• User

    Ritorno di Mail

    Buon giorno a tutti,
    è da qualche tempo che mi è stato affidato un lavoro di PR presso un festival musicale dove il mio compito è quello di contattare gruppi musicali via mail.

    Naturalmente ho acquistato un programma che mi consenta di inviare mail di massa(non so se posso fare il nome, quindi per adesso non lo faccio), e per quanto riguarda l'impostazione della mail la creo direttamente io in html per poi importarla.

    L'allestimento della pagina html segue perfettamente le linee guida che si trovano su internet :

    • caricamento immagini da domini esterni
    • basso peso del file
      etc...

    Poi ho scaricato un'altro programma che analizza io mio file .eml e mi riporta lo spam score, nel mio caso risulta eccellente 0,6

    Quindi significa che tutto è fatto in maniera ottimale.

    Ma mi sono accorto che su un invio di 130 mail me ne ritornano indietro circa 65, con la classica scritta :

    mail delivery subsystem

    Qual'è problema?
    Sapete darmi delle indicazioni a riguardo?

    Grazie 1000!

    Alex


  • User Attivo

    Potrebbe essere un problema del server SMTP che hai impostato per spedire le email, piuttosto che un problema di reputazione legato ai domini che hai inserito nel corpo del messaggio.

    Come prima verifica, prova a controllarli velocemente su www.blacklistalert.org .

    In ogni caso per rispondere servono più informazioni. Se puoi incollare gli header di un messaggio che hai inviato, si può analizzare meglio.


  • User

    Eccolo :

    X-Kaspersky: Original server data starting here: +OK 2959 octets
    Return-Path: MAILER-DAEMONnomesito
    X-Spam-Checker-Version: SpamAssassin 3.2.5 (2008-06-10) on beta.vfshosting.net
    X-Spam-Level:
    X-Spam-Status: No, score=-0.0 required=5.0 tests=NO_RELAYS autolearn=ham
    version=3.2.5
    Received: from beta.vfshosting.net ([email protected])
    by nomesito.it (8.13.8/8.13.8) with ESMTP id o0PCGbVO006865
    for <indirizzo_mail>; Mon, 25 Jan 2010 13:16:37 +0100
    Received: from localhost (localhost)
    by beta.vfshosting.net (8.13.8/8.13.8) id o0PCGXPr006842;
    Mon, 25 Jan 2010 13:16:37 +0100
    Date: Mon, 25 Jan 2010 13:16:37 +0100
    From: Mail Delivery Subsystem <MAILER-DAEMONindirizzo_mail>
    Message-Id: [email protected]
    To: <alindirizzo_mail>
    MIME-Version: 1.0
    Content-Type: multipart/report; report-type=delivery-status;
    boundary="o0PCGXPr006842.1264421797/beta.vfshosting.net"
    Subject: Returned mail: see transcript for details
    Auto-Submitted: auto-generated (failure)
    Status:


  • User Attivo

    Questo è l'header di un messaggio di bounce che hai ricevuto dal server che ti ha rimbalzato. Occorre invece l'header di un messaggio spedito con il tuo sistema verso un tuo indirizzo di test.


  • User

    Trovo difficoltà a trovare l'header...nel senso che la mail l'ho inviata con quel programma di invio di massa e non mi da la possibilità di vedere l'head di invio.

    Vorrei provare ad inviare una mail con outlook 2007 e quindi sempre con l'indirizzo che uso per lavoro ma non posso inviare la stessa mail perchè non mi fa importare il file .eml o la pagina html.

    Suggerimenti?

    Grazie ancora.

    Alex


  • User Attivo

    Le email che ti tornano, con mittente " Mail Delivery Subsystem" hanno sicuramente un contenuto che spiega qual è l'errore.

    Leggine alcuni, ed incollali qui, così che possiamo aiutarti a capire se effettivamente hai scritto ad indirizzi che non esistono, se sei in blacklist, se sbagli qualcos'altro.


  • User

    Eccone uno :

    Reporting-MTA: dns; beta.vfshosting.net
    Arrival-Date:Mon, 25 Jan 2010 13:16:29 +0100
    Final-Recipient: RFC822; mailutenteETmailutente.it
    Action: failed
    Status: 5.1.1
    Remote-MTA: DNS; mxlibero2.libero.it
    Diagnostic-Code: SMTP; 550 #5.1.0 Address rejected mailutenteETmailutente.it
    Last-Attempt-Date: Mon, 25 Jan 2010 13:16:37 +0100

    presto ne posto degli altri, perchè non sono tutti uguali.

    Grazie ancora.

    Alex


  • User Attivo

    Status: 5.1.1 signifca che quell'utente non esiste. Hai scritto una mail ad un indirizzo che non esiste (non è mai esistito o non esiste più).

    Essendo il server mxlibero2.libero.it direi che possiamo anche fidarci dell'errore. Dico questo perchè alcuni server a volte "rispondono" 5.1.1 a mittenti riconosciuti come spammer anche se il destinatario esiste: dicono di fare questo perchè sembra che gli spammer non si fermino di fronte ad un errore che segnala un blocco per spamming ma piuttosto reagiscano ai 5.1.1. E' una pratica un po' controversa che comunque non mi risulta sia mai stata usata da libero, quindi puoi ignorarla per ora.

