• User Attivo

    Le collaborazioni servono ancora a qualcosa?

    Per collaborazioni, intendo il sito A scrive un ottimo contenuto per il sito B apponendo un link verso il proprio sito, ed il sito B scrive un secondo ottimo contenuto per il sito A facendo la stessa cosa.. OK, non è uno scambio incrociato ma c'è di mezzo dell'ottimo contenuto a tema.. è possibile che google non conceda alcuna domain authority sulla base di queste collaborazioni, soltanto perché c'è della reciprocità? Se davvero è così, visto che in Italia un link disinteressato non lo cala nessuno manco al sito della NASA.. non rimane che il mercatino dei link 🙂

    Grazie a tutti!

    Daniele


    kyle46 1 Risposta
  • User

    Personalmente, e non per questioni di algoritmo, i link sono uno dei sistemi che più mi fanno conoscere di ciò che ho bisogno e che non sapevo esistesse.
    Come pure le collaborazioni, anche a livello di video su Youtube.


  • User Attivo

    @daniwebmaster

    Google è idiota, non è così intelligente quanto si pensi!

    Questo tipo di collaborazioni possono essere un ottimo approccio, se svolte correttamente. Per la "Domain Authority" bisogna, per prima cosa, individuare e capire se il sito A è abbastanza elevato in termini di ricerca organica, come allo stesso modo il sito B, che a sua volta migliora il pagerank del sito A e viceversa.

    Tuttavia, c'è da considerare i contenuti in sé. Se i contenuti sono ben scritti e differenti tra loro, questo non può fare altro che migliorare entrambi i siti. Ma ripeto, se questo gioco viene fatto con dei siti che hanno circa (1000 visite mensili), allora è solo una perdita di tempo.

    Rispondendo alla tua domanda in parole schiette e sincere: Sì, le collaborazioni sono sempre un'ottima strategia.


  • User Attivo

    Grazie ragazzi. Si, che google sia un idiota lo sostengo da quando ho acquistato il primo pc, ed ho fatto la mia prima ricerca. Purtroppo però con questo idiota ci dobbiamo convivere.

    Mi fa piacere apprendere che bene o male, le collaborazioni possano essere ancora utili a qualcosa, dato che oltre ad un momento di pubblicizzazione del link, rappresentano uno scambio culturale e di contenuto tra webmaster. Sinceramente, un web che non desse il giusto peso alle interazioni tra siti sarebbe morto, neppure più degno di essere definito web.

    Grazie ragazzi, a voi, ed a chi altro vorrà intervenire 🙂

    Daniele


  • Contributor

    Le collaborazioni sono sempre una buona idea.

    Io però più che finalizzarle allo "scambio link" o ad altre robe come i "guest post" (che lasciano un po' il tempo che trovano), le finalizzarei proprio sul contenuto stesso.

    Ovvero:

    1. A pubblica un contenuto che B trova interessante, e B lo linka all'interno di un suo nuovo contenuto.

    2. Viceversa, B pubblica un contenuto che A trova interessante e lo linka a sua volta in un nuovo contenuto.

    E avanti così, a linkarsi a vicenda in modo spontaneo costruendo un dialogo e delle relazioni genuine.

    Scala nel tempo e scala ogni volta che costruisci nuove relazioni. Certo, è una strada costosa, perché richiede il produrre nuovi contenuti. Ma è in assoluto il modo migliore di investire il proprio tempo e le proprie risorse.


    Ah, dirò una cosa a margine ma molto importante.

    Questa roba qua, È INTERNET.

    Quando i motori di ricerca non esistevano ancora, SI FACEVA ESATTAMENTE COSÌ.

    Se fate così non potete sbagliare con Google... inoltre costruite una rete di relazioni che vi permette di ottenere visite e traffico che durano nel tempo anche senza necessariamente aver bisogno di Google.

    Che in termini di strategia generale di lungo periodo è proprio la cosa migliore che potresti fare.


