• User Newbie

    Partita Iva (contr. min. franchigia) rifiutata da fornitore ... aiutatemi per favore

    Salve a tutti, scrivo il presente messaggio perchè mi si è presentato un problema tanto grande quanto inaspettato e particolare .
    Ad agosto 2007 ho aperto una partita iva per contribuenti minimi in franchigia destinata al commercio su internet . Per alcuni mesi sono rimasto fermo per problemi personali per poi iniziare l'attività a gennaio di quest'anno . Fornitori trovati , sito preparato , insomma tutto ok finchè il mio fornitore principale (un importante produttore di orologi) non mi chiama per dirmi che la mia partita iva non viene accettata dal suo sistema informatico !
    Primo pensiero un errore di battitura, ma niente ogni volta viene fuori un messaggio d'errore . Il problema è che niente partita iva > niente codice cliente , niente codice cliente > niente merce .

    Ma forse il problema più grosso e anche più incredibile dal mio punto di vista è che il fornitore, o meglio il suo addetto all'amministrazione, non intende fare nulla per venirmi incontro . In poche parole lui più di tentare una decina di volte di inserire nell'anagrafico la mia partita iva non ha fatto e non intende fare .
    Io in pratica ho aperto la partita iva esclusivamente per vendere i suoi prodotti , ho anche fatto un finanziamento per fare il primo assortimento e adesso mi viene negata la possibilità di lavorare per un software che fa i capricci ???
    Ma è possibile che non ci sia soluzione ? Non c'è un modo per aiutare l'impiegato a trovare una soluzione informatica alla questione o almeno per obbligarlo a fare questo maledetto aggiornamento ?
    Se la questione non si risolve sono mezzo rovinato ... aiutatemi per favore !!! :crying:


  • Super User

    @topspeed said:

    Salve a tutti, scrivo il presente messaggio perchè mi si è presentato un problema tanto grande quanto inaspettato e particolare .
    Ad agosto 2007 ho aperto una partita iva per contribuenti minimi in franchigia destinata al commercio su internet . Per alcuni mesi sono rimasto fermo per problemi personali per poi iniziare l'attività a gennaio di quest'anno . Fornitori trovati , sito preparato , insomma tutto ok finchè il mio fornitore principale (un importante produttore di orologi) non mi chiama per dirmi che la mia partita iva non viene accettata dal suo sistema informatico !
    Primo pensiero un errore di battitura, ma niente ogni volta viene fuori un messaggio d'errore . Il problema è che niente partita iva > niente codice cliente , niente codice cliente > niente merce .

    Ma forse il problema più grosso e anche più incredibile dal mio punto di vista è che il fornitore, o meglio il suo addetto all'amministrazione, non intende fare nulla per venirmi incontro . In poche parole lui più di tentare una decina di volte di inserire nell'anagrafico la mia partita iva non ha fatto e non intende fare .
    Io in pratica ho aperto la partita iva esclusivamente per vendere i suoi prodotti , ho anche fatto un finanziamento per fare il primo assortimento e adesso mi viene negata la possibilità di lavorare per un software che fa i capricci ???
    Ma è possibile che non ci sia soluzione ? Non c'è un modo per aiutare l'impiegato a trovare una soluzione informatica alla questione o almeno per obbligarlo a fare questo maledetto aggiornamento ?
    Se la questione non si risolve sono mezzo rovinato ... aiutatemi per favore !!! :crying:

    Ti ho già risposto alla sezione "Problemi fiscali del web".
    Saluti.


  • ModSenior

    Salve ragazzi, potete continuare la discussione qui;
    Invito l'utente topspeed a non aprire più di un thread per lo stesso problema :ciaosai:



Descrizione: