• User Attivo

    AdSense: Click di qualità o quantità?

    E' meglio avere 10 click da 10 cent oppure 2 click da 50 cents?
    La domanda non è banale, nel primo caso saremmo costretti a innescare un traffico enorme con notevole sforzo e dispendio di energie, nel secondo potremmo puntare su un traffico di nicchia. Sto sperimentando le seguenti tecniche;

    • Cancellazione annunci AdSense da pagine con CPC basso (poco testo, non specifico o generico)
    • Diminuzione blocchi AdSense su pagine di qualità (articoli, approfondimenti) per migliorarne la remunerazione
      E' ancora presto per trarre conclusioni, penso ci vogliano almeno un paio di settimane, ma dai primi numeri il CPC sembra schizzare in alto.

    Qualcuno ha dati da confrontare?


  • Super User

    Esistono anche casi in cui il valore medio di ogni click (per via dell'argomento trattato dal sito) è così basso, ma così basso, in qualsiasi pagina che il problema della scelta tra le due alternative nemmeno sussiste. Ed è il mio caso.

    Facci sapere come va il tuo esperimento 🙂


  • User Attivo

    molto meglio 2 click da 0,50.

    @mzarkoff said:

    E' meglio avere 10 click da 10 cent oppure 2 click da 50 cents?
    La domanda non è banale, nel primo caso saremmo costretti a innescare un traffico enorme con notevole sforzo e dispendio di energie, nel secondo potremmo puntare su un traffico di nicchia. Sto sperimentando le seguenti tecniche;

    • Cancellazione annunci AdSense da pagine con CPC basso (poco testo, non specifico o generico)
    • Diminuzione blocchi AdSense su pagine di qualità (articoli, approfondimenti) per migliorarne la remunerazione
      E' ancora presto per trarre conclusioni, penso ci vogliano almeno un paio di settimane, ma dai primi numeri il CPC sembra schizzare in alto.

    Qualcuno ha dati da confrontare?


  • User

    spiegami una cosa...
    perchè diminuendo i blocchi adsense aumenterebbe il rendimento dei singoli clic?

    Non cambiando nulla, nel mio caso, ho visto che a settembre avevo traffico X, CTR a 1,25 e eCPM intorno a 2,20... poi non si sa perchè... ad ottobre mi ritrovo con il traffico quasi raddoppiato, CTR a 1,38 e non so per quale ragione eCPM a 1,40 !?!?!!?
    Alla fine a settembre con traffico X avevo rendimenti Y, ora con traffico 2X ho rendimenti quasi 3/4Y !

    Qualcuno sa spiegarmi questo "balzo" in basso del rendimento medio dei clics... ed è un trend continuo da inizio ottobre.

    boh

    conviene filtrare clic dal basso rendimento? ma come fate a capire quali sono le inserzioni che rendono poco?

    AD


  • User Attivo

    Capita anche a me. Ad un determinato aumento di traffico corrisponde un ancor più elevato incremento del CPC. Penso che AdSense funzioni a scaglioni. In poche parole premia i siti con più traffico deviando su questi i click più remunerativi.

    Riguardo il rapporto tra numero di ads e CPC consideriamo questo esempio: AdSense tenta sempre di filtrare annunci più remunerativi. Analizziamo il caso seguente:

    • 3 blocchi con 8 ads
    • 1 blocco con 3 ads

    Nel primo caso è gioco forza che vengano visualizzati ads che pagano poco, e diciamo un paio che pagano molto. Per cui abbiamo 2 possibilità su 8 di avere click molto remunerativi.

    Nel secondo, visto che AdSense cerca di ottimizzare il CPC, abbiamo 2 possibilità su 3 di avere click pesanti.

    E qui torniamo al discorso principale, ovviamente nel secondo caso avremo click più pesanti ma in quantità minore, ergo, è meglio avere 2 click da 50 cents o 10 click da 10 cents?

    Il discorso sul vantaggio di avere meno annunci sembra una follia, ma l'ho considerato dopo aver riscontrato in rete che moltissimi utenti, anche di un certo spessore, lo applicano con successo.


  • Super User

    salve a tutti! Sono nuovo!

    Ottima osservazione.
    A me capita lo stesso, ma va a periodi, nel senso che modificando l'ordine dei blocchi e la quantità, in alcuni periodi ho dei risultati che vanno nel senso che proponi tu, ma in altri avviene l'esatto contrario.

    O meglio, in alcuni siti l'andamento mi porterebbe a credere che hai ragione, mentre su altri... beh... l'esatto contrario.

    Comunque io ho notato che all'aumentare del CTR di solito cala il rendimento in media dei clics nei blocchi AdSense.

    Non è sempre così, ma è spesso così.

    ciao
    AI


  • User Attivo

    Aggiungo carne al fuoco e vi invito a leggere/rileggere il thread di Agoago su I "livelli" di Adsense.


  • User Attivo

    @archeoita said:

    A me capita lo stesso, ma va a periodi, nel senso che modificando l'ordine dei blocchi e la quantità, in alcuni periodi ho dei risultati che vanno nel senso che proponi tu, ma in altri avviene l'esatto contrario

    Si, hai ragione. Questo lasciava perplesso anche me poi ho capito che le tendenze con AdSense non si valutano mai sul breve. Qualsiasi modifica venga fatta richiede non meno di 15/20 gg affinchè se ne abbia un riscontro sulle stats.

