• User Newbie

    mail marketing business to business

    Buongiorno a tutti, cerco di spiegare brevemente il mio problema. Da dieci anni mi occupo di rendering per architettura. Mi sono sempre pubblicizzato semplicemente mandando una mail di presentazione con listino prezzi a mail prese dai siti web ufficiali di aziende di architetti, mobilieri ecc. E' da un po' di anni che non ho più fatto questa cosa non avendone necessità, ma ora, visto soprattutto la crisi economica vorrei propormi meglio mostrando un sito web personale. Mi pare di capire però che non sia più possibile considerando il gdpr del 2018. Innanzitutto vorrei capire la logica della cosa. Ok scrivere a privati comprando liste di mail ottenute chissà come e probabilmente illegalmente (vedi facebook prima dello scandalo) o per phishing e scopi fraudolenti di varia natura, ma se un'attività commerciale sul proprio sito web mette la propria mail non indica una volontà di essere contattato potenzialmente da chiunque? Sta nel suo interesse poter ottenere così nuovi clienti ma anche offerte che potrebbero aiutare tale attività a migliorare ed evolversi (tramite la mia consulenza). Detto questo mi sembra che se il gdpr interessasse anche il mio caso si farebbe un danno a me quanto a ogni attività che potrei contattare. Secondo questo principio dovrebbe essere illegale anche per me poter chiamare tali attività o presentarmi direttamente negli uffici con una proposta commericale. Anche quindi mandare semplicemente il proprio curriculum risulterebbe illegale quindi? Non ci vedo differenza sinceramente. Se la situazione è questa quindi in che altro modo potrei pubblicizzare la mia attività? A parte investire sul SEO che implica investimenti enormi di tempo soldi senza nessuna garanzia mi viene in mente solo di poter mettere dei banner in qualche portale dove potrebbe essere attivo il mio target. Tra l'altro non vedo perchè banner pubblicitari non richiesti debbano risultare meno invadenti di messaggi diretti alla mail messa apposta sul proprio sito per essere contattati? Entrambe queste opzioni mi porterebbero a pochissimi risultati e se le uniche soluzioni fosse quella per tentare di risollevare la mia attività equivarrebbe a fallire e quindi preferirei rischiare di venire denunciato violando la norma gdpr perchè fra rischiare enormi multe e comunque non avere soldi perchè la mia attività muore mi sembra logico preferire la prima scelta


    Ettore Verdi 1 Risposta
  • User Newbie

    @danielmine ha detto in mail marketing business to business:

    ora, visto soprattutto la crisi economica vorrei propormi meglio mostrando un sito web personale. Mi pare di capire però che non sia più possibile considerando il gdpr del 2018.

    Non entro nel merito dell'efficacia del tuo sistema di autopromozione, che ripenserei intorno all'idea di costruirti una reputazione online autorevole nel tuo settore, piuttosto che "spammare" nel mucchio.

    In relazione ai tuoi timori, credo siano eccessivi.

    Se hai reperito l'indirizzo email in elenchi pubblici o in rete, e non è indicata alcuna specifica finalità, hai la prima attenuante: si tratta di un dato che il titolare ha deciso di rendere pubblico.

    Non utilizzerai strumenti automatizzati per i quali è obbligatorio il consenso, esercitando la tua attività di contatto scrivendo e inviando singoli messaggi email.

    Puoi rientrare nelle condizioni del legittimo interesse, convinto che le prestazioni che hai da offrire rappresentino un'effettiva opportunità per la controparte.

    In conclusione, puoi continuare ad operare come hai fatto in passato, consapevole che le possibilità di rivalse siano trascurabili.

    In bocca al lupo!


  • User Newbie

    Grazie mille per la risposta. A questo punto il problema più grande è cercare di far arrivare le mail. Negli anni mandavo circa 500 mail per volta in CCN considerando un totale qualche migliaia di contatti. Attualmente invece vorrei mandarli tramite l'info@ aziendale, una mail acquistata tramite WIX, il sito è fatto anch'esso in WIX. Secondo te quale sarebbe l'approccio migliore per evitare di essere considerato spam? Utilizzare l'info@ collegata al mio account gmail e mandarle ancora in blocco in CCN o utilizzare servizi come mail chimp o mailup? Per quanto riguardo l'approccio legato al marketing invece ho pensato a molte tipologie di strategie, e a parte quelle sopra citate, quindi pubblicità di vario tipo, ho pensato a come creare contenuti interessanti per il mio target per affiliarli al mio sito. Oppure appunto il SEO che è tutto un mondo a sé che ho già sperimentato per altri progetti e lungi da me intraprendere ancora quella strada... Sinceramente tutte queste strade le ho sempre trovate molto incerte, complesse e di poca attuazione per il mio settore, e credo quindi di aver usato un buon metodo nel farmi conoscere fino ad oggi. Ho ottenuto più di un centinaio di clienti negli anni quindi posso dire che abbia funzionato molto bene. Semmai è stata la mia completa miopia strategica, gestione e analisi che ha creato problemi. In ogni caso se hai dei consigli su tipologie di marketing più vincenti per il mio settore sono ben accette 🙂


