• Community Manager

    Nuove IMPORTANTI indicazioni per Google Discover: E-A-T, niente fregature e info precise!

    Sia chiaro.
    Ad oggi dentro Google Discover io ci trovo di tutto. E tanto clickbait o sensazionalismo. Ecco perché a leggere l'update delle linee guida in lingua inglese mi sono un po' rattristito.

    La qualità dei contenuti in Discover è ad oggi bassa.

    Mi sembra una vera e propria eterogenesi dei fini. Tante parole che si tramutano in azioni che Google compie, ma poi cosa accade? Accade il contrario!

    Forse è per questo che in lingua italiano l'aggiornamento ancora non c'è.

    Detto questo, con la tristezza del divulgatore che sembra più il prete che mangia di nascosto la carne predicando che oggi non si può, Google nelle sue linee guida dice di scrivere contenuti eccezionali e molto coinvolgenti.

    E di evitare una serie di cose.

    Le Nuove Indicazioni

    Google dice che per aumentare il successo, bisogna scrivere contenuti eccezionali e coinvolgenti che possano essere interessanti per gli utenti. Ci consiglia di considerare (vi commento sotto riga per riga):

    Having page titles that capture the essence of the content, but in a non-clickbait fashion.

    La persuasione è diversa dal clickbait, quindi non temete, si può fare.

    Avoiding tactics to artificially inflate engagement by using misleading or exaggerated details in preview content (title, snippets, images) to increase appeal, or by withholding crucial information required to understand what the content is about.

    E mi sembra che in realtà i contenuti così siano tanti. Come pensano di poter fermare questa cosa?

    Avoiding tactics that manipulate appeal by catering to morbid curiosity, titillation, or outrage.

    Anche qui. Uguale. È pieno di contenuti così. Anche i giornali sono arrivati a questo.

    Having content that’s timely for current interests, tells a story well, or provides unique insights.

    Mi sembra giusto, ma niente di interessante se non quel unique insights: può portare a qualcosa di pratico effettivamente, pochi offrono qualcosa in più. Studiate come concetto il Guadagno di Informazioni.

    Providing clear dates, bylines, information about authors, the publication, the publisher, company or network behind it, and contact information to better build trust and transparency with visitors.

    Qui qualcosa di chiaro, interessante, preciso. Bene.

    Including compelling, high-quality images in your content, especially large images that are more likely to generate visits from Discover. Large images need to be at least 1200 px wide and enabled by the max-image-preview:large setting, or by using AMP. Avoid using a site logo as your image.

    Ok no problem, sapevamo tutto tranne quel "Avoid using a site logo as your image" sarà una pratica diffusa di qualche gestionale.

    Detto questo e siccome è tutto molto bello. Uso il classico "chiedo per un amico".

    Ma le Web Stories di AMP che state per diffondere su Discover, non abbassano forse la qualità andando proprio contro quello che vorreste?

    E-A-T

    Attenzione a questo passaggio.

    Our automated systems surface content in Discover from sites that have many individual pages that demonstrate expertise, authoritativeness and trustworthiness (E-A-T). Those looking to improve E-A-T can consider some of the same questions we encourage site owners to consider for Search. While Search and Discover are different, the overall principles for E-A-T as it applies to content within them are similar.

    Quel link a same questions è importante. Cliccateci. Scritto a August 01, 2019.

    L'articolo contiene un aggiornamento di Marzo 2020.

    Since we originally wrote this post, we have been occasionally asked if E-A-T is a ranking factor. Our automated systems use a mix of many different signals to rank great content. We've tried to make this mix align what human beings would agree is great content as they would assess it according to E-A-T criteria. Given this, assessing your own content in terms of E-A-T criteria may help align it conceptually with the different signals that our automated systems use to rank content.

    Secondo me hanno fatto quanto già fatto con Google Panda e descritto in maniera approfondita qui da Enrico Altavilla ( @lowlevel ).

    Non sappiamo esattamente come Google lavora in modo algoritmico sull'E-A-T, quindi ad oggi possiamo attenerci ai consigli generali.

    Ma ho un'altra notizia per voi: l'E-A-T è citato anche nel documento How Search Works. Ma non in lingua italiana dove siamo indietro da 15 mesi sulla traduzione.

    Quindi lo stiamo traducendo noi cercando di migliorare un po' quella che è l'interpretazione.


  • Community Manager

    Lo metto anche qui perché ho fatto una puntata speciale


    #GoogleDiscover