• User

    Favolose Ritenute d'Acconto

    Salve,
    ho un problemino che ogni anno si ripete e ve ne vorrei parlare per sapere se lo sto affrontando nel modo giusto:

    Sono un libero professionista del web che eroga servizi ed emette fatture netto + iva(22) - ra(20).

    Emetto circa 200 fatture anno.

    Ogni anno ricevo dai miei clienti decine di "Certificazioni Unico" ad attestare che i miei clienti hanno pagato la ritenuta, ma ovviamente non tutti i clienti me le inviano, anzi ne restano "fuori" oltre il 60%.

    L'agenzia delle entrate ogni anno mi richiede di inviargli la documentazione ad attestare le ritenute fatte circa 3-4 anni prima.

    Quindi di fatto raccolgo tutte le certificazioni ricevute e per tutti quelli che non me le hanno mandate invio l'estratto conto bancario evidenziando tali pagamenti.
    In tutto questo restano fuori i pagamenti effettuati in contanti così che ogni anno ricevo una multa (tre zei).

    Questo metodo dell'agenzia delle entrate a mio avviso oltre che ingiusto è anche offensivo. Sento di aver fatto il mio dovere, ho lavorato duro ed ho emesso le fatture che devo, ma per causa della sbadataggione dei miei clienti o dell'inefficenza dei loro commercialisti ogni anno chi ne paga le spese e chi deve giustificare il perchè sono io.

    Tutto questo è normale? Sto lavorando bene? Il mio commercialista mi sta facendo fare la cosa giusta? Voi come risolvete?

    Grazie a chi si interessa


  • Super User

    In mancanza della certificazione io intimerei il versamento a mie mani di quanto non certificato giustificando la richiesta con la presunzione che non siano state versate.


  • User Newbie

    Buongiorno.
    C'è una recentissima sentenza della Cassazione, la n 18910 del 17 luglio 2018 che, appellandosi alla risoluzione ade 68/2009 sancisce che il contribuente (non se si possa estendere al suo caso) possa fornire prova dell'avvenuto pagamento della ritenuta, tramite esibizione congiunta della fattura e della relativa documentazione, proveniente da banche o altri intermediari finanziari, idonea a comprovare l?importo del compenso netto effettivamente percepito, al netto della ritenuta, così come risulta dalla/e fattura/e.


  • User Attivo

    Purtroppo per legge si è coobbligati per il mancato versamento della ritenuta d'acconto.
    Negli uffici la prassi solitamente è la seguente.
    L'ufficio dovrebbe disconoscere solamente le ritenute dei clienti che pagano in contanti e che non hanno versato le relative ritenute all'Erario. E fin qui...
    Se invece hai compensi tracciati con le relative ritenute non versate all'Erario non te le dovrebbero rettificare bensì fare il recupero successivamente nei confronti del cliente.


  • User

    Sto oltre le 200 fatture...in pratica ogni giorno dovrei fare un f24 online e non posso presumere che tutti non la pagano... c'è ancora gente che lavora bene in questo paese 😉


  • User

    Per criceto...

    Sto oltre le 200 fatture...in pratica ogni giorno dovrei fare un f24 online e non posso presumere che tutti non la pagano... c'è ancora gente che lavora bene in questo paese 😉