• User Attivo

    Problema GMAIL del 15 dicembre 2020: Mail Delivery Subsystem > L'indirizzo non esiste!?

    Ciao a tutti,
    Vorrei segnalarvi questa cosa, che secondo me è piuttosto grave.

    Come sappiamo ieri ci sono stati problemi con gmail e molti dei servizi Google, non solo verso ora di pranzo, ma anche nel corso della giornata.

    Ieri sera ho inviato una mail a mia moglie, dal mio account gmail al suo. Stamattina mi dice che non l'ha ricevuta: vado a controllare... risultava inviata. Dopo un po' ricevo questo messaggio da Google:

    gmail-indirizzo-email-non-esiste.png

    Ovviamente ho ricontrollato più volte che l'indirizzo fosse corretto.

    Questo secondo me apre una problematica molto grave a livello di Email Marketing, per tutti coloro che in quelle finestre temporali di disservizio Gmail hanno inviato newsletter usando provider quali Mailchimp, in quanto normalmente un messaggio di questo genere viene considerato un hard bounce e l'indirizzo email viene escluso dai successivi invii (l'indirizzo viene taggato come "cleaned").

    Se i problemi che hanno affetto Google - come si è letto - hanno toccato non solo gli indirizzi @gmail.com ma anche tutti i servizi business, apre una grossa problematica sulla gestione delle mailing list, sia B2C che B2B (ad esempio l'azienda in cui lavoro utilizza servizi Google con dominio nostro, ed anche noi abbiamo avuto gli stessi problemi ieri).

    Quindi tutti coloro che hanno inviato messaggi verso le proprie mailing list ieri, nelle finestre di disservizio potrebbero trovarsi con decine/centinaia/migliaia di indirizzi "cleaned" quando invece sono del tutto attivi.

    Voi che ne pensate?


    giorgiotave 1 Risposta
  • Community Manager

    @panebianco3d ci sono ancora problemi, in molti lo segnalano. Guarda qui tra le altre cose

    Schermata 2020-12-16 alle 15.34.00.png


  • User Attivo

    Anche io ho avuto lo stesso problema ieri notte, non riuscivo a mandare email a me stesso. Al momento sembra rientrato (così dice lo stesso account Gmail su Twitter) chiaramente un bel problema.


  • User Attivo

    Ciao a tutti,
    vi ringrazio per la risposta... la mia pero' non era una semplice segnalazione ma una considerazione: cioè, durante il down di gmail, nel momento in cui - ad esempio - viene inviata una newsletter con Mailchimp, Google risponde con l'Errore "Indirizzo non esiste": questo genera un HARD BOUNCE su Mailchimp che, in automatico, esclude quell'indirizzo da tutti i successivi invii, archiviandolo come un contatto non più esistente.
    Come sappiamo non è così perchè si tratta di un errore dovuto al malfunzionamento temporaneo del server gmail, ma Mailchimp lo gestisce cosi'.

    Questa era la problematica che volevo sollevare: chi fa email marketing, se quello che dico è esatto, potrebbe trovarsi le proprie mailing list piene di indirizzi email arhciviati come "non più funzionanti" (tutti indirizzi che fanno capo ai server google) e che non riceveranno mai più le comunicazioni schedulate.

    Ovviamente questo impatta solo quelle newsletters che sono state inviate nel momento in cui google era down.

    Voi che ne pensate di questo?


  • User Attivo

    Ciao @panebianco3d avevo aperto anche io la segnalazione e sollevato il tuo dubbio.. https://connect.gt/topic/244173/ancora-problemi-su-gmail

    Posso dirti che io me ne sono accorto proprio per una "pulizia" eccessiva durante una newsletter..

    Per quanto mi riguarda pare che il server (io ne uso uno proprietario e non mailchimp o similari) non sia stato messo in BL da BigG ....

    Per quanto riguarada l'esclusione dei contatti.. dovresti chiedere a Mailchimp.. io con il mio sistema ho potuto recuperare tutti i "ripuliti" dell'invio e li ho ripristinati


    P 1 Risposta
  • User Attivo

    @mirkomassarutto grazie Mirko, non avevo visto il tuo post, come dici giustamente tu devo approfondire la cosa con Mailchimp, in quanto ho sempre delegato alla piattaforma la gestione automatizzata dei soft ed hard bounces.

    Il problema comunque rimane per il ripristino degli indirizzi che ottengono un hard bounce, soprattutto per quei domini che si appoggiano a google (ad esempio quello dell'azienda per la quale lavoro), perchè al volo è facile individuare quelli con estensione @gmail.com, ma per i altri tipi di dominio il processo di verifica e ripristino diventa un po' più complesso e più "sistemistico" / tecnico.


    mirkomassarutto 1 Risposta
  • User Attivo

    @panebianco3d beh per individuare non guardare "gmail" ma se le hai inviate nel periodo di down...


    P 1 Risposta
  • User Attivo

    @mirkomassarutto nel mio caso, usando Mailchimp non ho problemi di invio (di "partenza" delle email), ma di "arrivo" a destinazione... è quello il mio problema (o comunque quello che sollevavo io)


    mirkomassarutto 1 Risposta
  • User Attivo

    @panebianco3d .. allora.. le email vergo Google (o comunque server gmail) dell'altra sera non sono andate a destinazione... se Mailchimp ti ha "pulito i destinatari" dovrai solo andare a vedere chi è stato "pulito" l'altra sera e ripristinarlo... tutto qui


    P 1 Risposta
  • User Attivo

    @mirkomassarutto non è esattamente così: almeno per quanto riguarda Mailchimp, non c'è modo di ripristinare un contatto che è stato automaticamente impostato come cleaned, nè con un account a pagamento ne (ovviamente) con uno free.

    Tuttavia ho trovato questo documento:
    https://mailchimp.com/help/about-bounces/
    dove si legge:
    Sometimes hard bounces happen to valid email addresses. If a bounced address has recently engaged with your email campaigns, we won't remove it from your audience right away. The bounce will be noted in the contact's profile and count toward their contact rating as we keep an eye on future activity.

    Quindi sostanzialmente non dovrebbero esserci problemi, e in futuro quei contatti "non esistenti" per il blocco di Gmail dovrebbero continuare a ricevere le nostre newsletters...

    La mia questione era generale, per capire da chi è più esperto di me se i miei dubbi fossero corretti o no... 🙂


    mirkomassarutto 1 Risposta
  • User Attivo

    @panebianco3d i dubbi erano corretti... ma a quanto scrivi non dovrebbero essere un problema 😉