• User Attivo

    Voice Shopping: si parte!

    Mentre al Search Marketing Connect parlavamo di Voice Shopping, Interflora lancia il primo voice commerce di fiori in UK!

    Si tratta di una skill per Alexa che consente alle persone di acquistare e inviare fiori utilizzando Amazon Pay per le transazioni vocali.

    L'applicazione dà consiglia agli utenti in base alle preferenze e, se il device è dotato di display, mostra l'anteprima del mazzo di fiori.
    Non solo.. permette anche di dettare il biglietto, dando anche dei suggerimenti sul contenuto!

    È tutto? No.. la skill offre anche consigli sulla cura delle piante.


  • Community Manager

    Non male, non male.

    Ma lo hanno anche per Assistant?


  • User Attivo

    Per ora hanno creato la Skill.
    Credo che la scelta sia stata fatta per una questione di sistema di pagamento: probabilmente hanno maggiori vantaggi con Amazon Pay.
    Tuttavia, credo che lo sviluppo dell'action seguirà a ruota.


  • User Attivo

    Come dicevo, si parte!

    Amazon ha annunciato che il voice commerce sta per arrivare alla pompa di benzina!

    Più di 11.500 stazioni di servizio Exxon e Mobil, negli USA, consentiranno ai conducenti di auto che integrano Alexa di chiedere all'assistente di pagare il carburante senza bisogno di una carta, ma attraverso Amazon Pay.

    Quando ha senso parlare di voice commerce?
    Quando la voce ottimizza dei processi rendendoli più semplici e veloci, senza forzature.

    [video=youtube;En6GaK3G5MY]

    Ma non solo!
    SiriusXM ha annunciato un accordo con Visa per un metodo di pagamento che avverrà semplicemente con una richiesta vocale dall'auto (parcheggi, cibo, ecc.).
    Quindi si creerà lo scenario per il quale lo spot radiofonico porterà direttamente all'acquisto vocale: scenario anticipato al Web Marketing Festival 2019 🙂