Dopo 16 anni di attività del Forum GT, oggi, da quello stesso forum, nasce una nuova Community: Connect.gt
Attualmente siamo in fase Alpha 0.1
SCOPRI TUTTE LE NOVITÀ CLICCANDO QUI

Oppure Lascia un feedback, Segnala un bug, Suggerisci miglioramenti o Togliti un dubbio!
  • User Newbie

    Accordi bilaterali ITALIA FRANCIA

    Sono nuovo del forum, anzitutto mi complimento per l'educazione e la competenza degli utenti.
    Vi sottopongo il mio problema: qualche mese dopo la laurea in ingegneria, ho deciso di andare a lavorare in Francia.
    Cosi', senza mai aver lavorato in Italia, ho cominciato a lavorare come ingegnere dipendente in Francia ed ho avuto 2 contratti a tempo indeterminato con 2 società francesi, da marzo 2006 a aprile 2008 (a dire il vero, la seconda società con cui ho lavorato ha una stabile organizzazione in Italia, ma non ho mai avuto rapporti con la filiale, non ci sono nemmeno mai stato).
    Non so perché, ma non ho mai voluto iscrivermi all'aire, dunque per l'anagrafe italiana ho vissuto in Italia in qu'esti 2 anni; se prendiamo i contratti di lavoro francesi che ho firmato, portano come domicilio l'abitazione in cui abitavo in Francia.
    Ho pagato (a ancora devo finire di farlo) regolarmente tutte le mie tasse in Francia, non dichiarando nulla in Italia.
    Ora sono tornato in Italia, non sono piu' dipendente dei francesi, e mi sto aprendo una partita IVA, allora mi é venuto un dubbio:
    per regolarizzare la mia posizione col fisco italiano, ho qualche adempimento nei suoi confronti per i 2 anni lavorati e tassati in Francia?
    Grazie e mi scuso della prolissità.


  • Super User

    La questione è abbastanza complessa e coinvolge, come mi sembra che tu già sappia (dal titolo), le "convenzioni contro le doppie imposizioni", tra i due paesi.

    Sinceramente si tratta di materia complessa e da cui solo può derivare la soluzione. Ti consiglio in merito di contattare il tuo commercialista di fiducia.

    Personalmente non ti do una soluzione senza fare la dovuta ricerca.

    Paolo


  • User Newbie

    UP!
    Scusatemi se mi permetto di uppare la discussione.
    Mi sono letto gli accordi bilaterali Italia-Francia... non brillano per chiarezza e linearità.
    C'è qualcuno che ha trattato un caso simile?
    Grazie


  • User

    Buongiorno,
    ho letto con notevole ritardo questi messaggi ed anch'io mi trovo nella stessa situazione, sia pure con qualche differenza, vivendo tra Italia e Francia. Il problema è trovare un consulente/commercialista che davvero ci mastichi, sia del sistema fiscale italiano che francese. Non è facile ed è da settimane che lo cerco.
    Desaintvenant, forse hai trovato una soluzione nel frattempo? Conosci qualche consulente che se ne occupi? Se hai qualche dritta...Io posso dirti che conosco altre persone nella nostra situazione e, una volta ritornati in Italia, non hanno avuto ulteriori adempimenti da fare. I dati tra i due paesi, pare, per il momento non si incrociano.