Dopo 16 anni di attività del Forum GT, oggi, da quello stesso forum, nasce una nuova Community: Connect.gt
Attualmente siamo in fase Alpha 0.1
SCOPRI TUTTE LE NOVITÀ CLICCANDO QUI

Oppure Lascia un feedback, Segnala un bug, Suggerisci miglioramenti o Togliti un dubbio!
  • User Attivo

    Hosting vs Cloud per Prestashop, su quale azienda?

    Salve a tutti,
    mi occorre un Hosting o Cloud serio, devo installare un Prestashop con 10.000 prodotti + varianti,
    vorrei capire dove andare ad acquistare e quale tipo di soluzione,
    il negozio parte da visite zero, quindi credo che un Cloud Pro a consumo dove posso implementare le risorse passo passo sia una soluzione ottimale

    Cosa ne dite?
    A quale azienda mi posso appoggiare?

    Grazi molte.


  • User Attivo

    Ciao w_t,

    cosa intendi esattamente per Hosting o Cloud "serio"?
    Quali sono le caratteristiche a cui ti riferisci esattamente?
    E soprattutto, budget disponibile?


  • User Attivo

    Per serio intendo che:

    Su Hosting

    • se mi dai traffico illimitato deve essere "illimitato"
    • se mi dai banda 2Gbit/s deve essere "2Gbit/s"
    • se oggi l'apertura delle pagine va benissimo, tra 2 mesi "deve andare benissimo", e non ritardare di +7 secondi

    Su Cloud Pro

    • se configuro il cloud con (8 cpu + 32Gb ram + ssd), faccio un benchmark di carico alle cpu e mi da 4 volte inferiore all'Hosting acquistato dal solito fornitore, credo che ci sia qualcosa che non va!!!
      ho chiesto spiegazioni e mi hanno detto che:
      "il server in automatico sa quando dare la potenza di calcolo, la eroga solo all'occorrenza... "
      ma che discordi sono..??? Se io attivo 8 cpu + 32Gb ram, voglio subito e sempre tutta la potenza disponibile, pago per quello!!!

    Per i budget non ho idea quanto sia giusto spendere mensilmente, mi sono sempre fornito da Aruba, conosco solo quelli i prezzi.


  • User Attivo

    Concordo su tutto quello che hai scritto ma:

    @w_t said:

    • se configuro il cloud con (8 cpu + 32Gb ram + ssd), faccio un benchmark di carico alle cpu e mi da 4 volte inferiore all'Hosting acquistato dal solito fornitore, credo che ci sia qualcosa che non va!!!

    Non direi, può semplicemente significare che l'hosting del solito fornitore è su un nodo hardware con 32 CPU - 256 GB RAM e dischi NVME, allora è perfettamente normale che il benchmark vada abbondantemente a suo favore, ma ovviamente un hosting condiviso non ha la flessibilità e l'isolamento di un cloud o un VPS. Infatti, il motivo per cui a volte, anche se con prestazioni inferiori, si preferiscono VPS, cloud ed affini è per via di un maggiore isolamento all'interno dell'ambiente in cui si trovano, la possibilità di personalizzazione e la garanzia che quelle risorse siano sempre disponibili, quindi avere una maggiore prevedibilità delle prestazioni.

    E comunque, se il tuo budget ti consente un cloud pro con 8 CPU + 32 GB di RAM ed SSD, che non è una configurazione per niente economica, a quel punto io andrei direttamente su un server dedicato.


  • User Attivo

    @Shazan said:

    Concordo su tutto quello che hai scritto ma:
    E comunque, se il tuo budget ti consente un cloud pro con 8 CPU + 32 GB di RAM ed SSD, che non è una configurazione per niente economica, a quel punto io andrei direttamente su un server dedicato.

    Un Cloud come quello fino a che non arrivi a impostare quelle caratteristiche ma ne utilizzi solo un quarto per iniziare, ti costa 15 Euro al mese.

    Io per fare il test l'ho configurato in quel modo, poi l'ho rimesso giù a configurazione base.

    In ogni caso non ho le competenze per configurare e gestire un Server Dedicato.

    Mi puoi dire una cosa??? Un sistemista mi ha detto che gestire un dominio con puntamento dns è molto difficile, non serve acquistare il dominio e puntarlo al server dove hai preparato lo spazio e il database con il tuo Plesk, ma si devono fare molti settaggi sia nel pannello del dominio sia nel Plesk del Server di destinazione, e che se uno non li sa fare è bene che prenda un Hosting dove tutto è già stato fatto, poi non ha voluto dirmi altro...

