• User Attivo

    E' tentata estorsione?

    Qualche giorno fa ho fatto stampare degli articoli d'abbigliamento spedendo la merce direttamente alla serigrafia tramite mio corriere. Visti i tempi stretti, la persona a cui ho spedito la merce si era offerta spontaneamente di andarla a prendere alla sede del corriere distante pochi chilometri.

    Saldata la fattura per la stampa e per la spedizione di ritorno, quando mi arriva la merce non rimango troppo soddisfatto e lo faccio notare, ma lo stampatore non si assume nessuna responsabilità.

    Oltre agli articoli stampati e rispediti, sono rimasti allo stampatore un certo quantitativo di magliette che avrei fatto stampare in futuro, ma non essendo stato soddisfatto da questa prima stampa si era deciso che me li avrebbe rispediti il prima possibile.

    A distanza di qualche giorno, e dopo mio sollecito, mi viene risposto che gli articoli rimanenti mi verranno spediti solo dopo il pagamento di tot soldi per il ritiro effettuato in precedenza presso la sede del corriere (quello per cui si era offerto gratuitamente) e di altri tot soldi al giorno come cauzione per il deposito presso la loro sede. Ovviamente se me li avessero rispediti subito a quest'ora mi sarebbero già tornati indietro. Al mio sollecito mi si risponde anche di inviare un corriere a mie spese per la verifica dei prodotti, l'inscatolamento etc etc...cosa praticamente impossibile perchè i corriere sono autirizzati solo al ritiro della merce.

    Questa per me è appropriazione indebita e soprattutto un tentativo di estorsione!

    Cosa mi consigliate di fare?


  • User Attivo

    Qualcuno mi può rispondere?


  • User Attivo

    C'è un esperto per per favore mi può rispondere???


  • Super User

    Dipende da che cosa hai in mano di scritto ...


  • User Attivo

    In che senso?


  • Super User

    Affermi di aver pattuito l'esecuzione di lavori in via gratuita ... lui ti chiede di pagarli .... cosa hai in mano di scritto per avvalorare la tua affermazione?


  • User Attivo

    @criceto said:

    Affermi di aver pattuito l'esecuzione di lavori in via gratuita ... lui ti chiede di pagarli .... cosa hai in mano di scritto per avvalorare la tua affermazione?

    Ma io non ho assolutamente detto di aver pattuito l'esecuzione di lavori in via gratuita. Non ho scritto questo. Io ho cncordato con la serigrafia un prezzo per la stampa delle magliette e il prezzo per il trasporto delle stesse dalla sua sede a casa mia e la fattura l'ho saldata interamente.

    Il problema è che una parte delle magliette che avevo spedito alla serigrafia tramite corriere non le ho fatte stampare perchè si era deciso di farla stamapre in un secondo momento. Siccome non sono rimasto soddisfatto della stampa, allora con la serigrafia si era deciso che mi avrebbe rimandato indietro il resto delle maglie non stampate.

    Invece di rimandarmi le magliette inizia a chiedere soldi per cose che non erano state pattuite. Così come ho spiegato nel primo messaggio.


  • Super User

    pagamento di tot soldi per il ritiro effettuato in precedenza presso la sede del corriere (quello per cui si era offerto gratuitamente)


  • User Attivo

    @criceto said:

    pagamento di tot soldi per il ritiro effettuato in precedenza presso la sede del corriere (quello per cui si era offerto gratuitamente)

    Ah, intendevi questo. Ma mica era un lavoro da pattuire. Essendo la sede del corriere a solo 15 chilometri, i ltipo si era offerto di andarla a prendere per non aspettare la consegna del corriere e potersi mettere subito al lavoro e potermi così spedire le cose entro il lunedì, cosa che poi neanche a fatto e me l'ha spedita il martedì.

    Quando mi è stata inviata la fattura del lavoro, su di essa non era indicato nessun altro costo a parte quello per la stampa e per la spedizione di ritorno. Nel momento in cui mi sono lamentato perchè il lavoro non era stato fatto come volevo e richiedendo la spedizione anche del resto della merce da stampare, allora mi ha richiesto queste soldi che precedentemente non erano stati pattuiti.


  • User Attivo

    OK, ma proprio perchè non erano stati pattuiti, nel momento in cui viene a mancare il motivo della "prestazione gratis", ti metti in una situazione delicata.

    Lui un servizio te lo ha reso; se c'era un rapporto più ampio che lo giustificasse, questo servizio era "gratuito". Visto che il rapporto "più ampio" viene a mancare, è giusto e normale che ti venga a chiedere il pagamento di quel servizio.
    E' un po' come la storia del topping sul gelato:
    "Quanto costa il gelato?"
    "Due euro"
    "E il topping?"
    "Quello è gratis"
    "Allora mi dia solo il topping, grazie!" 😄


  • User Attivo

    @Archimede2007 said:

    OK, ma proprio perchè non erano stati pattuiti, nel momento in cui viene a mancare il motivo della "prestazione gratis", ti metti in una situazione delicata.

    Lui un servizio te lo ha reso; se c'era un rapporto più ampio che lo giustificasse, questo servizio era "gratuito". Visto che il rapporto "più ampio" viene a mancare, è giusto e normale che ti venga a chiedere il pagamento di quel servizio.
    E' un po' come la storia del topping sul gelato:
    "Quanto costa il gelato?"
    "Due euro"
    "E il topping?"
    "Quello è gratis"
    "Allora mi dia solo il topping, grazie!" 😄

    Beh, non è proprio la stessa cosa.

    Se uno fa un lavoro e al termine di esso emette una fattura, si presume che in essa siano conteggiati tutti i servizi offerti e svolti fino in quel momento. Se nella fattura non è indicato, io penso che non si possa chiedere nient'altro dopo. Almeno la logica vorrebbe questo. Poi il costo di ogni cosa deve essere rapportata al servizio svolto e non sparare cifre assurde che sanno di tentata estorsione. Poi io i costi per i servizi li ho chiesti e se oltre a quello pagato in precedenza non mi è stato richiesto nien'altro ed ho saldato la fattura...


  • User Attivo

    @VisionEart said:

    Beh, non è proprio la stessa cosa.

    Se uno fa un lavoro e al termine di esso emette una fattura, si presume che in essa siano conteggiati tutti i servizi offerti e svolti fino in quel momento.

    Non è detto: in fattura c'è quello che c'è scritto, e nulla più. Se ci sono delle altre prestazioni "in corso", queste ovviamente NON sono riportate e NON sono comprese.

    Comunque: tu hai esposto una situazione, e ti è stato risposto.
    Le tue possibilità di azione a questo punto sono due:
    1 - trovi un accomodamento bonario con la tua controparte, paghi quello che stabilite, ti ritiri le magliette, e festa finita
    2 - lo convochi davanti al giudice di pace (e come andrà a finire è un terno al lotto: l'unica cosa certa è che il valore delle magliette, moltiplicato per enne, lo spenderete in avvocati)

    Dimentica azioni penali per presunte estorsioni, appropriazioni indebite ecc.: qualsiasi denuncia/querela in tal senso verrà archiviata istantaneamente.