• User Newbie

    Stipendi arretrati del contratto a progetto

    Buongiorno a tutti,

    a fine dicembre è terminata una mia collaborazione (co.co.pro) e l'amministratore nei mesi successivi mi ha comunicato che riteneva non necessario, data la difficile situazione economia, il rinnovo.

    Nessun rilevo negativo nè per iscritto nè verbale è stato mai fatto al lavoro da me svolto in azienda.

    Il contratto era di circa 6 mesi e le spettanze ricevute sono state, nel corso del tempo, di una sola mensilità.

    Dopo aver atteso invano sino ad oggi il pagamento degli arretrati, stavo valutando il ricorso alle vie legali.

    Volevo avere dei consigli in merito e come procedere.

    Saluti

    Ronnie


  • Super User

    Quanti mesi sono stati effettivamente "lavorati"?


  • User Newbie

    @criceto said:

    Quanti mesi sono stati effettivamente "lavorati"?

    Tutti i mesi previsti dal contratto sono stati interamente lavorati presso la committente.


  • Super User

    Ciao Ronnie benvenuto nel forum Gt. Invia una diffida formale al pagamento delle spettanze concedendo otto giorni dal ricevimento della racc. per l'adempimento. Trascorsi gli otto giorni senza esito puoi proporre ricorso al Giudice del Lavoro.
    Il nostro ordinamento non consente la difesa in proprio essendo, tra l'altro, un rito speciale.
    Devi rivolgerti ad un legale.


  • User

    Se non hai già impugnato il contratto, non puoi più farlo. Infatti spesso il co.co.pro. cela un rapporto di lavoro, di fatto, di tipo subordinato, ma ormai a te non interessa più perchè avevi 60 giorni dal termine del rapporto per impugnare per iscritto il contratto a termine e non l'hai fatto. Magari questo consiglio (di impugnare entro 60 giorni dal termine) varrà per il futuro.
    Non ti resta quindi che agire in giudizio per il recupero delle somme a te dovute (stipendi arretrati e non pagati). Se vuoi, preliminarmente, puoi farti fare dei conteggi delle somme a te spettanti da un consulente del lavoro (ne trovi tantissimi anche sul web).
    In bocca al lupo.


  • User Newbie

    Scusate, avrei una domanda annessa alle spettanze arretrate di cococopro scaduto.
    Sono docente in un'Accademia Musicale e a gestirla sono dei pasticcioni con pochissima esperienza.
    Dell'anno trascorso non ho ancora ricevuto nulla e per l'anno nuovo ho ricevuto comunicazione che il mio contratto sarà di lavoro subordinato a tempo determinato (poichè il timore di controlli sull'effettività di un cococopro iniziano a farsi pressanti). Allo stesso tempo mi hanno avvisato che quanto mi era dovuto l'anno scorso, se me lo dessero adesso, sarebbe tassato con delle aliquote maggiori (perchè, A DETTA LORO, una volta che sei lavoratore dipendente non puoi più percepire altre somme in modo diverso: ogni erogazione va tassata come lavoro dipendente, anche se si riferisce a mensilità precedenti, governate da un altro tipo di contratto). E' davvero così? Ma allora il contratto che ho firmato l'anno scorso non vale niente??

    Grazie mille,
    Effimera


  • User

    @Effimera said:

    Allo stesso tempo mi hanno avvisato che quanto mi era dovuto l'anno scorso, se me lo dessero adesso, sarebbe tassato con delle aliquote maggiori
    Falsissimo.


  • User

    @Effimera said:

    (perchè, A DETTA LORO, una volta che sei lavoratore dipendente non puoi più percepire altre somme in modo diverso: ogni erogazione va tassata come lavoro dipendente, anche se si riferisce a mensilità precedenti, governate da un altro tipo di contratto).
    Falsissimo


  • User Newbie

    @boberserk said:

    Falsissimo.

    Ti ringrazio,
    sapresti darmi la normativa di riferimento?


  • User

    sulla tassazione non c'è normativa, proprio per questo è falso quello che ti hanno detto


  • User Newbie

    @boberserk said:

    sulla tassazione non c'è normativa, proprio per questo è falso quello che ti hanno detto

    Allora in che modo posso argomentarlo ora che mi convocherà il mio datore di lavoro??


  • User

    Semplicemente dicendo che devi essere retribuita per le prestazioni che hai reso (per il resto non sono questioni che ti riguardano). Poi eventualmente valuterai le impugnative dei contratti a termine se dovessero ulteriormente rinnovare