    Ma cosa si deve fare di cosi complicato??


  • User Attivo

    @w_t said:

    Un Cloud come quello fino a che non arrivi a impostare quelle caratteristiche ma ne utilizzi solo un quarto per iniziare, ti costa 15 Euro al mese.

    Bisogna vedere cosa si riesce a fare con una configurazione base...

    @w_t said:

    In ogni caso non ho le competenze per configurare e gestire un Server Dedicato.

    Quindi neanche un cloud server o un VPS, visto che funzionano esattamente come un server dedicato. La parola chiave, in questi casi è MANAGED, ossia un cloud, VPS o server dedicato gestito da sistemisti del provider. Se non è managed, devi pensarci tu.
    Il cloud di Aruba non è managed, quindi devi avere conoscenze sistemistiche avanzate se non vuoi brutte sorprese, tipo accessi abusivi o down prolungati.

    @w_t said:

    Mi puoi dire una cosa??? Un sistemista mi ha detto che gestire un dominio con puntamento dns è molto difficile, non serve acquistare il dominio e puntarlo al server dove hai preparato lo spazio e il database con il tuo Plesk, ma si devono fare molti settaggi sia nel pannello del dominio sia nel Plesk del Server di destinazione, e che se uno non li sa fare è bene che prenda un Hosting dove tutto è già stato fatto, poi non ha voluto dirmi altro...

    Non è che sia difficile o facile, devi sapere cosa stai facendo. Se non lo sai, è un attimo a buttare giù tutto in un colpo solo...

    In conclusione, da quello che hai scritto, hai due possibilità: 1) hosting condiviso oppure 2) cloud, VPS o dedicato che sia MANAGED, soprattutto se, come mi sembra di capire, ci tieni al buon funzionamento del progetto.


  • User Attivo

    @Shazan said:

    Non è che sia difficile o facile, devi sapere cosa stai facendo. Se non lo sai, è un attimo a buttare giù tutto in un colpo solo...

    Mi sa che ho avuto info sbagliate in passato.

    (Per il fatto del Sistemista che ti dicevo):
    Sono uno sviluppatore web da 20 anni, e mi occupo di SEO, conosco abbastanza Linux Ubuntu, conosco bene il Plesk, e so come puntare un Dns di un dominio, e il sistemista che mi ha detto questo "sa che io so" tutte queste cose, secondo lui se non faccio tutti i settaggi dovuti il domino perde di Autorità, è possibile che viene collocato in una black list dove successivamente anche il servizio di posta non funzionerebbe più bene, andrebbe tutto in Spam, etc.., etc...

    il tutto non si riferiva a problemi di sicurezza o attacchi hacker, ma a penalizzazioni da parte di Google...

    Io come tecnico SEO trovo tutto questo assurdo, ma poi dimmi tu cosa ne pensi.

    (Per le capacità):
    per quello che so e che ho visto, un Cloud lo so gestire, sempre lui mi ha detto che un "Server Dedicato" è solo una macchina che ti mettono in Farm dove tu devi installare tutto, da Linux a Plesk, a tutte le configurazioni che devono essere fatte, ma io sapevo che tutto questo si chiama Housing e non server dedicato, giusto?


  • User Attivo

    @w_t said:

    per quello che so e che ho visto, un Cloud lo so gestire, sempre lui mi ha detto che un "Server Dedicato" è solo una macchina che ti mettono in Farm dove tu devi installare tutto, da Linux a Plesk, a tutte le configurazioni che devono essere fatte, ma io sapevo che tutto questo si chiama Housing e non server dedicato, giusto?

    Infatti la configurazione iniziale viene fatta dal provider anche su un server dedicato, esattamente come avviene sul cloud, non cambia nulla. Non devi installare tutto tu da zero ma, se anche fosse, ti vengono dati gli strumenti per farlo per cui, se sai gestire un cloud server o un VPS saprai sicuramente anche installare e configurare un server dedicato. Non cambia nulla dal punto di vista sistemistico.


