• User Newbie

    E-COMMERCE - Dmties.it - Accesori moda fatti a mano in Italia

    URL Pagina: https://www.dmties.it/
    Chiave desiderata: Cravatte (anche se è molto riduttivo citare solo questa chiave)
    Cosa vuole chi cerca la chiave: Aquistare un accessorio per un evento particolare o per il proprio lavoro o anche solo per collezione
    Da quanto tempo ci stai puntando: due anni
    Scopo della Pagina: banalmente, vendere
    Target: utenti sia uomini che donne dai 35 ai 65 anni
    Qual è il tuo valore aggiunto: tutti i nostri prodotti sono fatti a mano in Italia con materia prima Italiana
    Tracci qualcosa di specifico: abbiamo il pixel di facebook, campagne adv google e campagna lead
    Budget: 1.000 al mese
    Cosa hai fatto fino ad adesso: fin'ora il abbiamo puntanto soprattutto sull' advertising facebook, un po meno su goole. Ci muoviamo sui social (instagram, pinterest, youtube, facebook, google mybusiness), con campagne di mail marketing (attraverso l'uso di mail chimp). Sicuramente c'è da migliorare la SEO. Collegato all'ecommerce c'è un blog, cravatteitaliane.com, dove trattiamo argomenti moda in maniera più ampia.


  • User Newbie

    APPUNTI

    Fare una ricerca della prola chiave, vedere cosa si posiziona nella SERP e chiedersi (PERCHEE' BISOGNO INTENTO)

    Scopo della nostra pagina.

    PDF
    IMAGGINI
    E-COMMERCE
    VIDEO

    Che bisogno risolviamo con la nostra pagina rispetto la SERP di google

    OTTIMIZZAZIONE
    La mia pagina è ottimizzata?
    Credo non risponda perfettamente le esigenze del mio utente tipo

    Inserimento dei contenuti pertinenti

    Search console
    sul forum c'è una discussione con un tutorial dedicato al funzionamento


  • Moderatore

    Ciao Maurizio,
    ho dato un occhiata al sito ti volevo dare un paio di feedback se mi permetti.
    Per me dovresti definire meglio la tua Nicchia di mercato.
    Ha chi ti stai rivolgendo? Quando Giorgio parlava di parola chiave come perno su cui far ruotare la SEO in effetti parlava di questo, *Cravatte *non è riduttivo è troppo generico, ho visto il tuo Claim "Accessori moda fatti a mano in Italia", è giusto, è carino, parti da questo, evidenzialo non lo nascondere nella pagina.

    Ho visto che ti sei segnato di verificare l'intento di ricerca ma l'Intento di chi? Hai disegnato una Personas, un cliente tipo? Se fai questo ti rimarrà più facile immaginare anche cosa cercherà e quindi cosa e come potrai vendergliela.

    Definisci meglio il tuo utente tipo, valuta il suo bisogno quindi scopri quali sono gli intenti di ricerca che lo risolvono e offrigli contenuti importanti come questo:
    dmties .it/it/approfondimenti/come-piegare-il-fazzoletto-da-taschino
    che è un buon contenuto, perché risolve un problema preciso.

    Spero di averti dato qualche spunto interessante per questa fase 🙂
    Maurizio ZioPal


  • User

    Condivido alcuni spunti che spero ti siano utili:

    la parola Chiave "Cravatte" da sola non ha senso, ma leggendo le tue note, posso dire che tu stesso hai identificato una potenziale ricerca, infatti le parole "particolare" "fatte a mano" "da/per lavoro/colloquio", associate a "cravatte", sono varianti che possono distinguere il tuo progetto e permetterti di trovare un target, puoi iniziare banalmente a ragionare su queste e capire se ti sono utili.

