• Community Manager

    Google Social Search: punto della situazione

    [LEFT][CENTER]image
    Immagine di: bravenewme.com[/CENTER]
    [LEFT]
    Come in molti avranno letto in questi giorni, si è tornato a parlare di Google Social Search.

    Chi ha seguito il IV Convegno gt (2009) ho tenuto una relazione con Francesco Tinti sul suo funzionamento.

    Chi ha SEO Power, può andare a pagina 140 e farsi una ripassata su come funziona Social Search.

    Non è cambiato moltissimo dal punto di vista algoritmico, bisogna studiare:

    Dal Google Profiles noi passiamo a Google tutti i nostri profili e anche grazie a questi poi costruisce il nostro Social Circle (usa anche Gmail, i contatti, reader, buzz e gtalk).

    A questo punto quando noi condividiamo un link attraverso i nostri account, questo può essere mostrato nelle ricerche degli utenti ci hanno nel loro Social Circle.

    Fino a qualche tempo fa quando un utente cercava SEO, questi link finivano in un box, in basso nelle SERP.

    Il piccolo update che è stato fatto ha portato due novità (attualmente visibili su Google.com😞

    1. i risultati, invece che in un box, si mischiano direttamente con gli altri risultati di ricerca con l’indicazione di chi ha condiviso il link sotto lo stesso:

    image

    Questo è il 5°, 6° e 7° risultato per la chiave Convegno gt su Google.com

    Ogni utente che usa Social Search ha in pratica un database UNICO di link che ci vengono mostrati e questi link sono quelli condivisi dai contatti del nostro Social Circle. Quindi ancora più personalizzazione.
    Quindi, come ampiamente previsto al Convegno e su SEO Power, ci si può posizionare tramite i Social Network e Social Circle ottenendo molto traffico, senza fare SEO in modo tradizionale (no, il SEO non è morto, diventa sempre più di qualità).

    Immaginate ora un account Twitter con milioni di follower…condividere un link lì significa far entrare quel link nel database personale di tutti quelli che usano Social Search (in futuro la utilizzeranno in moltissimi, specialmente se Google compra Twitter image ).

    2. Google sta cercando di portare sempre a una più facile integrazione con Google Social Search in modo da aumentare gli utenti che la utilizzano e il Social Circle di tutti noi. Ha inserito delle opzioni di riconoscimento semi-automatiche attraverso gli account di Google. Ma attenzione, questo è solo l’inizio.

    Ad esempio qui in anteprima potete vedere come cambierà presto la ricerca dei profili.
    Vi metto anche uno screenshot:

    image

    Questo spingerà molti a volere il proprio profilo su Google e quindi ad usare Social Search.

    Per quelli che si stanno chiedendo l’ordinamento di questi risultati, ancora lo sto studiando, ma da quello che vedo pare che l’algoritmo tenga in considerazione (non in ordine di importanza):

    • l’ottimizzazione del profilo
    • la link popularity classica del profilo
    • la completezza delle informazioni fornite
    • l’importanza dell’account in termini di interazione con gli utenti (il suo Social Circle e il seguito che ha il profilo)
    • in futuro sarà personalizzato in modo che se cerco Pippo, mi mostra prima i Pippo ai quali sono maggiormente collegato

    Anche se, come ovvio, spuntano ricerche strane perchè siamo agli inizi.
    Materiale Aggiuntivo:

    Ho in pratica scritto questo articolo su Seopower.it così vediamo la reazione qui sul Forum in questo covo di SEO e di là per capire come la vedono anche i non SEO 🙂

    Sto inoltre preparando un Webinar a pagamento per fare un forte aggiornamento su questo argomento.

    Voi che ne pensate?
    [/LEFT]
    [/LEFT]


  • User Attivo

    Potrebbe essere che il PR ritorni ad avere l'importanza di un tempo?


  • User

    Ciao ragazzi,
    inanzittutto complimenti per aver subito sviscerato l'argomento.

    Sinceramente ritengo che il social search stia diventando molto importante per i privati, dove Google sta puntando molto ritengo per diversi motivi:
    1 - catalogare i privati e fare seo su di loro (una vera e propria banca dati di tutti gli utenti del mondo, pensate che potere avrebbe un ufficio anagrafe mondial online)
    2 - i social permettono di vedere le opinioni che gli altri hanno dell'utente cercato, quindi si valorizza il motore
    3 - forse proprio contrastare la ricerca diretta ad alcuni social (facebook?) e spingere successivamente qualcos'altro?

    Ritengo, invece, che tale attività sia molto più ridotta sulle aziende, dove invece dalle mie ricerche mi pare di capire si dia molto più importanza ai comunicati stampa o news che parlano dell'azienda oggetto della ricerca, qui addirittura molto spesso la posizione 4 e 5 sono proprio dedicata alla ricerca......

    Ciao a tutti

    SISIA


  • User Attivo

    Ciao
    le aziende quindi sono tagliate fuori dal Google profile ?