  • User Attivo

    @Shazan said:

    Infatti la configurazione iniziale viene fatta dal provider anche su un server dedicato, esattamente come avviene sul cloud, non cambia nulla. Non devi installare tutto tu da zero ma, se anche fosse, ti vengono dati gli strumenti per farlo per cui, se sai gestire un cloud server o un VPS saprai sicuramente anche installare e configurare un server dedicato. Non cambia nulla dal punto di vista sistemistico.

    ok, per concludere, sai che un Prestashop ha bisogno di molte più risorse di un e-commerce sviluppato su misura da zero(riga riga come quelli che faccio io... :D), quindi se facciamo una simulazione di carico, diciamo:

    • 100.000 prodotti + 2 tipologie di combinazioni per prodotto
    • i prodotti cambiano di frequente e quindi diciamo senza il "caching" attivato
    • simuliamo di avere 50 utenti contemporanei, i quali aprono "Home + Prodotti + 5 schede dettaglio + registrazione + conferma + carrello + checkout + contatti" = 12 pagine

    come faccio a rendermi conto che tipo di configurazione occorre per non rallentare l'apertura della pagina sotto questo carico? Esistono dei simulatori che ti aiutano a scegliere l'hardware da aggiungere al Server Dedicato?


  • User Attivo

    Premettendo che nulla è "illimitato" semplicemente perchè è impossibile, esistono anche i Cloud Hosting che isolano l'utente dagli altri, evitando che uno di questi si "mangi" le risorse a scapito degli altri.

    Se vuoi un hosting di questo tipo potresti provare il nuovo servizio Cloud NVMe Hosting della Seflow. Aggiungo però che non l'ho provato in quanto io ho solo VPS in Cloud con il loro servizio Domflow.

    Ti lascio il link alla risorsa, se acquisti entro il 31 marzo hai il 10% di sconto. seflow.net/cloud-hosting-2/

    Non ci guadagno nulla e non voglio spammare, semplicemente sto consigliando un servizio con cui mi sono trovato bene. Loro hanno sempre offerto dedicati e VPS, adesso hanno aggiunto anche l'hosting in Cloud con dischi NVMe e isolamento degli utenti, secondo me a quel prezzo ne vale la pena provarlo.

    Altrimenti se hai competenze sistemistiche vai di VPS unmanaged, altrimenti managed ma ovviamente ti costicchia di più. Parliamo comunque di un e-commerce che parte zero, quindi acquistare un carro armato per schiacciare le mosche non ne vale la pena 😉


  • User Attivo

    ok, ti ringrazio.


  • User Attivo

    @flaviors200 said:

    Premettendo che nulla è "illimitato" semplicemente perchè è impossibile, esistono anche i Cloud Hosting che isolano l'utente dagli altri, evitando che uno di questi si "mangi" le risorse a scapito degli altri.

    Tutti i cloud hosting sono così. E' proprio questa la differenza tra l'hosting condiviso tradizionale ed il cloud hosting.

    @w_t said:

    come faccio a rendermi conto che tipo di configurazione occorre per non rallentare l'apertura della pagina sotto questo carico?

    Impossibile da prevedere in modo certo ed assoluto, anche perchè molto dipende dalle tue capacità di ottimizzare i vari servizi (webserver, MySQL, etc.) dal punto di vista sistemistico, ma in base a quello che hai descritto io partirei da un minimo di 2 CPU e 4 GB di RAM, stando pronti a crescere all'occorrenza.


  • User Attivo

    @Shazan said:

    Tutti i cloud hosting sono così. E' proprio questa la differenza tra l'hosting condiviso tradizionale ed il cloud hosting.

    Si infatti deve essermi sfuggita una virgola 😄

    w_t se pensi che questo progetto possa crescere, dovresti considerare l'ipotesi di nginx al posto di Apache come web server, il secondo non è adatto assolutamente per siti ad alto traffico (soprattutto con tante connessione simultanee).

    Se il Cloud hosting lo supporta meglio ancora.


  • Super User

    Occhio a Nginx...
    Di solito lo utilizzano come bilanciatore di carico perché non sanno come districarsi nella "configurazione" dei singoli hosts...
    Diffidate da "soluzioni" già presenti e create ad-hoc su pannelli come Plesk o cPanel...
    O l'azienda che lo fornisce ha un ottimo know-how del software, o si avranno seri problemi di configurazione e di ottimizzazione delle performance.
    Inoltre c'è da valutare la "bontà" del CMS e di come verrà strutturato, da esso dipenderà il 99% della buona riuiscita della piattaforma.

    Good hacking!


  • Moderatore

    Ciao
    un buon Hosting Condiviso fa al caso tuo, detto anche Semidedicato. Costa meno e va come una scheggia.

    Se posso darti un consiglio, investi i soldi risparmiati in altre attività per il tuo progetto.

    Ti consiglio ServerPlan, il piano "ENTERPRISE PLUS", sono Fabio Guido sito testato zonacalciofaidate.it.

    Il tuo sito è già online?

    P.s.
    Ricordo a tutti che per consigliare Hosting è obbligatorio mettere Nome Cognome e il sito su cui è stato testato.