    Ho dato un occhio al sito e senza entrare nel tecnicismo, in generale devo dire che Design e copy sono piacevoli, c'è armonia nel navigarlo, è semplice e anche l'usabilità può andare, non ho approfondito lato mobile ne fatto una transazione, ma tutto sommato se volessi consigliarti modifiche, non inizierei da questi aspetti, piuttosto ti chiedo:

    1. all'interno del sito hai un motore di ricerca dedicato ? traccaire ed analizzarlo ( non mi riferisco ad analytics) ti offrirebbe molte risposte al riguardo degli intenti
    2. nella sezione Approfondimenti, trovo dei contenuti tipo/blog, puoi coltivare e aumentarli, con periodicità? questi contenuti ti permetterebbero di raggiungere persone e soddisfare le loro esigenze, la vendita sarebbe una conseguenza.
    3. sarebbe possibile inserire liste, classifiche, tendenze, applicazioni, usanze? Da profano e ignorante, (ma credimi molti lo sono o lo vogliono essere), qualora dovessi scegliere una cravatta, magari vorrei sapere quale modello è indicato o di tendenza per un evento, o quale texture/design è indicato per un colloquio, quali sono i materiali più pregiati e costosi, oppure quelli senza tempo che non invecchiano mai e ancora quali colori per un matrimonio non indossare.. .devo continuare?

    spero di essere stato utile.


  • User Newbie

    Wow ragazzi, grazie mille ad entrambi per tutti questi spunti.
    Non so da dove cominciare per rispondere a tutto quello che avete detto. (non sono tipo da forum, scusate)

    Maurizio Palermo quando dici "Ha chi ti stai rivolgendo? Quando Giorgio parlava di parola chiave come perno su cui far ruotare la SEO in effetti parlava di questo, Cravatte non è riduttivo è troppo generico, ho visto il tuo Claim "Accessori moda fatti a mano in Italia", è giusto, è carino, parti da questo, evidenzialo non lo nascondere nella pagina." coho messosa intendi per metterlo in evidenza?
    Io come h1 all'interno della home ho messo "CRAVATTE E ACCESSORI FATTI A MANO IN ITALIA DAL 1994" dovrei cambiare questo?
    La mia personas mi è abbastanza chiara o alemeno mi era chiara fino ad un anno fa momento nel quale secondo me è cambiato il modo di vivere l'ecommerce.
    Quello che era già mia intenzione fare, era creare delle pagine come quelle dei fazzoletti da taschino che hai linkato, proprio per offrire alle persone un tipo di navigazione volta a risolvere il loro problema.
    Quella pagina l'ho aggiornata da poco e comunque non riesco a farla diventare una pagina che converte...

    estebansalvadori
    estebansalvadori, veniamo a te 🙂
    Si c'è un motore di ricerca interno al sito al quale spesso mi sono affidato per capire a cosa dare rilevanza. La categoria BRETELLE, deriva proprio da un analisi del motore che riportava molte ricerche per quella parola chiave.
    Quello ce dici sugli approfondimenti è proprio una delle cose che vorrei fare.
    Il tuo punto 3...
    sarebbe possibile inserire liste, classifiche, tendenze, applicazioni, usanze? Da profano e ignorante, (ma credimi molti lo sono o lo vogliono essere), qualora dovessi scegliere una cravatta, magari vorrei sapere quale modello è indicato o di tendenza per un evento, o quale texture/design è indicato per un colloquio, quali sono i materiali più pregiati e costosi, oppure quelli senza tempo che non invecchiano mai e ancora quali colori per un matrimonio non indossare.. .devo continuare?
    Giustissimo!!!

    A questo punto però chiedo ad entrambi una cosa
    https://www.cravatteitaliane.com/
    Questo blog è nostro, di DMTIES. Non riesco a farlo diventare monetizzante o almeno non come vorrei...


