• User Newbie

    Dubbio sul reato di minaccia

    Salve,sono nuovo in questo forum. Scrivo qua anche se non so se la sezione é quella giusta,in ogni caso mi scuso. Allora inizio col dirvi che ho un dubbio per quanto riguarda il reato di minaccia. Un pó di tempo fa in una discussione via whatsapp con un'altra persona dissi "tu continua poi vediamo" e continuando la discussione dissi anche "farai bene a farlo". Inizio subito col dire che non era per nulla mia intenzione minacciare,comunque lui mi disse che volevo andare a fare la denuncia dai carabbinieri per minacce. Il mio dubbio é se realmente le mie frasi possono essere intese come minacce poiché leggendo e rileggendo l'unica cosa che sono arrivato a capire é che viene intesa come minaccia quando si promette un danno ingiusto a discapito dell'altro. Non credo sia il mio caso in quanto in aggiunta a quelle parole non ho accostato nessun richiamo ad un danno verso di lui. Peró comunque continuo a pensare a questa vicenda e sarei grato se qualcuno potesse farmi luce sui miei dubbi.


  • Super User

    "tu continua poi vediamo" ... continuare a fare cosa?
    "Farai bene a farlo" ... che cosa?


  • User Attivo

    troppo vago il messaggio iniziale per una risposta


  • User Newbie

    grazie per aver risposto innanzitutto.. Allora la frase "tu continua e poi vediamo" finisce la. In pratica questo tizio aveva mandato in giro chat falsificate per mettere in cattiva luce la mia ragazza,allora io contattandolo gli ho detto che le stava facendo solo del male e gli ho chiesto di lasciarla stare, lui in risposta mi dice che non gli importa quello che gli ho detto e io in risposta gli ho scritto "tu continua poi vediamo".


  • User Newbie

    "Farai bene a farlo ora" era in risposta al suo "non ascolto parole da persone inesistenti".


  • Moderatore

    Per quanto riguarda la prima parte "tu continua e poi vediamo" a mio avviso non è possibile leggerci una minaccia, se si valuta la frase nel contesto; dal momento che si sta vantando e tutelando un diritto proprio (o comunque di una persona affine).
    E.g. "tu continua e poi vediamo [omissis: valutiamo se procedere a presentare querela per il reato di diffamazione ex art. 595 c.p.]".

    "farai bene a farlo" non ho ben capito in che contesto è; tuttavia, se hai detto solo questo in merito al comportamento delittuoso del terzo, potrebbe essere un invito legittimo a non perorare il reato ulteriormente.

    Ricordiamo che ai sensi dell'articolo 612 del codice penale, uno degli elementi caratterizzanti della minaccia è che si minacci un "ingiusto danno"; e - sempre a mio modesto parere - da quanto hai riportato non si può ravvisare tale elemento.


  • User Newbie

    Allora in pratica questo tizio aveva fatto vedere ad un parente della mia ragazza le conversazioni e poi le ha mandate anche a lei,tramite il parente si è sparsa la voce che lei frequentava un altro mentre era con questo tizio (cose non vere,ma non so dire se l'autore delle conversazioni era lui) e sapendo ciò l'ho contattato chiedendogli di finirla di farla star male e di lasciarla stare, lui in risposta mi chiede chi io sia e io in risposta gli dico che dovevo interessarsi solo alle cose che gli avevo detto. lui risponde che sinceramente non gli importava e mi dice ciao, io gli scrivo "tu continua e poi vediamo." e lo saluto anche io. Secondo voi anche se dietro questa frase non c'era il tentativo di tutelare una persona da un danno, poteva essere intesa come minaccia?
    Io grosso modo gli dico che non mi importa quello che fa lui,poichè mi importa solo della mia ragazza e in risposta a "io non ascolto parole di persone inesistenti" gli rispondo "farai bene a farlo ora".

    Spero che la vicenda sia più chiara ora. Grazie mille in anticipo 😃


  • User

    Mah guarda, con tutta probabilità se lui va dai carabinieri a dire "questo tizio mi ha minacciato su whatsapp (premesso che la tua frase 'tu continua e poi vediamo' non verrà minimamente presa in considerazione dalle FO) perchè ho falsificato delle chat di questa ragazza per sputtanarla in giro", oltre ad autodenunciarsi per diffamazione, come ha anticipato il moderatore Fregior, si renderà a dir poco ridicolo.
    Se la situazione delle false chat dovesse continuare consiglierei una denuncia ai carabinieri; premetto che al 90% si risolverà in un nulla-di-fatto ma almeno questo "buontempone" avrà qualcosa per cui preoccuparsi.