• Admin

    Google ruba i clienti dal Centro Clienti dei consulenti AdWords

    Non so se avete già letto il post di Giovanni con la sua testimonianza su come Google rubi i suoi clienti a partire dal centro clienti di AdWords proponendo di gestire le campagne Gratis, ma ovviamente configurandole a cavolo di cane per far spendere il più possibile il malcapitato.

    L'articolo è il seguente

    **Google, lo stai facendo nel modo sbagliato

    **Vi invito a leggerlo e lasciare anche voi una testimonianza perché sicuramente come vedete dai commenti al post è una pratica comune del reparto Google Adwords.


  • Super User

    Ciao,
    appena ho letto il tuo post mi è venuto in mente quello che ho letto poco tempo fa su un libro di Todd e Marshall. Pare che i consulenti Adwords lavorino davvero a cavolo e gli autori stessi consigliano di non far mettere mano a campagne in corso proprio per contenere il danno. Per quanto riguarda il contatto di consulenti Adwords e clienti gestiti tramite centro clienti, invece, devo ammettere che è successo anche a me ma il cliente mi ha notifica "il tentativo di imbucarsi alla festa" e buona notte.

    Se l'imbuco viene segnalato il problema non esiste. In caso contrario buona notte!

    Danilo.


  • User Attivo

    Ciao
    Scusate mie eventuali ignoranze ma sono stato all'estero per mesi.
    Al mio temporaneo ritorno in Italia succedono 2 cose in coincidenza.

    1. vengo contattato via email da "Consulenti Google AdWords" di Google che si firmano con nome e cognome e hanno una mail che finisce con @google.com; per farla breve mi fissano un appuntamento telefonico, dicono che sono li per aiutarmi gratuitamente a promuovere e gestire le campagne per i miei clienti.

    2. vengo contattato telefonicamente da qualcuno che non si presenta con nome e cognome ma dice di chiamare dalla Segreteria Amministrativa di Google e che vuole invitarmi ad una giornata gratuita nella quale si fara' l'esame per la certificazione AdWords.
      Mi faccio spedire una mail, il sito di riferimento non appartiene a Google, se e' una truffa non capisco come si sviluppa, cosa ci guadagnano...

    Con i primi ci casco, prendo l'appuntamento con il consulente, gli dico che ho un possibile nuovo cliente e che la campagna mi sembra un po' difficile visto che si situa in un settore competitivo, lui mi dice che mi aiutera' con la proposta da fargli, faccio l'errore di dirgli il sito del cliente, mi sembra un po' troppo felice di vedere quanto costano i click per quella possibile campagna.
    Gia' che ci sono gli chiedo notizie dei secondi, quelli che mi invitano alla giornata gratuita per fare l'esame.
    Mi dice che si informa, che mi manda tutto (la proposta da mandare al nuovo cliente) il giorno seguente... ma non si fa piu' sentire!

    Ora ho mandato una mail a quel possibile cliente per sapere se e' stato contattato da loro...

    [inutile dire che all'epoca dei fatti ho provato a cercare pareri su internet e tra colleghi ma non ho trovato niente di allarmante]

    Ma al di la' del danno e della beffa... l'ottimo articolo di Giovanni Sacheli mi ha preoccupato; Google, nel bene e nel male e se interpreto bene, ha sempre avuto una visione un po' piu' a lungo termine: fornire il miglior servizio possibile ai propri utenti.

    Se ora si mette a fare queste azioni per fare cassa a breve termine (usare consulenti che puntano sulla spesa totale piu' che sul ritorno per i clienti), il risultato dovrebbe essere che possibili nuovi clienti AdWords vengano scottati piu' di quanto non capiti gia' (quando provano a fare da soli). Quindi a lungo termine il risultato dovrebbe essere... meno clienti AdWords!

    Se questo e' un calcolo... allora vuol dire che pensano che possono permettersi di fare cassa senza perderci nel lungo termine perche'... sono troppo forti.
    Non riesco a vedere un limite ad uno scenario del genere...


