• User

    dominio geografico contestato

    Salve
    Ho bisogno di una consulenza legale per il dominio parquet.milano.it
    Ho aperto questo dominio per conto di un mio cliente che fa questo tipo di lavoro al livello locale di milano e provincia.
    Il proprietario dei domini parquetmilano.it e .com mi hanno intimato con una lettera da un loro legale di cancellare tutto. Io mi chiedo come si può impedire ad un altra ditta di svolgere lo stesso lavoro sullo stesso territorio con la motivazione che loro sono stati i primi a registrare questi 2 domini ( non hanno neanche il marchio registrato ) Dicono soltanto che avendo i due domini registrati prima hanno tutti i diritti su tutte le altre estensioni e sul dominio geografico. Mi potete aiutare con una risposta? ( adesso il dominio lo uso io inserendo come potete andare a vedere per il momento solo la pubblicità di google )
    Grazie
    Abc della pubblicità


  • Super User

    Registrate come milanoparquet, parquet.a.milano o parquetinmilano
    Per la cronaca entrambi i siti citati violano la legge vigente in quanto non riportano i dati obbligatori per legge.

    Il secondo non riporta neppure la ragione sociale.

    Giusto per rinfrescare la memoria sono obbligatori:

    • Partita IVA
    • Codice fiscale
    • Ragione sociale
    • Ovviamente l'indirizzo (sede legale)
    • Il codice di icrizione alla camera di commercio (REA)
    • etc..

    e, nel caso di società NON PERSONALI, il capitale sociale.

    Non mi risulta abbiano per ora sanzionato qualcuno ma tenete presente che nel caso succedesse la multa è salatina.

    Non ho potuto verificare il secondo ma nel caso del vostro la ragione sociale è totalmente diversa dal nome del sito e questo potrebbe avvalorare le lamentele.


  • User

    Salve
    Ho bisogno di una consulenza legale per il dominio parquet.milano.it
    Ho aperto questo dominio per conto di un mio cliente che fa questo tipo di lavoro al livello locale di milano e provincia.
    Il proprietario dei domini parquetmilano.it e .com mi hanno intimato con una lettera da un loro legale di cancellare tutto. Io mi chiedo come si può impedire ad un altra ditta di svolgere lo stesso lavoro sullo stesso territorio con la motivazione che loro sono stati i primi a registrare questi 2 domini ( non hanno neanche il marchio registrato ) Dicono soltanto che avendo i due domini registrati prima hanno tutti i diritti su tutte le altre estensioni e sul dominio geografico. Mi potete aiutare con una risposta? ( adesso il dominio lo uso io inserendo come potete andare a vedere per il momento solo la pubblicità di google)
    Grazie
    Abc della pubblicità


  • User

    Grazie criceto per la tua risposta ma credo che ho apereto questa discussione non nel posto giusto. La porterò nelle leggi. Spero che qualche avvocato mi darà qualche dritta.


  • Super User

    Registrate come milanoparquet, parquet.a.milano o parquetinmilano
    Per la cronaca entrambi i siti citati violano la legge vigente in quanto non riportano i dati obbligatori per legge.

    Il secondo non riporta neppure la ragione sociale.

    Giusto per rinfrescare la memoria sono obbligatori:

    • Partita IVA
    • Codice fiscale
    • Ragione sociale
    • Ovviamente l'indirizzo (sede legale)
    • Il codice di icrizione alla camera di commercio (REA)
    • etc..

    e, nel caso di società NON PERSONALI, il capitale sociale.

    Non mi risulta abbiano per ora sanzionato qualcuno ma tenete presente che nel caso succedesse la multa è salatina.

    Non ho potuto verificare il secondo ma nel caso del vostro la ragione sociale è totalmente diversa dal nome del sito e questo potrebbe avvalorare le lamentele.


  • Super User

    @abcdellapubblicita said:

    Salve
    Dicono soltanto che avendo i due domini registrati prima hanno tutti i diritti su tutte le altre estensioni e sul dominio geografico.

    E' un diritto piovuto dal tipo del piano di sopra ? No perchè allora il tipo che si era comprato sex.com aveva tutto il diritto di reclamare come suoi tutte le estensioni di sex e tutte le parole che finiscono con sex. Quindi io dovrei comprarmi solo due domini sul seo e poi posso andare da tutti quelli che fanno SEO ed imporgli di smettere. Giorgio sei avveritito... 😄

    Ovviamente avranno mandato analoga lettera al proprietario di milano-parquet.com ed ai signori di abitare parquet milano, a quelli di milanoparquet.eu (caspita vuoi mettere l'europa!!!), a quelli del .org per non parlare di quelli del .net. 😄

    Secondo me ci stanno solo tentando. Non ho mai sentito di questa cosa che visto che hai 2 domini allora hai i diritti su tutti gli altri e sull'indicazione geografica. Non saro' avvocato e con tutto il rispetto verso tutti "gli attori" in causa, ma w w w.youtube.com / watch?v=JCNO_ZAHfR8

    M.


  • User

    Grazie ziobuda per il sostegno e anchio sono d'accordo con te ma siccome mi hanno scritto da uno studio di avvocati io non so come mi devo comportare, non so se legalmente io posso anche non risponderli, lasciare tutto andare avanti così comè adesso e se provano di farmi causa solo in quel momento mi difendo, oppure ?????


  • Super User

    Oppure cominci con il mettere a norma il TUO sito e provvedi a certificare con opportune memorizzazioni e stampe le irregolarità dell'altro onde aver pronto qualche cosa da portare al tuo futuro legale per l'eventuale "dopo".
    Tieni presente che l'unico vero e buon motivo che potrebbero avere è il fatto di avere la ragione sociale eguale o molto simile al nome del sito.