  • Moderatore

    Ciao Maurizio, la frase:
    "Cravatte e Accessori moda fatti a mano in Italia dal 1994"*, *è tua ma rimane nascosta, se non scrolli il sito una o due volte non si vede. Per me devi portarla in alto magari fruttando i due spazi in alto (che andrebbero comunque rivisti, nascondi il telefono per mostrare i social, meglio il contrario 🙂 ) .
    Per essere il claim va benissimo per essere la Keyword di riferimento è lunga. Se la tua parola chiave sarà Cravatte fatte a mano deve rimanere unita dovresti trasformarla non so, in "Cravatte fatte a mano ed accessori moda Accessori made in Italy", ad esempio. Ma non confondere l'H1 con il Claim, pensa prima bene a chi sei e cosa fai il resto di solito viene da solo ed è solo un esercizio tecnico.

    www cravatteitaliane com è una nicchia molto precisa difficile farla monetizzare senza portarti in casa la concorrenza, cerca invece di sfruttarla per portare traffico e clienti all'ecommerce 🙂 **

    Maurizio ZioPal


  • User

    Ciao Maurizio, mi fa piacere l'apprezzamento per gli spunti forniti, spero anche si riveleranno utili se applicati.
    in merito alla tua nuova considerazione, posso dirti che la parte Blogging se curata attentamente in funzione del gradimento, interessi e utilità che le persone dimostrano nei confronti dei tuoi prodotti e servizi, è semplicemente la risposta al punto 2 della mia precedente risposta.
    Detto questo provo ad offrirti un mio modestissimo pensiero e quello che farei come prossimo step semplice e basico:

    1. elenco di tutte le parole chiavi d'intento presenti nel motore di ricerca interno del sito
    2. selezione di quelle con ricerca: informativa, decisionale, consigliare ( es. quale... )
    3. realizzazione di contenuti che rispondano a queste richieste, liste, classifiche, tendenze e altro nel sito, se vuoi articoli di approfondimento nel blog
    4. rivisitazione dell'alberatura di navigazione favorendo la visibilità dei contenuti al punto 3, ( puoi utilizzare anche il Main Menù)

    N.B. fatto questo, personalmente mi fermerei e attenderei del tempo utile per capire l'evoluzione analizzando dati e comportamenti degli utenti.


  • Moderatore

    @estebansalvadori said:

    Ciao Maurizio, mi fa piacere l'apprezzamento per gli spunti forniti, spero anche si riveleranno utili se applicati.
    Scuola Robin Good 😄 😄


  • User

    @Maurizio Palermo said:

    Scuola Robin Good 😄 😄

    SPIONE :eheh:


  • User Newbie

    Non so da dove iniziare per rispondere.
    In effetti alcune delle vostre osservazioni mi mandano un po in confusione.
    Non sono un grosso esperto, lo confesso. Quello che so l'ho sviluppato seguendo i video di Giorgio su fast forward...

    Maurizio Palermo
    "Cravatte e Accessori moda fatti a mano in Italia dal 1994", è tua ma rimane nascosta, se non scrolli il sito una o due volte non si vede. Per me devi portarla in alto magari fruttando i due spazi in alto (che andrebbero comunque rivisti, nascondi il telefono per mostrare i social, meglio il contrario 🙂 ).
    **In effetti lì in alto ho pensato di metterci il telefono perché la mia clientela è solita contattarci per chiedere informazioni su lavorazioni particolari sui prodotti che vendiamo.
    Poi in effetti ho sempre pensato che l'H1, ok che non rappresenta esattamente il claim ma potesse essere una sorta di indicazione per cliente e google per capire subito l'argomento del sito per questo ho pensato di trattarlo come un claim.

    estebansalvadori
    Ho capito cosa intendi quando parli dell'analisi di parole chiave per la creazione di "risorse" utili agli utenti...che risolvano una problema.
    Quindi comunque consigli di creare un piccolo "blog" anche sul sito...
    Ma un esempio su come modificare l'alberatura di navigazione?