    Renè Ettore Verdi 2 Risposte
  • User

    Ciao @danielmine come prima cosa sarebbe da capire bene il tuo target per darti spunti utili.
    Però ti posso dire che puoi sfruttare internet in modo migliore di come hai detto nel primo post.
    Ad esempio tra i miei clienti ho un paio di architetti, uno di questi oltre al sito internet non è mai stato interessato ad altro del mondo digital. Invece il secondo, oltre ad avere un sito web professionale, e nn fatto con Wix, nel quale pubblica regolarmente contenuti riguardanti la sua attività di interior designer, tratta diverse aree di competenza, consigli anche per chi vuole arredarsi casa da solo, news, tutorial su l'uso base di alcuni software, etc. etc. etc., tutte cose che lo hanno fatto conoscere maggiormente.
    Cmq, oltre a questo sfrutta i social e Pinterest gli ha dato parecchie soddisfazioni, ancor più di Instagram e Facebook.
    Per finire sono state fatte delle landing page, create per un target ben preciso, dove andava già forte e ha avuto un ottimo riscontro.
    Con questo ti voglio dire che per gli architetti, come per qualsiasi attività, si può fare molto utilizzando internet nel modo giusto e affidandosi a dei professionisti, come i tuoi clienti si affidano a te. Nn limitarti a spammare via mail, il web offre una miriade di possibilità sta a te decidere di come farne uso.
    Detto questo ti auguro una buona serata


    D 1 Risposta
  • User Newbie

    @Renè il target principalmente è composto da architetti, studi di architettura, mobilieri e imprese edili oltre che studi immobiliari. Gli strumenti che hai citato li ho utilizzati in passato per promuovere la mia attivitá di fotografo ma non ho mai ottenuto nessun risultato nonostante avessi tentato di informarmi a riguardo su come sfruttarli al meglio. Forse per gli architetti é diverso o sicuramente avró sbagliato qualcosa
    oppure è stata semplice sfortuna. Di sicuro adesso sto cercando di targhetizzare meglio e trovare strategie comunicative il piú personalizzate possibile. Il mio nuovo sito è questo comunque. www.arthemos.com. è molto under costruction. Quindi prendilo con le pinze giusto per farti un'idea


    Renè 1 Risposta
  • User Newbie

    @danielmine ha detto in mail marketing business to business:

    Negli anni mandavo circa 500 mail per volta in CCN considerando un totale qualche migliaia di contatti. Attualmente invece vorrei mandarli tramite l'info@ aziendale, una mail acquistata tramite WIX

    Che tu utilizzi la mail aziendale o un servizio di email marketing tipo Mailchimp, non fa differenza ai fini dell'essere considerato spam. Di certo un servizio avanzato offre vantaggi notevoli in ambito di monitoraggio e statistica per misurare il ritorno della campagna.

    Per risultare credibile e non molesto, però, dovresti investire tempo per personalizzare davvero il messaggio rivolto al tuo interlocutore: chiamarlo per nome, spiegare perché credi che la tua competenza possa rivelarsi di valore per il suo business.

    In questo modo aumenteresti la probabilità di qualche tipo di riscontro, consistente principalmente in un clic al tuo sito che avrai inserito nel testo. La conversione te la giochi lì: al momento sul sito non c'è testo, ma solo immagini, chiamate "5.jpg" o simili, senza descrizioni o didascalie utili a comprendere i progetti.
    Il sito è un template WIX: una scelta economica e veloce, che comporta alcuni difetti: è piuttosto asettico e impersonale, uguale ad ogni altro sito nel tuo settore ed ha un codice complicato e macchinoso, ho contato 5527 linee di codice in una pagina bianca con una foto all'interno. Quel quid in più che possa risultare convincente, perciò, devi aggiungerlo tu: con testi coerenti da cui traspaiano autorevolezza e reale competenza.

    Un consiglio ulteriore è quello di far valere le partnership importanti che scorrono a fondo pagina. Se puoi vantare collaborazioni reali con brand del livello di Ferrari, Mercedes ecc, chiedi l'autorizzazione alla pubblicazione delle case history di progetto. Si tratta di testimonianze importanti che potrebbero fare la differenza.

    Buon lavoro!