    D 1 Risposta
  • User Attivo

    @kal ha detto in Le collaborazioni servono ancora a qualcosa?:

    Le collaborazioni sono sempre una buona idea.

    Io però più che finalizzarle allo "scambio link" o ad altre robe come i "guest post" (che lasciano un po' il tempo che trovano), le finalizzarei proprio sul contenuto stesso.

    Ovvero:

    1. A pubblica un contenuto che B trova interessante, e B lo linka all'interno di un suo nuovo contenuto.

    2. Viceversa, B pubblica un contenuto che A trova interessante e lo linka a sua volta in un nuovo contenuto.

    E avanti così, a linkarsi a vicenda in modo spontaneo costruendo un dialogo e delle relazioni genuine.

    Scala nel tempo e scala ogni volta che costruisci nuove relazioni. Certo, è una strada costosa, perché richiede il produrre nuovi contenuti. Ma è in assoluto il modo migliore di investire il proprio tempo e le proprie risorse.


    Ah, dirò una cosa a margine ma molto importante.

    Questa roba qua, È INTERNET.

    Quando i motori di ricerca non esistevano ancora, SI FACEVA ESATTAMENTE COSÌ.

    Se fate così non potete sbagliare con Google... inoltre costruite una rete di relazioni che vi permette di ottenere visite e traffico che durano nel tempo anche senza necessariamente aver bisogno di Google.

    Che in termini di strategia generale di lungo periodo è proprio la cosa migliore che potresti fare.

    Cioè fammi capire bene, per "non i soliti guest" intendi semplicemente che non ci sia il link al dominio, ma ad un contenuto interessante, in quanto in effetti i link ai domini puzzano sempre un pochino di tentato aumento della domain authority.. Penso che intendevi solo questo, se c'è dell'altro illuminami 🙂

    In effetti, alla luce attuale delle cose non vedo altre vie, in quanto come ti muovi sbagli. Compri link, sbagli.. Fai scambio link, sbagli.. Lo fai incrociato, sbagli.. Lo fai con i guest, sbagli.. Che poi è chiaro, com'è possibile che un sitarello magari appena fatto, attiri l'attenzione di altri siti che lo vanno a linkare in home, fantascienza dai, ci credo che poi quel bastardo di google ti manda tutti i pinguini del polo nord..

    Tanto vale giocare a carte scoperte con le collaborazioni, con tanto di reciprocità dei domini, alla fine è più naturale così ed è proprio così che dovrebbe essere, ma è stato proprio google se ci pensi, con tutti i suoi algoritmi le sue caxxxxate a snaturare internet.. Spero che anche lui stia tornando sui suoi passi, semplificando le cose, e basandosi più sui contenuti e le collaborazioni, invece che sulla link popularity per come l'abbiamo intesa nell'ultimo decennio, che è una cosa davvero vomitevole, buona soltanto a fomentare la compravendita di link ed inibire i link naturali, dato che la gente ha perfino paura che linkando un sito nuovo ci perde autorità.. insomma un M..


    kal 1 Risposta
  • Contributor

    @daniwebmaster ha detto in Le collaborazioni servono ancora a qualcosa?:

    Cioè fammi capire bene, per "non i soliti guest" intendi

    Intendo che invece di scrivere TU un contenuto (con link al tuo sito) da ospitare su un altro sito, inizia con il scrivere un contenuto:

    1. Sul tuo sito
    2. Che linka qualcun altro

    Che è come dire: fai agli altri quello che vorresti facessero a te.

    In cambio, chiedi a quest'altro di trovare un contenuto interessante sul tuo sito che valga la pena linkare dal suo.

    Il bello è che questa cosa è virtuosa e può generare un dialogo che prosegue nel tempo.

    Si fa molto poco, ma si dovrebbe fare di più.


