• Moderatore

    WordPress e Backup - Regole di base

    Per la questione plugin se n'è già parlato in diversi topic, aggiungo solo alcune considerazioni da fare:

    Di che cosa si fa il backup?

    FIle e database

    Per i file quelli più importanti perché unici sono i file media (per semplificare le immagini che carichiamo) ed eventualmente plugin custom e tema custom (ma anche di questi abbiamo già una copia vero? 👿 ).

    Per i plugin e temi scaricati dalla repo non serve il backup perché possiamo sempre riscaricarli e possiamo anche scaricare versioni specifiche in caso di bisogno.

    Anche il core di WordPress non serve averlo nel backup perché possiamo sempre riscaricarlo dal sito WordPress.org.

    È utile però avere una lista dei plugin installati, non obbligatoria ma utile, anche se non dovessimo averla sapere cosa avevamo installato non è un problema perché è tutto salvato nel DB e accedendo alla pagina dei plugin possiamo "estrapolare" la lista dalla notice che WordPress ci fornisce al primo accesso, se riefreshamo non abbiamo più quella informazione e dobbiamo ricaricare il db e cercare a mano nel file del dump.

    Questo ci permette di risparmiare spazio nel caso ce ne sia poco a disposizione, se abbiamo molto spazio allora non è un problema avere il backup di tutto e forse è anche più comodo in certe situazioni.

    Ogni quanto fare il backup?

    Database

    Dipende ogni quanto vengono pubblicati nuovi articoli, se si pubblica ogni giorno un backup giornaliero, se si pubblica una volta alla settimana basta anche settimanale e così via.

    In molti casi però si tende a fare un backup giornaliero e volendo anche bigiornaliero in caso di siti con pubblicazioni frequenti.

    Ricordo che sul backup ci sono dati sensibili accessibili a chi ha il file quindi conservarlo in posti sicuri.

    Files

    Vale più o meno il discorso sopra ma possiamo assere meno strict per quanto riguarda i file perché spesso occupano spazio, possiamo considerare un backup settimanale o mensile.

    Dove fare il backup

    Assolutamente non va fatto sullo stesso server dove è ospitato il sito, primo perché nel tempo andiamo a saturare lo spazio disponibile col rischio di inchiodare tutto, secondo perché se esplode il server perdiamo anche i file (raro ma è successo).

    Esistono diversi servizi su cui possiamo caricare il backup, Amazon, Drive, Dropbox ecc.
    Per i file possiamo valutare anche servizi come Github, Gitlab e simile, attenzione al database se si usano questi servizi.

    Wrap up

    Come sempre poi bisogna valutare caso per caso, questi sono solo consigli generici.

    #backup #WordPressBackup


    G 2 Risposte
  • Moderatore

    Aggiungo anche:

    Incrementale o completo?

    Completo

    Il backup completo è in pratica una copia di tutti i file, ne più ne meno.

    Pro

    Più sicuro poiché abbiamo una o più copie dei file tali e quali.

    Contro

    Richiedono più spazio, se il sito in totale pesa 1GB ogni backup peserà 1GB (se compresso qualcosa in meno ma è solo per fare un esempio banale)

    Incrementale

    Il backup incrementale per semplificare è una copia in cui si tengono sincronizzati i file nel momento in cui c'è una modifica.

    Pro

    Occupa meno spazio, abbiamo solo una copia del sito che si aggiorna costantemente.

    Contro

    Più rischioso perché potrebbero essere sincronizzati anche eventuali files corrotti.

    Quale scegliere?

    Dipende sempre dalla situazione però per fare un esempio il backup incrementale è possibile farlo anche giornalmente e accompagnarlo con un backup completo settimanale, bisettimanale o mensile.