    Non facendo nulla infatti i valori sembrano schizofrenici da un giorno all'altro. Valutando i dati di mese in mese però le tendenze diventano più visibili


  • User Attivo

    @mzarkoff said:

    Capita anche a me. Ad un determinato aumento di traffico corrisponde un ancor più elevato incremento del CPC. Penso che AdSense funzioni a scaglioni. In poche parole premia i siti con più traffico deviando su questi i click più remunerativi.

    Ipotesi:
    Chi utilizza adword ad impression predilige siti con più traffico, e quindi ci piazza gli annunci, a questo punto:

    a) se il ctr è mediamente basso hai la sensazione che la remunerazione per click è aumentata.
    es. campagna per click
    1000 impressioni ctr 1% 5c a click = 0,5$
    campagna ad impression 1 dollaro 1000 impression
    1000 impressioni ctr 1% 10c a click = 1$

    b) se il ctr è mediamente alto la remunerazione per click diminuirebbe ...

    E' pur vero che oltre al traffico sono privilegiati i siti con un ctr alto per le campagna ad impression ma non sempre, il sito ad alto traficco è considerato più autorevole e sicuramente qualitativamente superiore 🙂

    PS. ripeto che è una ipotesi nata dalla poca lucidità (spero) momentanea 😄


  • User Attivo

    Ok, allora rilancio. Segui questa.

    Io sono GUGOL.

    Ho degli insersionisti sul mio servizio AdWords. C'è che mi paga 1 euro per click, chi mi paga 5 cents.

    Poi ho due siti;

    • Il sito A fa 100.000 page views al giorno
    • Il sito B fa 500 page views al giorno

    Quando è che AdWords diventa un Business? Distribuendo random gli ads prescindendo dal CPC su uno dei due siti o deviando la maggior parte dei click pesanti sul sito A? E questa è una ipotesi.

    Andando un pò più sull'empirico, io ho diversi siti, tra cui un paio dello stesso genere. Uno mi fa un traffico discreto, l'altro un pò scarsino. Se prendo la calcolatrice e calcolo CLICKS/GUADAGNO per un determinato intervallo di tempo il sito a traffico maggiore paga 4 volte tanto l'altro a traffico basso (non metto i valori per evitare problemi).

    A me sembra pertinente sia la prima ipotesi, e assolutamente affidabile il secondo test, ma se qualcuno vuol aggiungere info per dipanare la matassa che sia il benvenuto.


  • Super User

    @mzarkoff said:

    Ok, allora rilancio. Segui questa.

    Io sono GUGOL.

    Ho degli insersionisti sul mio servizio AdWords. C'è che mi paga 1 euro per click, chi mi paga 5 cents.

    Poi ho due siti;

    • Il sito A fa 100.000 page views al giorno
    • Il sito B fa 500 page views al giorno

    Quando è che AdWords diventa un Business? Distribuendo random gli ads prescindendo dal CPC su uno dei due siti o deviando la maggior parte dei click pesanti sul sito A? E questa è una ipotesi.

    mi sembra la cosa più ovvia.
    Sono d'accordo con te.

    Se non ricordo male, ma dovrei controllare, da qualche parte nel sito di AdSense, Google indica che i publishers più "pesanti" in termini di traffico e visibilità, godono di una quota remunerazione superiore agli altri.

    Comunque le variazioni teoricamente dovrebbero essere significative, per avere degli effetti altrettanto consistenti.
    A volte magari si tratta semplicemente di "fluttuazioni" o di riposizionamento del loro targeting.

    AI


  • User Attivo

    Nelle ultime 3 settimane ho eseguito dei test posizionando su alcune pagine 3 blocchi di ads, mentre su altre 1 solo.

    I risultati sono i seguenti:

    1 click sulla pagina con un blocco rende 4 volte più quello sulla pagina con 3 blocchi.

    Penso la tendenza sia abbastanza affidabile, in caso contrario aggiorno il 3d in futuro.


  • Super User

    @corvo said:

    E' pur vero che oltre al traffico sono privilegiati i siti con un ctr alto per le campagna ad impression ma non sempre, il sito ad alto traficco è considerato più autorevole e sicuramente qualitativamente superiore 🙂

    In linea di principio sarei d'accordo, ma ho fatto un piccolo esperimento qualche giorno fa con un sito di un mio cliente (ovviamente dietro sua autorizzazione e cessione degli spazi).
    Si tratta di un progetto molto targetizzato, e sottolineo, un sito nuovo con PR 0 e SERP inesistente.

    Ho inserito un blocco di annunci testuali e dopo 2 giorni sono arrivati i primi clics.
    Ebbene 3 clics e circa 8 $ di remunerazione (non è il valore reale, ma rende l'idea).
    Questo significa che annunci di "peso" vengono inseriti anche in siti anonimi e con traffico e visibilità pressochè inesistente.

    La pagina come vi dicevo era molto ben definita nei contenuti, ed infatti gli annunci erano perfettamente in tema. Il sito era in lingua tedesca.

    O forse su siti nuovi Google agisce senza molti vincoli, riservandosi di ridefinire compensi e quant'altro dopo che ne ha inquadrato e valutato bene l'attività?

    Ad averne di rendimenti così alti! 🙂

    AI