  • User Attivo

    @Sermatica said:

    Ciao
    un buon Hosting Condiviso fa al caso tuo, detto anche Semidedicato. Costa meno e va come una scheggia.

    Se posso darti un consiglio, investi i soldi risparmiati in altre attività per il tuo progetto.

    Ti consiglio ServerPlan, il piano "ENTERPRISE PLUS", sono Fabio Guido sito testato zonacalciofaidate.it.

    Il tuo sito è già online?

    P.s.
    Ricordo a tutti che per consigliare Hosting è obbligatorio mettere Nome Cognome e il sito su cui è stato testato.

    Ti ringrazio di queste info. sono stato già cliente di quel fornitore, con dei semplici hosting Base, non posso dire nulla di male.

    Vado a dare un occhiata.

    No il mio sito non è ancora online, lo stò sviluppando da pochi giorni e vado a rilento perchè devo decidere ancora molte cose, credo che nel giro di 15gg lo pubblico.

    Vi darò un Feedback.

    P.S. - ho visto il sito zonacalciofaidate.it, ma è un Wordpress, non necessita di molte risorse, hai visto la differenza di "alberatura della root" e delle "tabelle nel database" di Prestashop e quella di Wordpress?
    P.S.2 - mi sa che ha bisogno di un ottimizzazione quel sito, mi da "7" come punteggio nelle prestazioni sulla Home Page, è bassissimo!!


  • User Attivo

    Scusa, che wordpress non abbia bisogno di molte risorse non è vero, dipende da come è strutturato il sito, i plugin ed il tema utilizzato. Esempio, woocommerce in confronto a prestashop o opencart è un mattone.

    Ciao.


  • User Attivo

    @Xlogic said:

    Scusa, che wordpress non abbia bisogno di molte risorse non è vero, dipende da come è strutturato il sito, i plugin ed il tema utilizzato. Esempio, woocommerce in confronto a prestashop o opencart è un mattone.

    Ciao.

    Io ho un PC I3 con 16Gb Ram, dove ho installato Xampp,
    ho installato Prestashop con tema originale + Cache Off, e Wordpress + WooCommerce + Tema StoreFront,
    ho caricato tutti e due con 6000 Prodotti + Attributi,
    Prestashop per aprirsi ci pensa un tot, WooCommerce è immediato, come te lo spieghi?

    Ma tu hai visto le tabelle del database di Prestashop? Sono 273 contro le 41 di Wordpress + WooCommerce, ho detto tutto...,

    poi se mi dici che hai visite a palla e prodotti con attributi + attributi a gogo..., allora certo che Prestashop fa la sua figura, ma per iniziare uno shop da zero, è più leggero WooCommerce.


  • User Attivo

    @w_t said:

    Ma tu hai visto le tabelle del database di Prestashop? Sono 273 contro le 41 di Wordpress + WooCommerce, ho detto tutto...,

    Eh ma non hai detto nulla, non crederai che sia il numero di tabelle la discriminante sulle prestazioni. Poi quale engine su questi database? MyISAM, InnoDB? E quanta RAM assegnata a MySQL? Su che versione PHP fai girare Woocommerce e Prestashop?
    Ricordati poi che sei su un server locale, le prove devi farle su quello in produzione.

    Comunque Woocommerce per funzionare necessita di Wordpress che si tira dietro un po' di zavorra, Prestashop fa solo quello: ecommerce.
    Questo però non implica che uno sia meglio dell'altro, in molti casi meglio usare Woocommerce se i prodotti sono pochi. E' più facile e anche più economico.
    Prestashop è sicuramente più complesso da gestire e può avere costi alti ma è costruito solo per fare l'ecommerce e lo fa molto bene.

    Ho letto adesso che dovresti gestire 10.000 prodotti, sono un po' tanti secondo me per Woocommerce, in realtà ne potresti gestire anche 100.000 ma a patto di avere molte risorse.
    Woocommerce gestisce i prodotti come fossero gli articoli del blog di Wordpress, ovviamente il principio di base è questo. Se i prodotti sono tanti diventa molto lento quindi sei obbligato ad avere molte risorse, un tipico problema che non si verificherà mai con Prestashop.
    Un hosting condiviso va bene ma è un collo di bottiglia che devi considerare, lato Admin potresti avere non poche difficoltà.


  • User Attivo

    Hub, come si suol dire, mi hai tolto le parole di bocca. :smile5:

    Aggiungo che per un eCommerce consiglierei opencart che è ancora più leggero di prestashop. Poi, dipende da come ottimizzi il sito e sopratutto il server che lo ospita.