  • Moderatore

    Mi stavo dimenticando il sistema dei sistemi 🙂 Git

    Git per chi non lo sapesse è il sistema di controllo versione più usato al momento, il suo scopo è quello di poter "salvare" istantanee del nostro software quando ne abbiamo bisogno, controllo di versione è appunto questo, la possibilità di poter "tornare indietro" a una versione particolare che abbiamo "salvato" in precedenza, cerco di semplificare ulteriormente il concetto facendo un paragone banalissimo, il comando "UNDO" (si legge ənˈdo͞o) [CTRL + Z] dei vari software tipo Word, utile per "tornare" indietro in un momento ben preciso ha lo stesso concetto di fondo, ovviamente Git è più evoluto e non salva una copia esatta ma salva solo ciò che è cambiato per risparmiare spazio (e qui diventa più complesso quindi mi fermo), ora anche Git ha pro e contro e vediamone alcuni, l'ho voluto comunque aggiungere perché viene usato anche questo strumento per fare backup:

    Pro

    Possiamo avere un ibrido fra backup incrementale e completo
    Possiamo "tornare indietro" a versioni precedenti a patto di aver fatto i commit necessari
    È più veloce sia a fare il backup che a ripristinare
    Si usa da riga di comando

    Contro

    Dobbiamo avere accesso completo al server per installare il demone
    Per progetti piccoli forse non è l'ideale
    Si usa da riga di comando

    Per approfondire il discorso Git ne stiamo parlando qui https://connect.gt/topic/243824/progetti-wordpress-git


    kyle46 1 Risposta
  • User Attivo

    @overclokk Sarebbe consigliabile farlo ogni volta che si crea un post o si modifica qualcosa, il vero problema che il vero plugin per fare il backup, incluso con wordpress, è a pagamento.


    overclokk 1 Risposta
  • Moderatore

    @kyle46 Non esiste il "vero" plugin per fare il backup, sono tutti validi e ognuno offre cose diverse che vanno valutate di volta in volta in base alle proprie esigenze, esistono sia versioni a pagamento di quelli gratuiti e probabilmente anche solo plugin a pagamento senza versione gratutita, ma se il progetto ha valore vale anche la pena pagare una licenza, no?


    kyle46 1 Risposta
  • User Attivo

    @overclokk Esiste esiste! Non mettere a confronto un plugin esterno con quello interno. Non appena il sito smette di funzionare, anche il plugin viene disattivato (impedendoti di fare il backup). L'unico che puoi utilizzare, in questo caso, è solo quello interno e devi pagarlo per ottenerlo.


    overclokk 1 Risposta
  • Moderatore

    @kyle46 Se usi un plugin e il sito va giù ovvio che smette di fare i backup, ma ovviamente si si sono fatte le cose per bene si potrà ripristinare con un backup precedente.

    @kyle46 ha detto in WordPress e Backup - Regole di base:

    L'unico che puoi utilizzare, in questo caso, è solo quello interno e devi pagarlo per ottenerlo.

    E quale sarebbe questo plugin che deve essere pagato? Come si chiama?


  • Super User

    @overclokk

    Personalmente scarico tutto il sito nel mio pc ed esporto il mysql cosi ho il sito già pronto e in qualsiasi momento posso ricaricarlo in pochi minuti.

    Faccio varie compie in base all'avanzamento e uso semplicemente filezilla per far tutto, tengo anche una copia di wordpress appena installato super veloce e senza alcune plugin caso mai nascessero problemi posso tornare alla stato iniziale.

    Noto che man mano che si usano plugin e si personalizzano i temi possono nascere errori e conflitti dunque per ripriostinare la velocita e stabilita è sempre bene poter tornare allo stato iniziale di wordpress.

    Saluti


  • Moderatore

    Comunque ho parlato delle cose da considerare per fare un backup non degli strumenti da usare che servono a poco se non si seguono delle procedure specifiche 😉


  • Super User

    @overclokk ha detto in WordPress e Backup - Regole di base:

    Dove fare il backup
    Assolutamente non va fatto sullo stesso server dove è ospitato il sito, primo perché nel tempo andiamo a saturare lo spazio disponibile col rischio di inchiodare tutto, secondo perché se esplode il server perdiamo anche i file (raro ma è successo).

    Avendo letto questo dettaglio ho voluto solo consigliare la mia metodologia che risolve ogni problema e garantisce massima sicurezza, nulla piu, complimenti per il post molto dettagliato 🙂

    Saluti