    In merito ai comunicati stampa... Ma non si è detto che Google non terrà più conto dei comunicati stampa, in modo particolare i siti che pubblicano comunicati stampa, e gli aggregatori di notizie?

    Ciao


  • User

    Bell'argomento!
    Direi che è tutto veramente attuale e strategico in aprticoalre in alcuni ambiti.
    Sto leggendo anche il libro "personal branding" di hoepli che era insieme al sole 24 ore, utile per prendere spunto.

    Mi sto occupando in particolare sia di un caso in ambito politico, dove è più che mai l'ausilio dei social, sia di un casa di una spa la quale tiene all popria immagine "positiva".
    Un saluto
    William


  • User

    Scusate, una domanda perchè per adesso sono un po' ignorante in materia social circle.

    Per farla in breve Google mostra i risultati ritenuti importanti per il nostro social circle direttamente in serp.
    Però dobbiamo avere un account e dobbiamo essere pure loggati, giusto???

    E per tutti quelli che non hanno account o non sono loggati non funziona?
    Non è rilevante questa cosa? Secondo me si taglia fuori tantissimi utenti.

    Grazie a chi mi fa chiarezza!
    Ciao,
    Andrea

    Ps.
    Grazie Giorgio per questi spunti che danno delle informazioni di partenza molto buone, unite a materiale dove approfondire 😉


  • User

    Strano che a questa conversazione partecipino in pochi, dovrebbe essere importante.... 😞


  • Super User

    Io sono MOOLTO interessato, ma per ora ho solo tanta confusione...
    Aspetto che si schiariscano un po le acque per formulare delle ipotesi, se non quella che la popolarità è sempre piu una necessità!


  • User Attivo

    @giavara said:

    Per farla in breve Google mostra i risultati ritenuti importanti per il nostro social circle direttamente in serp.
    Però dobbiamo avere un account e dobbiamo essere pure loggati, giusto???

    E per tutti quelli che non hanno account o non sono loggati non funziona?
    Non è rilevante questa cosa? Secondo me si taglia fuori tantissimi utenti.

    Mi sembra che sia un tentativo di monopolio....
    O stai con G o G ti taglia dalla SERP.
    Ma sarò ben padrone di avere la mail che mi pare !
    O non ho capito bene il meccanismo oppure mi sembra che G si stia un tantino esagerando.


  • User

    Ciao a tutti,
    in merito ai Profili Google, sembrano orientati principalmente alle persone.
    Non riesco a trovare informazioni in rete su 'cosa ne pensa' Google sull'utilizzo di tali profili da parte di aziende.

    Mi illuminate voi? :smile5:

    In pratica: se ho un Account Google per un cliente/azienda a cui ho associato diversi prodotti tipo Analytics, AdWords e WebMaster Tools, posso attivare anche il profilo pubblico?

    Grazie e ciao!


  • Moderatore

    Ciao Olanda,

    Verranno rese disponibili anche le pagine per le aziende (ora non è possibile però aprirne una) ;).


  • User

    Grazie Gibbo,
    quindi, per il momento, se si attiva il profilo pubblico per un Goolge Account per un'azienda cosa succede?


  • User Attivo

    @giavara said:

    Però dobbiamo avere un account e dobbiamo essere pure loggati, giusto???

    Secondo me Google sta infatti cercando di convincere sempre più gente possibile a farsi un account Google : per esempio se ho capito bene per avere un account su Youtube adesso devi averlo anche in Google ...

    Se domani dovesse comprare Twitter potrebbe con lo stesso meccanismo forzare tanti account Twitter ad aprire un account Google.

    Secondo me Google si è accorta che uno dei suoi più importanti limiti nei confronti di Facebook è proprio la differenza nel numero di utenti registrati.


  • User Attivo

    @Olanda said:

    Grazie Gibbo,
    quindi, per il momento, se si attiva il profilo pubblico per un Goolge Account per un'azienda cosa succede?

    domanda più che mai opportuna. Mi citate la parte del regolamento dove si dice che un'azienda non può avere un profilo?

    Mettiamo che un'azienda utilizza gmail come e-mail aziendale , avrà un account associato e (quasi) automaticamente un profilo. E non mi pare ci fosse scritto da nessuna parte che le aziende non potevano utilizzare gmail 😉


  • User

    @oronzo_canà said:

    Mi citate la parte del regolamento dove si dice che un'azienda non può avere un profilo?

    Per il momento non ho trovato nulla che vieta a un'azienda di avere un Profilo Google, ma neanche nulla che incoraggia le aziende a farlo.

    Il dubbio mi viene da 2 cose:

    1. nel campo di ricerca dedicato a Google Profile dice: "Find people";
    2. i campi del Profile sono: dove ho abitato, quali scuole ho frequentato, genere, ecc... informazioni un po' personali per essere un'azienda.

  • User Attivo

    Ho trovato qualcosa io oggi su Twitter :

    http://mashable.com/2011/07/06/google-plus-businesses/

    però non mi pare un "divieto" , quanto un "consiglio".


  • Community Manager

    Vi aggiorno: per l'iniziativa Adotta una Voce ho appena concluso Social Search 🙂