  • User Attivo

    Ne ero completamente all'oscuro. Rimango basito...


  • Super User

    Ciliegina sulla torta: una volta ho rifiutato il supporto di una consulente Adwords che non ha gradito e mi ha mandato...
    Nell'ipotesi migliore la cosa è stata molto poco professionale.

    Danilo.


  • User Attivo

    Ma davvero? Io non sono mai stato contattato. A questo punto, per fortuna...


  • Super User

    Mi chiedevo se, a questo punto, il problema debba essere gestito in via preventiva facendo presente la questione ad ogni singolo cliente e variando anche delle specifiche a livello di preventivo.


  • ModSenior

    Tutelarsi con il cliente a livello contrattuale è doveroso. Fargli presente la situazione, in modo semplice e spiegando in modo inconfutabile pro e contro, è utile.


  • ModSenior

    Mi piace questo thread e allora mi permetto di aggiungere una chicca.

    L'anno scorso 3 clienti, con campagne AdWords già attive e ben performanti,
    sono stati contattati da sedicenti consulenti Google che promettevano una cosa
    al di fuori di ogni regola.

    Cosa promettevano? E' molto semplice.
    Se i clienti attivavano un account ex novo avrebbero goduto
    dell'ottimizzatore di conversioni (leggi: CPA Optimizer) attivato di default da subito.

    Si, proprio lui! Quel bottoncino magico che, per essere usato nella normalità
    delle cose, richiede almeno 15 conversioni al mese.

    Ho anche chiesto più volte ai clienti se per caso avessero compreso male
    e anziché CPA Optimizer i consulenti di BigG avessero detto "CPC Optimizer".
    Purtroppo mi è stato sempre detto CPA Optimizer.

    @Thankx
    Ti confermo che anche io ho ricevuto la classica telefonata da parte di qualcuno,
    presentatosi come consulente Google, che mi informava di un recente seminario
    a Firenze per certificarsi.


  • User Attivo

    Ma secondo voi: sono davvero consulenti di GOOGLE o si spacciano per tali?


  • User Newbie

    @chiarastorti said:

    Tutelarsi con il cliente a livello contrattuale è doveroso. Fargli presente la situazione, in modo semplice e spiegando in modo inconfutabile pro e contro, è utile.

    Al di là della possibilità di inserire nei contratti la clausola di esclusività per la fornitura di determinati servizi (cosa che personalmente faccio di default), non credo sia difficile rendere il cliente consapevole di tutte le attività che un consulente mette in atto prima, durante e dopo una campagna AdWords e che di certo non possono essere fornite dagli account strategist Google. Ad esempio, buona parte delle campagne AdWords non valgono nulla se non c'è una buona *landing *con una grafica funzionale, una call to action decente, se non c'è una thank you page, o un'analisi incrociata con i dati Analytics, o ancora se non si coordinano i tempi e i budget con altre campagne in corso (Facebook Ads, Banner, ecc). Insomma, sono certo che un buon consulente abbia poco da temere da queste incursioni degli operatori di call center o sedicenti account strategist Google che, per ovvi motivi, non possono che sparare sul mucchio.

    Altra storia è se si fornisce ad un cliente come unico servizio la pianificazione di una campagna AdWords, e null'altro. Ma non credo siano tanti i consulenti così specializzati che si limitano a quello, e se ci sono è perché fanno parte di un team (grosse agenzie) in cui qualcun altro si sta occupando degli altri aspetti. In tal caso, dei rapporti con il cliente se ne occupa l'account senior. E quindi è un problema suo 😉


  • Super User

    @ThanX said:

    1. vengo contattato via email da "Consulenti Google AdWords" di Google che si firmano con nome e cognome e hanno una mail che finisce con @google.com; per farla breve mi fissano un appuntamento telefonico, dicono che sono li per aiutarmi gratuitamente a promuovere e gestire le campagne per i miei clienti.