    Se hai una lista che non pulisci da tempo è normale che tu abbia molti utenti non più esistenti. I bounce vanno analizzati e gli utenti inesistenti vanno disiscritti. Perseverare nell'invio ad utenti inesistenti penalizzerà la tua reputazione generale rendendoti più difficile la consegna delle email ad indirizzi funzionanti.

    Per darti una regola molto veloce:

    1. prendi tutti i 5.1.1, 5.1.0, 5.2.1 e cancellali dalla tua lista.
    2. tutti gli altri errori vanno analizzati meglio. Potresti però stabilire di disiscrivere in generare tutti gli utenti che ricevono degli status 5.x.x, magari al secondo o terzo errore consecutivo.

  • User

    Capito, quindi eliminerò tutti coloro che mi segnalano quello stato.

    Qui di seguito vi riporto altri status diversi da quelli enunciati :

    Reporting-MTA: dns; beta.vfshosting.net
    Arrival-Date: Wed, 27 Jan 2010 20:09:15 +0100
    Final-Recipient: RFC822; MaiL
    Action: failed
    Status: 5.1.2
    Remote-MTA: DNS;
    Diagnostic-Code: SMTP; 550 Host unknown
    Last-Attempt-Date: Wed, 27 Jan 2010 20:09:17 +0100


    Reporting-MTA: dns; beta.vfshosting.net
    Arrival-Date: Wed, 27 Jan 2010 20:11:00 +0100
    Final-Recipient: RFC822; Mail
    Action: failed
    Status: 5.2.2
    Remote-MTA: DNS; pop.radiolina.it
    Diagnostic-Code: SMTP; 552 5.2.2 <> Mailbox has exceeded the limit
    Last-Attempt-Date: Wed, 27 Jan 2010 20:11:27 +0100


    The original message was received at Wed, 27 Jan 2010 20:06:22 +0100 from host.... [ID]
    ----- The following addresses had permanent fatal errors ----- <mail>
    (reason: 550 5.7.1 Blacklisted by dnsbl.9net.it)
    ----- Transcript of session follows ----- ... while talking to mx.9netweb.it.:

    DATA
    <<< 550 5.7.1 Blacklisted by dnsbl.9net.it
    554 5.0.0 Service unavailable


    Reporting-MTA: dns; beta.vfshosting.net
    Arrival-Date: Wed, 27 Jan 2010 20:07:36 +0100
    Final-Recipient: RFC822;* *
    Action: failed
    Status: 5.0.0
    Remote-MTA: DNS;
    Diagnostic-Code: SMTP; 554 Your email is considered spam (99.00 spam-hits)
    Last-Attempt-Date: Wed, 27 Jan 2010 20:07:40 +0100

    E' la prima volta che mi avvicino questa realtà e vedere così tanti errori mi spiazza...!

    Stavo pensando agli uffici stampa che lavorano solo con le mail, per loro è un'agonia ogni giorno.

    Grazie ancora.
    Alex


  • User Attivo

    Riguardo all'agonia ti posso dire che esistono servizi sul web che si preoccupano di gestire automaticamente tutte queste problematiche.

    Riguardo gli altri errori:

    • 5.0.0) 554 Your email is considered spam (99.00 spam hits)
      Chiaro il messaggio: pensano sia spam e lo pensano anche parecchio (99 è un punteggio tipicamente molto alto). Se danno 99 è probabile che sia spam o che in passato tu lo abbia fatto o che l'IP dal quale spedisci faccia/abbia fatto spam (altri utenti dello stesso shared IP).

    • 5.7.1 550 Blacklisted by dnsbl.9net.it
      Sei su una blacklist di 9netweb. Controlla la tua presenza in blacklist su MxToolbox](http://www.mxtoolbox.com/blacklists.aspx) se ci sei finito devi scoprire il perchè.

    • 5.2.2 552 Mailbox has exceeded the limit
      La casella di destinazione è piena. Il server, mandandoti un errore 5.2.2 (e non 4.2.2) ti sta chiedendo di non provarci più. La pratica più diffusa è di riprovarci a distanza di vari giorni (una newsletter successiva) e se il problema si ripete considerarla una casella "abbandonata" e quindi disiscrivere l'utente.

    • 5.2.1 550 Host unknown
      L'host di destinazione non esiste: probabilmente un indirizzo email con un dominio scritto male o che non esiste più. Disiscrivilo.


  • User

    Delivery to the following recipient failed permanently:

    xxxx

    Technical details of permanent failure:

    Google tried to deliver your message, but it was rejected by the recipient domain. We recommend contacting the other email provider for further information about the cause of this error. The error that the other server returned was: 550 550 #5.1.0 Address rejected xxx (state 14).