  • User

    @danielmine quello che penso rimane quello che ti ho già detto.
    Anzi, sono ancor più convinto che usando bene internet potresti avere buoni risultati, ci sono social dedicati alle immagini e molte argomentazioni che puoi trattare per creare valore.
    Unendo mail marketing, fatta come si deve, social, e un sito professionale i risultati, logicamente con il giusto tempo, possono arrivare.
    Dunque i consigli che ti posso dare sono:

    • Un professionista per il sito web, con un CMS come Joomla, WordPress etc. Wix non fa parte di questi, prima di tutto Wix ha un codice che è a dir poco imbarazzante, ho visionato in modo molto veloce a tutto e ci saranno più di un centinaio di richiami "@ font-face" (per la tipologia di font da utilizzare, porcate che penso faccia Wix in automatico), il sito web non è responsive, inoltre troppe immagini e troppo grandi, ai motori di ricerca serve anche testo, i crawler che scansionano le pagine web per riuscire a posizionare il sito hanno bisogno di testo, inoltre, se non ho visto male, non hai usato i tag <alt> (testo alternativo) delle immagini, rimanendo nelle immagini piuttosto di chiamarle 1.jpg sarebbe meglio un nome, per quanto si possa, descrittivo. Insomma sarebbe tutto da sistemare dalla progettazione, ai contenuti alla SEO.

    • Apri una sezione blog, nella foto hai parecchie cose da raccontare, visto che al giorno d'oggi siamo tutti con gli smartphone in mano e nn riusciamo nemmeno a mangiare se prima non fotografiamo il piatto. Logicamente il mio è solo un esempio e nemmeno in target, ma cmq volendo avresti diverse cose da trattare per portare visite e farti conoscere maggiormente.

    • I social possono esserti molto utili, logicamente usati in modo professionale, ci sono persone molto brave che possono sia gestirti i social che formarti per far si che puoi gestirli in autonomia.

    • Mail marketing la puoi usare ma, come ti è già stato detto, non in modo spammoso, anche qui ci sono sia professionisti che ti possono seguire che studi che puoi fare per iniziare a capire come muoverti in autonomia.

    • Ultimo punto, ma non meno importante, dai tempo ai lavori fatti, mi spiego meglio, se assumi qualcuno per sito, social etc. etc. non pensare che in pochi giorni arrivino i risultati, non è così, ci vuole il giusto tempo, e questo varia anche da come ti sei mosso tu in questi anni.

    Rimango dell'opinione che ognuno debba fare la propria professione. Quando devo sviluppare un progetto web, per le foto ho una fotografa, per le grafiche ho una grafica, per i testi mi rivolgo ad un copy e così per tutto, non mi metto a fare tutto da solo xchè so che non riuscirei ad avere la stessa qualità 😉


    D 1 Risposta
  • User Newbie

    @Renè Grazie mille per i consigli utilissimi. Ne terrò conto in futuro per le prossime scelte che farò. Tendenzialmente sono tutte cose che condivido. L'unico appunto che mi sento di fare è che purtroppo per affidarsi a professionisti di ogni settore servono parecchi soldi. Al momento quindi posso cercare di fare per conto mio cercando di compensare qua e là come posso. (che anche lì trovarne di bravi non è uno scherzo, ho pagato professionisti certificati e alla fine ero ancora migliore io) Attualmente tutto questo è comunque uno sforzo immensamente più grande di quanto abbia mai fatto in passato e spero porti dei risultati in modo da potermi permettere di investire nel modo giusto per far crescere la propria attività.


    Renè 2 Risposte
  • User

    @danielmine fidati capisco, puoi cmq cercare di ovviare a questo dispendio di soldi cercando di fare formazione così da capire almeno le basi di quello che ti serve.
    Ad esempio se vai nel GT Master Club @giorgiotave e collaboratori hanno creato La settimana della formazione e già lì trovi molti spunti e consigli utili puoi seguire molte cose gratuitamente, poi ci sono svariati modi per formarsi a senza spendere molto, non sarà come affidarsi ad un professionista ma qualche risultato lo puoi avere.


  • User

    @danielmine nell'atra risposta ho detto una stupidaggine, avevo memoria della settimana della formazione nel GT Master Club, invece ha un suo dominio, dunque se vai qui https://www.lasettimanadellaformazione.com/ trovi parecchie giornate formative anche gratis.....chiedo scusa per la stupidaggine detta, ma avevo memoria che fosse collegato al Gt Master Club.....bo 😂


    D 1 Risposta
  • User Newbie

    @Renè Vado subito a dare un'occhiata!


  • User

    Ciao @danielmine,

    sono entrato da poco nel forum, ma lavoro da anni nel mondo dell'email marketing.

    La cosa più importante per avere effetti positivi delle tue comunicazioni è utlizzare una buona piattaforma per invio email massive ed evitare il più possibile attività generalizzate o utilizzo di elenchi email scaricate.

    Solo così potrai con il tempo costruire una base dati di qualità.