    Questo può essere. Da un po' di tempo viene offerta da Google una consulenza gratuita. Una volta questo servizio veniva proposto solo sopra ad un accerta soglia di spesa.. che ora sembra calata tanto. Viene da se che se da un lato ti aiutano, dall'altro sono dei dipendenti di Google.. quindi faranno anche l'interesse del datore di lavoro. Da qui a rubare i clienti boh.. mi pare strano.


  • User Newbie

    Oggi sono stato contattato anche io da una donna che mi ha illustrato quanto puo' essere utile Adwords per la mia attività promettendomi due mesi gratis.
    Io lavoro in un Mail Boxes Etc. e personalmente ho attivato un account adwords per il mio sito ma non sono Cliente di alcuna agenzia. Ho studiato e faccio tutto da me.
    A questo punto si puo' pensare che si tratti di persone esterne che cercano di gestire adwords e le pagine mybusiness per farsi i soldi e che non centrino nulla con Google? Che senso ha che queste persone si propongono per fare cio' che io ho già fatto? Sono già Cliente Google e di conseguenza non ha senso che Google venga a contattarmi.
    Non so se mi sono fatto capire.


  • Super User

    @Federico Sabatino said:

    A questo punto si puo' pensare che si tratti di persone esterne che cercano di gestire adwords e le pagine mybusiness per farsi i soldi e che non centrino nulla con Google?
    Può essere che siano agenzie esterne a Google, per capirlo la cosa migliore è chiederglielo.
    Che senso ha che queste persone si propongono per fare cio' che io ho già fatto?
    Beh, probabilmente propongono un servizio di ottimizzazione dell'account.


  • User Newbie

    Ci hanno provato anche con me che sono un semplice inserzionista ma li ho stroncati subito:
    Ragazza Google, ma non abbocco. Anzi, quando sono ragazze m'incattivisco di più. Mi fa:
    "noto che non ha attivato la campagna display"
    -"ovvio. Che me ne frega di sprecare il click ossessivo-compulsivo di un (poco) potenziale cliente che ha cercato e trovato un sito che vende articoli sì nello stesso ambito commerciale, ma totalmente diversi dal mio che è molto, ma molto specifico?
    L'unica alternativa sarebbe scipparmi i clienti dei diretti competitor che vendono lo stesso prodotto, ma ora...detto fra di noi...Quale competitor sano di mente sarebbe così masochista da attivare una campagna display sul suo sito per mandarmi clienti potenzialmente suoi? Eddaaaai..."
    Poi però mi frega. Aiutandomi ad impostare le parole chiave, me ne infila 2 o 3 col "+". Assolutamente inutili se avete un prodotto ben preciso (ma anche se non l'avete...secondo me potrebbero cambiare il nome del tipo di parola chiave da "a modificatore di corrispondenza generica" in "facci guadagnare a scrocco").
    Infatti, controllando i dati il giorno seguente, riscontro anomalie fra le più disparate. Certo, i clicks erano arrivati. Ma controllando le ricerche che avevano attivato gli annunci, non vi dico cos'ho trovato. Mi avevano cercato, trovato (Ed ahimè, pure cliccato) per delle cose che non c'entravano niente col mio prodotto.
    E lì m'incazzo. E neppure poco. Dunque scatta la vendetta:

    -ho cancellato tutte le keywords suggeritemi;
    -Ho aggiunto tutte le ricerche farlocche alla corrispondenza inversa;
    -ho creato keywords o "a corrispondenza frase" o "a corrispondenza esatta";

    Ora magari sono diminuiti sia i clicks che le impressions, ma almeno sono sicuro che chi mi cerca sta cercando esattamente il servizio che offro.
    E vaffangoogle, aggiungerei. :lol:


  • Super User

    Ciao a tutti! visti i vari amici in questa discussione vi comparto il mio punto di vista e la mia esperienza 🙂 La mia agenzia opera in Messico da quattro anni, ma solo da quest'anno abbiamo preso la certificazione Partner (ex "engage") e devo dire che non ne sono pentito....