  • User

    Ciao,

    la risposta è SI, ti consiglio di creare i contenuti all'interno del sito, per il blog cravatteitaliane.com potrai capire + avanti, ora concentrati sul sito.

    la logica di riorganizzare l'alberatura, è per offrire alle persone ciò che gli occorre senza fargli fare fatica, in funzione delle loro esigenze, e poi c'è da considerare che anche Google apprezzerà questo.

    in merito a quanto sopra, l'attuale barra del Menù è strutturata cosi:

    Tu ti proponi come un professionista specializzato in Cravatte, il tuo payoff è chiaro, ma su 10 voci di Menù solo 2 mi parlano di questo prodotto, tutto il resto mi porta fuori dal tema anche se il contesto ci stà.
    A tal proposito mi chiedo, se non potrebbe essere interessante dare spazio ad alcune classificazioni/categorie + utili o ricercate e raggruppare in un secondo menù o in una voce "Altro" alcuni prodotti con meno appeal o richiesta.

    Ti sparo di seguito una potenziale barra del menù rivisitaa, ovviamente va analizzata e compreso se utile, ma è per farti capire meglio:

    **N.b. per quanto riguarda le voci Modelli Colori e Design da valutare se ripetere la parola Cravatte forse ridondante, mentre per i prodotti che ignorantemente considero minori da valutare se tenerli nel menù.

    **


  • Moderatore

    @Maurizio_1983 said:

    Non so da dove iniziare per rispondere.
    In effetti alcune delle vostre osservazioni mi mandano un po in confusione.
    Non sono un grosso esperto, lo confesso. Quello che so l'ho sviluppato seguendo i video di Giorgio su fast forward...

    😄 😄 😄
    Tutto è migliorabile, poi non è che adesso devi buttare il sito e rifarlo perché sono arrivate un paio di risposte sul Forum. Personalmente credo che se c'è una cosa che è peggio di non fare è quella di voler fare tutto e farlo male. Piglia quello che ti arriva da qui, se capisci che puoi farlo facilmente vale la pena se no metti in un cassetto e ci torni più avanti.

    Maurizio Palermo
    @Maurizio_1983 said:

    "Cravatte e Accessori moda fatti a mano in Italia dal 1994", è tua ma rimane nascosta, se non scrolli il sito una o due volte non si vede. Per me devi portarla in alto magari fruttando i due spazi in alto (che andrebbero comunque rivisti, nascondi il telefono per mostrare i social, meglio il contrario 🙂 ).
    **In effetti lì in alto ho pensato di metterci il telefono perché la mia clientela è solita contattarci per chiedere informazioni su lavorazioni particolari sui prodotti che vendiamo.
    Poi in effetti ho sempre pensato che l'H1, ok che non rappresenta esattamente il claim ma potesse essere una sorta di indicazione per cliente e google per capire subito l'argomento del sito per questo ho pensato di trattarlo come un claim.

    Telefono e claim sono due cose di cui hai capito l'importanza, hai visto pure che le tieni nascoste?
    Non confondere gli aspetti tecnici con quelli di progettazione, un claim ti identifica agli occhi dell'utente come società, come brand, l'H1 ti identifica agli occhi del motore di ricerca.
    Per il motore di ricerca sei quello delle "Cravatte fatte a mano", per il cliente sei quello delle *"Cravatte e **Accessori moda fatti a mano in Italia dal 1994"

    ***Per me quello che devi pensare è come vuoi essere riconosciuto dal cliente e come vuoi essere riconosciuto dal motore di ricerca (ha senso che questa seconda sia una derivazione della prima 🙂 ) .
    Maurizio ZioPal


  • Community Manager

    Come sta andando qui?


  • User Newbie

    Giorgio direi che i ragazzi hanno messo un bel po' di carne sul fuoco. Riorganizzare le categorie riorganizzando tutti i prodotti e un lavoraccio...😅


  • Moderatore

    @Maurizio_1983 said:

    Giorgio direi che i ragazzi hanno messo un bel po' di carne sul fuoco. Riorganizzare le categorie riorganizzando tutti i prodotti e un lavoraccio...
    Pensavamo fossi svenuto :eheh:


  • Community Manager

    Anche io lo pensavo ahahahahha 😄