• User

    fatturazione con pagamento anticipato

    Vorrei un consiglio relativamente alla fatturazione di materiale pagato in anticipo da un mio cliente ( non si tratta di acconto su fornitura ma pagamento totale)

    Vale a dire oggi ricevo in anticipo con bonifico il saldo totale di una fornitura di materiale che pero' saro' in grado di consegnare solo dopo la meta' di marzo.

    1)E' giusto emettere in data odierna (febbraio)fattura di anticipo
    2)poi consegnare il materiale con regolare ddt di vendita, datato marzo
    pero' senza far seguire piu' nulla a storno dell'anticipo?

    Spero di essere stata chiara.
    Grazie
    Valentina sil.


  • User Attivo

    Certamente.
    Anzi, se il pagamento avviene prima della efffettiva consegna e o prestazione è necessario emettere fattura.
    Metterai in evidenza che la merce è ancora da consegnare.
    Successivamente, nel ddt si farà riferimento alla fattura emessa anticipatamente.:ciauz:


  • Super User

    In casi simili io faccio seguire comunque una fattura che cita il DDT come segue:

    merce 100

    Già fatturato 100

    Imponibile 0

    Totale a pagare (0)

    Ma questo soltanto perchè noi sorci siamo un pochetto bacati nel cranio.


  • User

    sorcetto
    quindi intendi una fattura tipo "proforma", perche' una fattura a zero e' irregistrabile dal cliente.
    Sbaglio???

    Ciao e grazie
    Valentina sil


  • Super User

    Non è vero che una fattura a zero non è registrabile, si può registrare benissimo
    Secondo il tuo ragionamento un F24 con compensazione e totale a zero sarebbe da non fare, invece si fa correntemente.
    Io le fatture così le faccio (raramente) quando i clienti pagano in anticipo.
    Anche perchè nella fattura da emettere all'atto dell'antiipo non sempre è ben chiara prestazione o merce da fornire.
    Di solito si scrive "anticipo su prestazioni o forniture".
    Chi riceve tale fattura DOVREBBE registrarla come "anticipo a fornitori" e solo DOPO aver registrato la fattura finale con la giusta contropartita di costo chiudere il debito con il credito.
    Comunque è solo una questione di metodo, io ritengo che il mio sia accettabile ma anche il tuo va bene.
    In fin dei conti la contabilità non è poi una scienza tanto esatta e basta che i conti tornino (prof buonanima di computisteria perdonami!).


  • User Attivo

    @criceto said:

    In casi simili io faccio seguire comunque una fattura che cita il DDT come segue:

    merce 100

    Già fatturato 100

    Imponibile 0

    Totale a pagare (0)

    Ma questo soltanto perchè noi sorci siamo un pochetto bacati nel cranio.

    Anche noi emettiamo una seconda fattura a 0 citando la prima fattura di anticipo.


  • User Newbie

    @criceto said:

    Non è vero che una fattura a zero non è registrabile, si può registrare benissimo
    Secondo il tuo ragionamento un F24 con compensazione e totale a zero sarebbe da non fare, invece si fa correntemente.
    Io le fatture così le faccio (raramente) quando i clienti pagano in anticipo.
    Anche perchè nella fattura da emettere all'atto dell'antiipo non sempre è ben chiara prestazione o merce da fornire.
    Di solito si scrive "anticipo su prestazioni o forniture".
    Chi riceve tale fattura DOVREBBE registrarla come "anticipo a fornitori" e solo DOPO aver registrato la fattura finale con la giusta contropartita di costo chiudere il debito con il credito.
    Comunque è solo una questione di metodo, io ritengo che il mio sia accettabile ma anche il tuo va bene.
    In fin dei conti la contabilità non è poi una scienza tanto esatta e basta che i conti tornino (prof buonanima di computisteria perdonami!).

    Salve, un'informazione. Nella fattura a zero, indicate il totale di imponibile ed iva, in positivo e in negativo? Oppure lasciate tutti i campi a zero?

    Grazie!


  • Super User

    Una fattura con tutti i righi a zero secondo me é assurda.
    Può avere un saldo a zero, però questo saldo deve essere il risultato algebrico dei vari righi e campi.

    Opinione personale si intende ...