    Sulla relazione con Google mi sono fatto questa idea: esistono 3 tipi di account Adwords

    -l'account "semplice"
    -il centro clienti
    -il centro clienti delle agenzie Partner

    Ciascuno evidentemente occasiona diverse relazioni con Google e spesso Google si muove attraverso distinte aree: qui in Messico abbiamo un numero verde google per "problemi commerciali" (attivazione di nuovi account, info coupon sconto ecc che risponde dalla sede messicana) un numero verde "tecnico" (problemi con le campagne, ottimizzazioni ecc che risponde in Argentina) e infine un numero verde dedicato alle agenzie Partner . I tre gruppi lavorano (almeno qui) senza sapere nulla l'uno con l'altro e spesso , almeno da quel che ho capito, faceendo una certa confusione... (ho ricevuto una chiamata dall'argentina per ottimizzare un account di un cliente dove avevo pero' messo il mio email e telefono 😉 ..quando gli ho detto che ero un agenzia e quel MCC collegato all'account era collegato al nostro MCC partner certificato, dopo aver voluto a tutti i costi cmq "ottimizzare" l'account mi ha detto che in futuro sarei stato contattato solo dai consulenti di agenzia ).

    Almeno qui, l'impressione e' che Google sta facendo di tutto per fare ordine negli account: i buoni sconto vengono offerti , per esempio, automaticamente a tutti i nuovi accout, ma solo a quelli che si agganciano a un qualunque MCC.

    Inoltre uniformare le agenzie "in Partner" e' il passo successivo: come sapete accedere al programma partner da accesso a una comunita' su google+ , concorsi e premi, corsi online, e a tutta una serie di ulteriori benifici una volta diventati partner: qui in Messico per esempio le agenzie partner piu' attive (attive non significa necessariamente piu' grandi o che spendono di piu') sono invitate a partecipare allo stend Google in un importante evento del settore (chi si avvicina allo stand e risulta interessato a Adwords, viene presentato dentro lo stand alle agenzie presenti) , oppure si realizzano incontri e seminari riservati ai partner nella sede di google o per esempio si realizzano case histories in co-branding agenzia-google (tipo questo:

    ) promossi poi da Google, oltre a essere presenti come agenzie nel portale dei partner ufficiali.

    Diventare partner non e' impossibile ... basta gestire 10.000 dollari negli ultimi 90gg, avere almeno una persona con certificazione collegata al tuo account partner e avere un punteggio minimo sulla parte di "best practices" presente nell'account (un algoritmo di google stabilisce se stai gestendo sufficentemente bene le campagne)

    Ho visto nella comunita' partner messicana le stesse lamentele sul contatto google-clienti (addirittura una mail di google inviata a tutti i clienti di un MCC con tutte le mail in copia visibile!!!! una roba incredibile!!) ma i partner hanno accesso a un consulente di agenzia con cui si possono chiarire eventuali problemi ... la mia impressione, ma potrei sbagliare, e' che i clienti delle agenzie partner certificate non dovrebbero essere contattati.

    Inoltre ( ma io sono un buonista che pensa sempre bene di tutti 🙂 ) l'esistenza di un "algoritmo automatico" dedicato a verificare le best practices di un account (quello che devei avere con un certo punteggio per accedere alla certificazione partnet ufficiale) mi fa pensare che vengano utilizzate cose del genere per decidere su quali clienti o MCC provare a intervenire direttamente...

    Detto questo, non e' che sono a favore delle politiche aggressive di google di cui questo post parla, ma vorrei sottolineare un punto di vista diverso.... i vantaggi avuti nel seguire la certificazione Partner sono stati nel nostro caso grandi , almeno per il momento, anche se vi confesso che nel 99% dei casi ... gli account gestiti da noi , se nuovi, vengono aperti direttamente nel MCC con nostro mail e telefono per tutti 😉 ...almeno finche si puo' e la situazione col cliente lo permette ... non e' una cattiva idea per stare comunque piu' tranquilli 🙂

    :ciauz:
    Nicola