• User Newbie

    Recessione contratto telefonico per inadempimento

    Buongiorno,

    vi scrivo in quanto ho un problema con Wind/Infostrada.

    A settembre dell'anno scorso, ho sottoscritto un contratto ADSL per la mia abitazione.
    La linea non ha mai funzionato a dovere, nonostante i miei reclami (a vuoto). Così dopo 1 mese ho effettuato il test dell'agcom, il quale ha confermato la pessima qualità della linea, non conforme.
    Ho quindi richiesto la disdetta del contratto, per inadempienza.

    Premessa: al momento della sottoscrizione mi erano stati dati, come accessori: modem ADSL, Chromecast, Tablet, che avrei dovuto pagare se avessi disdetto il contratto.

    La disdetta è stata richiesta a mezzo raccomandata a.r.

    In seguito, su richiesta di pagamento degli accessori, ho inviato ulteriore raccomandata a.r. con la quale segnalavo che non intendevo pagare tali accessori, poichè legati ad un contratto inadempiente, e perchè inutili senza contratto stesso.
    A risposta di tutto ciò ho ricevuto 2 semplici mail con la dicitura "il suo reclamo è stato accolto", senza altro specificare.

    A un anno dalla disdetta mi arriva (in lettera semplice, la cui validità a mio parere è nulla) un sollecito di pagamento di uno studio legale associato ad un recupero crediti per conto di wind.
    Il pagamento richiesto riguarda:

    • l'intero periodo del contratto, nonostante la linea non funzionasse a dovere (per un periodo avevo linea telefonica completamente muta)
    • tutti gli accessori
    • una mora

    Vi chiedo quindi cosa fare e come procedere.

    Se vi servono ulteriori dettagli, chiedete pure.

    Ringrazio in anticipo

    Saluti,

    Daniele

  • Super User

    La risposta é una ed una sola ...
    CORECOM!!


  • User Newbie

    ok, provo a contattarli.
    grazie per il suggerimento 🙂