• User

    Consiglio su backlink da post

    Ciao,
    vi chiedo un altro consiglio, in proposito a un'attività di backlink che accarezzavo da tempo l'idea di fare e a luglio ho finalmente iniziato.

    Piccola premessa:
    Ho creato, a seguito di un problema iniziato con il Penguin 2 una serie di 3 "colonne" di siti, uno ITA/ENG originale e poi due riscritture (con contenuti moderatamente diversi) che a loro volta hanno 5 traduzioni e tutte stanno su domini separati (anche se purtroppo sotto lo stesso hosting).
    L'idea non era tanto la paura di una penalizzazione ma di essere troppo dipendente da un'unica fonte di richieste (non siamo un ecommerce).
    Ovviamente questo oltre che oneroso causa una difficoltà ad avere link spontanei su tutti i domini.

    Ho fatto fatica a trovare piattaforme dove vendessero articoli con link in media di nostro interesse, e alla fine sto usando principalmente Coo / bis e Getfl / uence (non vorrei fare pubblicità).

    Ora, dato che dispongo di più siti, mi faccio inserire 3 link follow, uno a ognuno dei nostri domini, cambiandoli un po' di volta in volta anche a secondo della lingua del media, questo perchè permette di economizzare drasticamente i backlink.
    Un editore però mi ha fatto presente che secondo lui potrebbe essere un problema farsi mettere 3 link a tre domini anche se diversi, perchè riconducono a siti della stessa azienda. Secondo lui è meglio 2/3 link per articolo ma allo stesso dominio. Io pensavo che invece fosse un vantaggio sia per il post creato, sia per lui e ovviamente per noi.
    P.S.: chiedo sempre di inserire delle ancore il più possibile naturali, evitando di inserire parole chiave secche.

    Dato che tanti di voi lo fanno di lavoro, vorrei sapere cosa ne pensate.
    Grazie


  • User Attivo

    Che è un rischio.

    Magari non succede nulla, ma più "schemi" di link crei e più al tuo sito si appiccica addosso la "puzza" della violazione delle linee guida.

    A un certo punto succede che il tuo sito oltrepassa la barriera invisibile del classificatore di Penguin e finisci per terra. Così, di botto eh.

    Valuta tu, ma l'anchor text in se e per se non c'entra nulla.

    E' l'approccio "industriale" ad essere un problema.


  • User

    Grazie Kal,
    il tuo messaggio mi ha fatto vedere la cosa da un punto di vista diverso. L'ho riletto diverse volte. E' sapienzale, profetico e sembra una poesia Lovecraftiana (sono complimenti).
    Suppongo di dover ripensare tutta l'attività ed il relativo budget, a questo punto anche i media dovranno essere diversi per ogni dominio di destinazione, in modo da evitare la realizzazione di uno schema "industriale".