• User Newbie

    Info su attività con codice Ateco non "di prima necessità"

    Buonasera, spero possiate chiarirmi qualche dubbio. Sono socio di un'azienda che ha come codice Ateco 47.62.2 che è registrata come Commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio.

    Speravo che con il decreto di stasera uscisse visto che hanno detto che aprivano attività destinate alla cartoleria ma noi con questo codice non ci siamo.

    Un mesetto fa abbiamo richiesto il codice 95.10 che questo c'è in lista ma ancora non risulta approvato dalla camera di commercio. Ci hanno detto ma non so se è vero che è sufficente farne richiesta senza aspettare l'esito.

    Qualche consiglio? Perchè qua veramente siamo nelle lunghe; E le sanzioni se una cosa teoricamente non si può fare sono alte.

    Grazie a tutti


  • User

    Buongiorno,

    la variazione del codice ateco corrisponde alla "variazione dell'attività". Di conseguenza, deve essere comunicata in CCIAA ed Agenzia delle Entrate entro 30 giorni dalla variazione dell'attività. Ciò significa che è rilevante la spedizione della pratica con il relativo protocollo associato, per poter esercitare l'attività poiché, quando sarà evasa la pratica, la data indicata sarà quella della richiesta in CCIAA/Ade.

    Cordiali saluti,

    Mattia Giannini
    Dottore Commercialista e Revisore Legale dei Conti