  • User

    Grazie mille
    Seguirò il tuo consiglio, ma per piacere mi sai dire, per mettere in regola il mio sito, aparte quello che mi hai consigliato di aggiungere cè del altro?
    Mi puoi dare un link dove posso leggere cosa serve in più?


  • Super User

    Se ti può interessare ho verificato "Chi" ha registrato e ti posso confermare che si tratta di una persona fisica e non di una ditta ed inoltre il suo nome non ha nulla a che vedere con il nome del dominio.

    Per sapere tutto sul dominio che ti interessa:
    www.nic.it


  • User

    Hai verificato parquetmilano.it e.com? Perchè il mio e intestato sicuramente a una persona fisica - parquet.milano.it
    Sto già facendo le modifiche come mi hai consigliato


  • Super User

    parquetmilano.it e .com sono registrati da:

    [...]

    (sono dati pubblici quindi non penso che io abbia violato nessuna regola del form o sulla privacy)

    M.


  • Super User

    Io volevo portare l'utente a cercarsli da solo ma va bene anche così.
    Quanto ai due siti entrambi peccano parecchio con le informazioni.

    Al di la dei regolamenti è buona norma indicare l'esatta ragione sociale in calce alla home page unitamente a partita IVA ed indirizzo della sede legale.
    Suggerisco di metterci una pezza mooolto alla svelta, il primo a farlo potrebbe (subito dopo) fare una spiata in camera di commercio e alla finanza.


  • Super User

    @criceto: non tutti si sanno districare tra nic, whois, dig e amenicoli vari.

    Se non mi ricordo male la partita iva va indicata in tutte le pagine del sito (di solito si mette nel footer proprio per quello).

    M.


  • User

    Ma serve di mettere la raggione sociale se ce la p.iva? Non per altro ma nel mio caso dovrei mettere il mio nome - cognome


  • Super User

    Che mi ricordi solo la PIVA, tanto da quella chi vuole (guardia di finanza, polizia, etc) puo' risalire a tutti i dati che servono.

    M.


  • Consiglio Direttivo

    Ciao Ziobudda,
    pur essendo d'accordo che i dati da te inseriti sono alla portata di tutti perchè presenti nel nic, è sempre bene non coinvolgere terze persone nei nostri dibattiti; potrebbero infatti non essere proprio felici di venir tirati in ballo e di vedersi indicizzato il nome e cognome con questa discussione. 🙂


  • Super User

    Ciao, veramente fanno parte di questa discussione perchè sono le persone che hanno intimato a abcdellapubblicita di cancellare tutto il sito e che dicono "che avendo i due domini registrati prima hanno tutti i diritti su tutte le altre estensioni e sul dominio geografico."

    Ma va be', sicuramente hai ragione tu essendo il moderatore.

    M.


  • Super User

    La legge Comunitaria 2008, recepita nel nostro ordinamento con la legge 88/2009, all’articolo 42, ha introdotto alcuni obblighi di pubblicità per le società, prevedendone anche il regime sanzionatorio in caso di omessa pubblicazione delle informazioni previste dalla legge (cfr. articoli 2250 e 2630 del Codice Civile nel testo modificato dall’articolo 42 della L. 88/2009).
    In particolare le società , sia di persone che di capitale DOVRANNO indicare negli atti e nella corrispondenza (ad es. atti, contratti, fatture, lettere, ordinativi etc) le seguenti informazioni:
    SOCIETA’ DI PERSONE ( S.n.c., S.a.s…)

    • sede della società
    • ufficio del Registro Imprese dove trovasi iscritta e relativo numero di iscrizione
    • stato di liquidazione in seguito allo scioglimento
      **SOCIETA’ DI CAPITALI **( S.r.l., S.p.a. …)
    • sede della società
    • ufficio del Registro Imprese dove trovasi iscritta e relativo numero di iscrizione
    • capitale effettivamente versato e quale risulta esistente dall’ultimo bilancio (società di capitali)
    • stato di liquidazione in seguito allo scioglimento
    • stato di unipersonalità (spa ed srl)

    Le società di capitali sono inoltre soggette ad un obbligo ulteriore, cioè di PUBBLICARE LE INFORMAZIONI SOPRA DESCRITTE ANCHE NEI SITI WEB DELLE SOCIETA’ MEDESIME.

    A decorrere dal 29 Luglio, tutte le società che omettano o ritardino gli adempimenti previsti incorreranno nella sanzione stabilita da un minimo di 206 ad un massimo di 2065 euro - secondo la previsione dell’articolo 2630 del codice civile – da porsi a carico di CIASCUN COMPONENTE L’ORGANO AMMINISTRATIVO.


    Per le persone fisiche si può supporre basti la partita IVA ma in tal caso il nome dell'intestatario dovrebbe essere ben visibile, sarebbe anzi opportuno che comparissero tutte le informazioni contenute nell'intestazione delle fatture che vengono emesse ai clienti (opinione personale)
    In ogni caso un sito che non riporti i dati menzionati più sopra da una ben magra figura della persona od entità pubblicizzata.

    Perchè non hanno messo tali informazioni? avranno interesse a nascondere qualche cosa?

    sono queste Infatti le domande che il visitatore si porrà

    Ora non me ne vogliano gli intestatari dei siti in questione ma io personalmente non mi rivolgerei mai e poi mai ad un fornitore di servizi di cui non riesco a conoscere il nome e l'indirizzo e di cui è disponibile soltanto un numero di cellulare privo del nominativo corrispondente.


  • User

    Grazie a tutti che vedo che siete comunque vicino a me e al mio problema. Ho modificato il mio sito così diciamo che per questo non si possono attacare ma per il resto? Come mi dovrei comportare con questo avvocato?