    D 1 Risposta
  • User Attivo

    @kal ha detto in Le collaborazioni servono ancora a qualcosa?:

    @daniwebmaster ha detto in Le collaborazioni servono ancora a qualcosa?:

    Cioè fammi capire bene, per "non i soliti guest" intendi

    Intendo che invece di scrivere TU un contenuto (con link al tuo sito) da ospitare su un altro sito, inizia con il scrivere un contenuto:

    1. Sul tuo sito
    2. Che linka qualcun altro

    Che è come dire: fai agli altri quello che vorresti facessero a te.

    In cambio, chiedi a quest'altro di trovare un contenuto interessante sul tuo sito che valga la pena linkare dal suo.

    Il bello è che questa cosa è virtuosa e può generare un dialogo che prosegue nel tempo.

    Si fa molto poco, ma si dovrebbe fare di più.

    Insomma Gesù ha sempre ragione 🙂 ..Ho diversi articoli già pronti che potrebbero benissimo ospitare link esterni, chiaramente a tema.. Quindi ci piazzo i link e poi contatto i proprietari degli altri siti.. Grazie caro gentilissimo!


    kal 1 Risposta
  • Contributor

    @daniwebmaster io approccerei la cosa sullo stile: "interessanti questi contenuti, volevo farti sapere che li ho linkati dal mio sito. Se trovi qualcosa di interessante sul mio, sarò felice se un giorno vorrai fare lo stesso!"

    E via.

    Un approccio del genere richiede tempo e pazienza, ma è il metodo migliore per instaurare un dialogo, un po' come si faceva con i blog negli anni 2010.

    (ovviamente si parla di siti a contenuto non commerciale, con i siti commerciali l'approccio è molto differente).


    D 1 Risposta
  • User Attivo

    @kal ha detto in Le collaborazioni servono ancora a qualcosa?:

    @daniwebmaster io approccerei la cosa sullo stile: "interessanti questi contenuti, volevo farti sapere che li ho linkati dal mio sito. Se trovi qualcosa di interessante sul mio, sarò felice se un giorno vorrai fare lo stesso!"

    E via.

    Un approccio del genere richiede tempo e pazienza, ma è il metodo migliore per instaurare un dialogo, un po' come si faceva con i blog negli anni 2010.

    (ovviamente si parla di siti a contenuto non commerciale, con i siti commerciali l'approccio è molto differente).

    Mi ricorda un po' youtube con "interessante il tuo video.. mi sono iscritto, ricambi?" ahhaha.. chiaramente elaborata un po' meglio.. In effetti è una formula che funziona. Grazie caro, verrò a disturbarti di nuovo per una domandina riguardo i contenuti 🙂


    kal 1 Risposta
  • Contributor

    @daniwebmaster ha detto in Le collaborazioni servono ancora a qualcosa?:

    Mi ricorda un po' youtube con "interessante il tuo video.. mi sono iscritto, ricambi?"

    Sì, oppure con i reaction video, i video di commento, le citazioni... etc.

    Su YouTube effettivamente c'è una bella community che fa ancora questo tipo di cose. È una auto-promozione parzialmente interessata naturalmente... ma se si instaura un dialogo e delle relazioni, solo del buono può venirne.

    Un po' come stiamo facendo qua sul forum 🙂


    D 1 Risposta
  • User Attivo

    @kal ha detto in Le collaborazioni servono ancora a qualcosa?:

    @daniwebmaster ha detto in Le collaborazioni servono ancora a qualcosa?:

    Mi ricorda un po' youtube con "interessante il tuo video.. mi sono iscritto, ricambi?"

    Sì, oppure con i reaction video, i video di commento, le citazioni... etc.

    Su YouTube effettivamente c'è una bella community che fa ancora questo tipo di cose. È una auto-promozione parzialmente interessata naturalmente... ma se si instaura un dialogo e delle relazioni, solo del buono può venirne.

    Un po' come stiamo facendo qua sul forum 🙂

    Infatti le vie di mezzo sono sempre le migliori.. e dopo un po' di sbandate a destra e sinistra, te ne accorgi.. 🙂

    Approfondirò bene anche il tema dei reaction video, video di commento, e citazioni.. Dato che ho aperto anche un canale youtube..

    Grazie ancora Kal!