    Received: by 10.216.140.37 with SMTP id d37mt211479wej.31.1287070256551; Thu,
    14 Oct 2010 08:30:56 -0700 (PDT)
    MIME-Version: 1.0
    Received: by 10.216.230.6 with HTTP; Thu, 14 Oct 2010 08:30:36 -0700 (PDT)
    From: marco martino <xxxxx>
    Date: Thu, 14 Oct 2010 17:30:36 +0200
    Message-ID: <xxxx>
    Subject: Render It > Grafica 3D per il design e l'architettura

    Content-Type: multipart/alternative; boundary=0016e6d9a266f5a75f049295651e

    ho ricevuto parecchie mail di ritorno con questo messaggio e la maggiorparte erano di libero... è una coincidenza e la causa sta solo nel fatto che nn esite più l'indirizzo?
    Tutte poi hanno lo stesso codice 550 550


  • User Attivo

    Sì, è solo una coincidenza e la causa è che non esiste più l'indirizzo.


  • User

    Ciao,
    a me capita con la maggior parte (90%) di libero
    a volte torna il messaggio di errore 550+#5.1.0+Address+rejected altre volte no e la mail arriva.

    Qulache idea voi?


  • User Attivo

    Il *.1.0 è un errore generico che non è semplice identificare. Potrebbe trattarsi di una casella abbandonata che poi viene riattivata. Ci sono provider che ad esempio disabilitano la casella se per 2 mesi l'utente non effettua un accesso.

    In questi casi occorre avere un minimo di storico di invii (delivered, bounce, aperture, click...) per capire se è un indirizzo che ha senso tenere nel proprio DB.

    Se la % indirizzi abbandonati o errati è elevata, aumenta la probabilità di essere scambiati per spammer. Non è ovviamente il tuo caso visti i volumi ridotti.


  • User Attivo

    Se non sbaglio libero non risponde mai 5.1.1 ma sempre 5.1.0 in tutti i casi, sia che la casella non sia mai esistita sia che sia stata disabilitata per inutilizzo.

    Io consiglio di disiscrivere l'utente, comunque.


  • User Attivo

    Noi abbiamo un approccio un po' diverso, comunque la gestione email bounce di Libero in generale è un po' particolare. Ad esempio restituisce a volte il bounce con codice 5.1.1 (quindi casella inesistente, da disiscrivere subito) ma con il testo "Mailbox disk quota exceeded" (quindi dovrebbe essere 5.2.2). Siamo in contatto con loro, ma di fronte a queste specifiche domande non hanno al momento risposto.


  • User Attivo

    Hai ragione, anche noi abbiamo una regola apposita che nel caso si parli di quota nel messaggio di errore lo considera comunque un 4.2.2 e ora che mi ci fai pensare credo proprio che la cosa fosse stata inserita per risolvere il problema di libero che forniva dei falsi 5.1.1.

    Riassumendo, libero fornisce:
    un erroneo 5.1.1 per problemi di quota (in barba alle specifiche)
    un generico 5.1.0 sia per caselle mai esistite che per caselle disabilitate.

    Probabilmente non hanno mai dato spiegazioni perchè è difficile darne di fronte a queste cose.


  • User Attivo

    Ciao ti chiedo un consiglio, ho una serie di siti sul mio server dedicato, purtroppo qualche giorno fà mi son messo ad inviare email di massa utilizzando l'smtp di uno dei miei domini presenti sul mio server, adesso tutti gli indirizzi di posta associati ai domini presenti sul mio server ADESSO non recapitano le email ai vari indirizzi di posta elettronica come quelli di yahoo, tiscali, libero ecc. Sono finito in blacklist? come faccio ad uscirne? L'ndirizzo IP del mio server è 91.121.114.105


  • User Attivo

    Quando dici "non recapitano" significa che non arrivano mai o che arrivano in spam?

    Nel primo caso bsiogna capire sul tuo server che errore gli viene dato, visto che è impossibile che tutti quei server cestinino la tua posta senza dire nulla.
    Nel secondo invece si può partire guardando gli header delle email consegnate in spam sui vari server per vedere se lasciano trapelare informazioni.

    Quando dici "mi son messo ad inviare email di massa" puoi quantificare quante email inviavi prima e quante email hai inviato "massivamente" ?

    L'IP non risulta in blacklist "pubbliche", ma considera che i server principali che citi non utilizzano blacklist pubbliche ma sistemi interni dei quali cercano di fornire meno dettagli possibili (per evitare di essere manipolati).

    Inoltre citi "yahoo, tiscali, libero, ecc".. E' meglio se fai un elenco esatto dei domini sui quali vedi problemi e di quelli sui quali invece non li vedi: considera che ogni dominio ha una sua infrastruttura e propri metodi, non si può assolutamente generalizzare.


  • User Attivo

    Per invio di massa intendo 100.000 email
    Prima di avere problemi, quando provavo ad inviare una email al mio indirizzo di posta fatto con yahoo, l'email finiva nella cartella antispam.

    Dopo l'invio delle 100.000 email, le email sembra che vengano inviate correttamente tramite il software atomic mail sender, in realtà sugli indirizzi email yahoo, tiscali, libero ho notato che non arrivano, mentre su altri indirizzi tipo quelli creati dal mio server, le email vengono recapitate.

    Tra l'altro anche se utilizzo altri domini per l'invio delle email, non funzionano comunque perchè a quanto pare il problema è il mio server che li ospita.