• User

    Microsoft riduce la settimana di lavoro a 4 giorni. Che bello! Sicuri?

    La recente notizia di Microsoft che riduce le ore lavorative in Giappone a mio avviso ha creato più caos che altro.
    Tutti a puntare il dito alle aziende italiane: "avete visto? li sì che fanno le cose come si deve".

    Parliamone un secondo.

    1) Microsoft non specifica (o per lo meno non sono riuscito a trovarlo) le mansioni dei dipendenti. Da come scrive ilpost.it sembra più una divisione vendite (il settore più stressato credo) e dove i risultati sono facili da misurare.
    Dubito che nelle altre divisioni ci sia questo approccio (soprattutto in quella sviluppo).
    Pensate alla parte assistenza Windows o Office: la persona al call center se lavora 8 ore in meno vi dà assistenza più veloce? Risponde a più chiamate? Nelle 40 ore dovete sempre calcolare le pause. Il problema è li, se non si dà il giusto equilibrio fa lavoro continuativo e pausa.

    2) Nessuno regala nulla. I dipendenti devono ridurre le riunioni a max 30 minuti e nel tempo delle risposte email.
    Secondo me in 40 ore di lavoro -> 8 non sono fra telefonate, email e riunioni? Se si potessero evitare o ridurre avremmo anche noi questo risultato
    Ho passato anni in ex aziende dove di fatto 2 mattine a settimana erano sempre di chiacchiere...

    3) Non tutti i settori possono avere questa opportunità.
    Prendo ad esempio il mio (da sviluppatore): se stimo un'attività in 2 giorni non è che se lavoro 32 ore invece che 40 allora ci metto di meno.
    (premetto che le stime sono fatte con un ritmo di lavoro alternata con pause e classiche 8 ore lavorative)
    La riduzione di una attività è data dall'esperienza e dalla formazione.

    4) Riduzione spese per risorse: le parole smart working e remote working vi dicono nulla? Basterebbe applicarle per ridurre impatto ambientale e tempo perso per gli spostamenti

    Detto ciò: secondo me è stato fatto un gran caso per fare bei titoloni e basta.
    La cosa secondo me va un po' contestualizzata e "presa con le pinze".

    Nella divisione sviluppo a mio avviso un giorno in meno di lavoro non porta più produttività.
    Sostituirla con un giorno di formazione fa la differenza (per lo meno nell'IT) e non "obbliga" le persone a studiare fuori orario di lavoro per migliorarsi (o di fatto a non imparare nulla di nuovo).

    Feedback da persone di altri settori sono ben accetti!


    Riporto alcuni articoli:
    https://www.ilsole24ore.com/art/al-lavoro-solo-quattro-giorni-settimana-microsoft-ci-ha-provato-e-funziona-ACbDrbw
    https://www.wired.it/economia/lavoro/2019/11/05/microsoft-settimana-lavorativa-4-giorni-giappone/
    https://www.hdblog.it/microsoft/articoli/n512047/microsoft-settimana-lavorativa-4-giorni/
    https://www.ilpost.it/2019/11/05/riduzione-settimana-lavorativa-microsoft-giappone/
    https://www.gqitalia.it/lifestyle/article/microsoft-settimana-lavorativa-di-4-giorni


  • User

    Aggiungo anche una mia esperienza "locale": San Marino.

    Il totale ore settimanali non è 40 bensì 37.5 (sono 7,5 al giorno) e c'è una festivita al mese. Quindi di fatto invece delle 160 ore medie mensili italiane, li sono 142.
    Mediamente le aziende si organizzano con 8 ore per 4 giorni e il venerdì mezza giornata.

    Ok, i calcoli sono "spannometrici" ma di fatto a San Marino è la normalità lavorare mezza giornata in meno a settimana.
    Sono più produttivi? (non dico al livello che è successo al Giappone) Per quello che ho "vissuto" io direi proprio di NO.

    Per questione di tassazione del lavoro puoi avere lo stesso livello di stipendio italiano lavorando 4 giorni e mezzo ma la produttività non è ai livelli dei 5 giorni italiani, per la mia esperienza solitamente è stata più bassa.


  • Community Manager

    Il problema di estremizzare una notizia è che uno poi pensa che possa andare bene per tutti.

    Ma sappiamo che non è così. Come il lavoro da casa, non va bene per tutti.


  • User Newbie

    It's great News