• User Newbie

    lavoro non pagato

    Buongiorno a tutti.
    Ho un problema con un lavoro che non mi viene pagato.
    Il problema è che l' altro anno in ottobre ho fatto il lavoro idraulico a casa di un cliente datomi da un' altra ditta, premetto che non c'è stato nessun contratto di subappalto ma gli acconti sono
    sempre stati pagati dal committente all'altra ditta che provvedeva con un assegno o in contanti al mio pagamento.
    Finiti i lavori so che il committente ha pagato tutto il dovuto alla suddetta ditta che però non vuole saldare me, rimandandomi il pagamento da una settimana all'altra prendendomi in giro.
    E possibile per me rivalermi sul committente per il saldo?
    Io tra l' altro al committente ho anche consegnato i certificati di conformità che provano l'avvenuta esecuzione del lavoro.
    Ci tengo a precisare che non ho nulla contro il cliente iniziale, la mia idea sarebbe quella di poter magari mandare una fattura o una lettera in maniera che lo stesso vedendola solleciti lui stesso la suddetta ditta
    per il pagamento.
    Ringrazio anticipatamente a chi volesse rispondermi


  • User

    Consiglio di rivolgersi a un legale per la redazione di una diffida e messa in mora.


  • Super User

    Per diffida e messa in mora il legale è superfluo ... a meno che si sia praticamente illetterati.
    Il legale servirà nel caso di mancata risposta.
    Per la precisione il sollecito va inviato a chi ha chiesto di effettuare il lavoro, ovvero all'altra ditta.


  • User Attivo

    Ciao a tutti sono nuovo del forum, ad ogni modo concordo con l'indirizzare la richiesta alla ditta per cui hai svolto l'attività specificando che in mancanza di pagamento hai già dato mandato al legale per il recupero tramite azione legale.
    in seguito penserei a un bel ricorso per decreto ingiuntivo.. Se hai dubbi chiedi pure.