• User

    Incorporamento video youtube e possibili effetti SEO

    Buonasera a tutti,
    come da titolo, qualcuno ha fatto esperimenti sul peso che possono avere video embedded sul proprio sito? Intendo video molto cliccati e a tema con il sito.
    Può essere un buon modo anche per ridurre il rimbalzo e aumentare la permanenza sul sito? (Penso che Google dia molto valore a questi dati, perché in effetti sono proprio quelli che dicono quanto un sito è interessante secondo i visitatori).


  • User Attivo

    Questa risposta mi interessa molto, attendo fiducioso negli esperti

    😉


  • Moderatore

    Non credo che i video influiscano direttamente sul posizionamento.
    Però, effettivamente sono apprezzati dagli utenti e possono essere una buona strategia, più che a livello SEO direi più a livello di marketing e autorevolezza.
    Fermo restando che i video siano a tema e una risorsa veramente utile per l'utente.


  • Community Manager

    Prova a fare un test 🙂

    Metti un articolo solo testuale e poi uno con video, immagini e via dicendo.

    Includi pure un video da YouTube, uno valido.

    Anche se non c'è niente di certo, io dico da anni che esiste il punteggio di qualità anche per le pagine web in funzione SEO e includere contenuti di questo tipo alza il valore di queste pagine 😉


  • Super User

    @Giorgiotave said:

    Anche se non c'è niente di certo, io dico da anni che esiste il punteggio di qualità ...

    Ciao Giorgio,

    sostengo la stessa identica cosa solo che lo chiamo Punteggio di Utilizzo.
    Incuriosito da quello che ho letto in giro da un paio di mesi, ho fatto in modo che su un certo numero di pagine di un mio sito, il visitatore potesse restare più a lungo possibile e assere interessato a una maggiore profondità di visita. In pratica ho cercato di limitare al massimo sia il rimbalzo che le uscite dopo che il sito fosse stato attraversato con poca profondità.
    Miracolo o quasi ...dopo già una trentina di giorni il posizionamento per queste pagine è schizzato dalla ventesima posizione alla seconda e dura ormai da un mesetto circa.

    Ora provo a metterlo in piedi anche per altri siti e magari ti saprò dire con più certezza.
    Ovviamente ho tenuto in considerazione anche altri fattori ...cercando di fidelizzare il visitatore in modo che fosse incentivato a tornare sulla pagina più volte.
    Insomma più che quality score si potrebbe parlare i user satisfaction score.


  • User Attivo

    Se dovessi affidare un punteggio ad una pagina, sicuramente quella che include un video sarebbe avvantaggiata rispetto ad una senza.
    Però bisogna capire se il video è "buono", nel senso che un video ben posizionato su Youtube (di proprietà Google 😄 ) sicuramente avrà più influenza di un video qualunque.
    Poi ci sono tante variabili come la tematizzazione e il tempo di permanenza sulla pagina, ma piuttosto che cercare di analizzare questi elementi in modo "scientifico" ti consiglio di agire creando contenuti di valore (Ricorda che anche solo raccogliere e descrivere i contenuti di altri è creare valore). Solamente così avrai una garanzia di successo a lungo termine.


  • Community Manager

    @bluwebmaster said:

    Ciao Giorgio,

    sostengo la stessa identica cosa solo che lo chiamo Punteggio di Utilizzo.

    Secondo me sono due cose diverse. Quello che tu indichi potrebbe essere usato per stabilire se il risultato che viene fornito agli utenti è gradito o meno, in modo che gli algoritmi in auto-apprendimento riescano a identificare se stanno facendo un buon lavoro o meno, soprattutto quando si tratta di query con una personalizzazione o Universal Search.

    @laboseo said:

    Se dovessi affidare un punteggio ad una pagina, sicuramente quella che include un video sarebbe avvantaggiata rispetto ad una senza.
    Però bisogna capire se il video è "buono", nel senso che un video ben posizionato su Youtube (di proprietà Google 😄 ) sicuramente avrà più influenza di un video qualunque.

    Secondo me non è così. Nel senso che Google non da un peso maggiore a YouTube, ma cerca di dare un peso a ogni singolo video della rete, andando a studiare i dati che può studiare. La differenza è che su YouTube ha molti più dati da analizzare rispetto ad altri siti di video sharing e quindi questi dati sono più affidabili.

    Corretto e logico il comportamento, ovvio che a noi fa pensare che premia YouTube perché è di sua proprietà 😄


  • User

    Da alcune mie esperienze ho verificato che va benissimo fare l'embed dei video su pagine ma occorrerebbe segmentare i contenuti in modo da dare maggior peso al video ovvero una sua pagina dedicata in modo da avere sia tag SEO specifici sia link per passare da un contenuto all'altro.

    Per esempio per un cnvegno su un CMS open source ho messo una tabella con i link, a lato al nome dell'internvento, che puntavano alle slide...embed da slide share 😉 e al video (in questo caso embed da vimeo). In questo modo esistevano almeno 3 elmenti ovvero 3 pagine per lo stesso argomento.
    Tutto questo a portato a indicizzare in maniera importnate ovviamente tutta le sezione SLIDE e VIDEO visto che la struttutura e i contenuti risultavano piuttosto corposi 😉
    Ciao a tutti

    William


  • User Attivo

    Non lo sò, se esistesse un punteggio qualità come in adwords, perchè allora alcuni siti con contenuti solo testuali veramente ridicoli e di poche righe (magari hanno fatto una buona link building in passato?) sono molto spesso in una posizione più vantaggiosa rispetto a siti che magari hanno contenuti testuali, video e immagini a tema?


  • User Attivo

    @Giorgiotave said:

    Prova a fare un test 🙂

    Metti un articolo solo testuale e poi uno con video, immagini e via dicendo.

    Includi pure un video da YouTube, uno valido.

    Anche se non c'è niente di certo, io dico da anni che esiste il punteggio di qualità anche per le pagine web in funzione SEO e includere contenuti di questo tipo alza il valore di queste pagine 😉

    Assolutamente d'accordo. Inserire contenuti multimediali nel proprio blog è importante. Immagini e video (soprattutto di Youtube (dato che è di Google)) sono molto apprezzati e facilitano anche il posizionamento. Oltre a poter allungare la durata media delle visite e a rendere più completo e gradevole il nostro sito.


  • User Attivo

    @Phoenix1977 said:

    Non lo sò, se esistesse un punteggio qualità come in adwords, perchè allora alcuni siti con contenuti solo testuali veramente ridicoli e di poche righe (magari hanno fatto una buona link building in passato?) sono molto spesso in una posizione più vantaggiosa rispetto a siti che magari hanno contenuti testuali, video e immagini a tema?

    Phoenix, l'algoritmo di Google non è perfetto (anzi, ultimamente è un po' in confusione). Quindi ci sono certamente (MOLTI) casi come quelli cui fai cenno. Google lavora con i suoi aggiornamenti (Panda Penguin ecc) proprio per eliminare questi errori. Detto questo, l'esame va fatto singolarmente. Il motivo è diverso di caso in caso.


  • User Attivo

    Certamente, la domanda era retorica, e poi c'è anche l'algoritmo freschezza che incide per qualche giorno.