• User

    Proprietà dominio e Adsense

    Salve, chiudo scusa se è un argomento che è stato già trattato.
    Ho la possibilità di inserire un account adsense su un dominio non intestato a me: volevo chiedere se è possibile e se, in questo caso, devo inserire la mia P.IVA nel sito. Il sito è intestato a un soggetto senza P.IVA.

    Grazie a chi vorrà rispondermi.
    Samira


  • User

    Up. Attendo fiduciosa ma spero di non arrivare alla pensione. 🙂
    Qualcuno sa se sarebbe possibile inserire adsense? Ci sono delle norme da rispettare?

    Grazie...


  • User Attivo

    Non ho idea, è solo la mia opinione.
    Dal punto di vista adsense non credo ci siano problemi.
    Dal punto di vusta fiscale credo che non sia corretto mettere adsense su un sito di terzi senza "regolarizzare" l'operazione in qualche modo. Voglio dire: come fa il proprietario del sito a giustificare la presenza, a titolo gratuito, di pubblicità in casa sua?

    Mettere la tua partita iva credo sia più corretto che non metterla.

    Non prenderla come una risposta, è solo il primo pensiero che mi è venuto leggendo la tua domanda che deve essere stata ispirata da un ragionamento analogo al mio.


  • User

    Ciao, grazie per avermi risposto.

    Se metto la pubblicità è (palesemente) mio interesse anche migliorare e far crescere il sito. Ovviamente la crescita sarebbe per un sito che non mi appartiene ma per cui, impiegando tempo e risorse, un introito lo avrei. Il proprietario del sito, dalla sua parte, non vede introiti ma si ritroverebbe, di fatto, con un sito ottimizzato. Potrebbe essere vista come una collaborazione ma non so se basta.

    So per certo che il sito non lo venderà. Tuttavia potrebbe rilasciare una certificazione di collaborazione in forma privata (se occorre, se serve e se si può fare), ma ancora una volta non saprei proprio da che parte iniziare, né cosa dovremmo dichiarare.

    Cosa dovrei fare per regolarizzare il tutto, secondo te?

    Grazie ancora..
    Samira


  • User Attivo

    Ciao Samira,

    cosa prevede la legge?

    D.P.R. 633/72 art. 35 comma 1 prevede che il titolare di P.IVA indichi il numero di P.IVA nella home page del sito.

    La risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n.60 del 16.05.2006 ha chiarito che ogni titolare di P.IVA deve indicarne il numero in home page del sito anche se lo stesso viene usato per soli scopi propagandistici, senza commercio elettronico.

    Il tuo problema è invece diverso, e non rientra nella casistica della legge. Bisognerebbe invece capire se una persona non titolare di P.IVA, può utilizzare il proprio sito per inserire della pubblicità, per cui è invece prevista la P.IVA

    Il vero succo del discorso è quindi quello di capire cosa succederebbe con un eventuale controllo dell'agenzia delle entrate. A me personalmente puzza parecchio un sito intestato a Pinco che fa guadagnare Pallino.


  • User

    Grazie per la risposta. Spero di risolvere. 🙂

    @dirioz said:

    [cut] Bisognerebbe invece capire se una persona non titolare di P.IVA, può utilizzare il proprio sito per inserire della pubblicità, per cui è invece prevista la P.IVA

    [cut] un sito intestato a Pinco che fa guadagnare Pallino.

    Per i moderatori: a questo punto, forse potrebbe essermi utile spostare il thread nella sezione "Problemi Fiscali del Web". Se è possibile, potreste farlo cortesemente?



Descrizione: