli, Design") e a tal fine ti suggerirei di inserire quel testo nel bottone Flash in modo da dare perfetta aderenza tra ciò che vede l'utente e ciò che vede il motore.

    Considerazione di carattere generale:
    tecniche come il js/div per incorporare i file di Flash sono considerate borderline, ma tollerate finchè non vi è un disallineamento tra la causa (inserimento di un div alternativo a Flash) e l'effetto (indicizzazione e posizionamento di risorse linkate da Flash).

    Esempio pratico:

    hai un swf che ha al suo interno due bottoni con su scritto "Listino" e "contattaci", che linkano a listino.html e contatti.html.
    Se nel div alternativo inserisci un link a listino.html e contatti.html, con le ancore "listino" e "contattaci", non stai contravvenendo alle guidelines (l'utente e Google vedono la stessa cosa).

    Se invece nel div alternativo inserisci 20 link a 20 pagine html diverse, con altrettante ancore piene di keyword, stai contravvenendo alle guidelines (gli utenti e il motore NON vedono la stessa cosa).
    Cerchi quindi di trarre ingiusto vantaggio da questa tecnica.

    .Stuart


  • Super User

    @fuzzonce said:

    ...ma io vedo questi meta

    Guarda la pagina http:// www. linea-eb.it /main.htm 🙂

    .Stuart


  • User Attivo

    Controlla gli header della mail. Per essere sicuro devi vedere gli ip da cui partono le e-Mail.
    Gli indirizzi sono falsificabili ma l'ip da dove parte la mail no


  • User

    ...ma ripeto i metatag che vedo io sono quelli che ho postato, e a parte author, mi sembra vadano bene.

    dove sto sbagliando?

    F


  • Super User

    @fuzzonce said:

    ...ma ripeto i metatag che vedo io sono quelli che ho postato, e a parte author, mi sembra vadano bene.

    dove sto sbagliando?

    F

    Guarda il sorgente html di questa pagina
    http://www.linea-eb.it/main.htm

    Non sono i tag che hai postato.

    .Stuart


  • User

    madonna che figura 🙂 bella svista davvero quei meta.
    ok grazie della segnalazione ho risolto

    preziosi come sempre

    F