Dopo 16 anni di attività del Forum GT, oggi, da quello stesso forum, nasce una nuova Community: Connect.gt
Attualmente siamo in fase Alpha 0.1
SCOPRI TUTTE LE NOVITÀ CLICCANDO QUI

Oppure Lascia un feedback, Segnala un bug, Suggerisci miglioramenti o Togliti un dubbio!
  • Community Manager

    @one_to_one said:

    Per dirla tutta, mi sarei aspettata anche la partecipazione di Giorgiotave con un suo piccolo spazio creato ad hoc per questi test.
    Magari non avrebbe partecipato alla classifica per i premi, però vedere ed apprendere come lui avrebbe agito sarebbe stato molto interessante. Stessa cosa per molti relatori che intervengono nei vari convegni GT.

    Hai proprio ragione, anche se io ho partecipato in modo indiretto spingendo altri a fare test su cose che volevo fare io.

    Il problema principale è che non ci sono riuscito per il tempo perchè in due mesi tra Libro, Convegno e tutti gli eventi a cui sono stato presente (e tante altre cose) non ho avuto un briciolo di respiro.

    E mi dispiace molto 😞

    Ma mi sono divertito ad interagire, è stato il contest più divertente che ho visto 😄


  • User Attivo

    Secondo me la verità sta nel mezzo, come al solito.
    Io vedo la causa della mancata partecipazione in un mix di disinteresse, troppo lavoro, scarsa resa di immagine in caso di vittoria (se non nella ristretta cerchia dei frequentatori del forum), MA potenziale perdita d'immagine notevole, in caso di risultati poco soddisfacenti.

    Per non parlare della burocrazia e rigidità di realtà lavorative più grandi ripetto alla piccola web agency, dove non ci si butta a capofitto in contest simili senza pianificarli prima e decidere le risorse da assegnare... anche in seo contest passati, ho visto web agencies (non tra le top, ok, ma cmq con più di 10 dipendenti) iniziare a partecipare e poi abbandonare tutto per vari motivi, cercando anche di mascherare la loro partecipazione per non fare brutte figure...

    Io, personalmente, ora dirigo la mia web agency che mi è costata tanta fatica e sudore. Così, quando ho visto il contest (con 2 settimane di ritardo, purtroppo...) ho deciso di partecipare ed coinvolto quasi i miei collaboratori.

    Oltre che un momento di confronto tra esperti e sperimentazione notevole, secondo me partecipare a questi contest fa molto bene allo spirito di gruppo, indifferentemente dal risultato.

    Io mi son fatto le ossa e sono cresciuto a livello seo proprio grazie ai contest a cui ho partecipato, a iniziare dal buon vecchio fattori arcani.

    Credo che la mia web agency, seppur piccola, parteciperà sempre più spesso ai seo contest che verranno, senza paura di fare brutte figure (che può capitare a tutti, anche ai migliori) perchè sta avendo risvolti molto positivi a prescindere dai risultati.

    Che si vinca o che si perda, noi tutti qua in ufficio abbiamo la sensazione di partecipare, uniti, a un qualcosa che va oltre il lavoro. E questo può fare solo che bene. La mia più grande e importante vittoria in questo contest, in realtà, l'ho già ottenuta! 🙂


  • Community Manager

    @ACweb said:

    Secondo me la verità sta nel mezzo, come al solito.
    Io vedo la causa della mancata partecipazione in un mix di disinteresse, troppo lavoro, scarsa resa di immagine in caso di vittoria (se non nella ristretta cerchia dei frequentatori del forum)

    Anche questo è vero tranne l'ultima fase.

    Il Contest è andato ben oltre i frequentatori del forum 🙂

    Il vincitore dei Fattori Arcani ha ricevuto una visibilità incredibile, ha rilasciato interviste anche in qualche TV.

    Le Agency controllano per verificare che ci siano SEO interessanti in gara, soprattutto i nuovi.

    La visibilità che si ottiene è davvero molta (tra ebook, recensioni e qualche intervento ad eventi aumenta ancora di più :2:


  • User Attivo

    x Giorgio:

    hehehe forse sono stato un po' troppo drastico, è vero, ma intendevo dire che non va oltre gli esperti del settore e i singoli che si interessano alla materia... difficilmente un cliente si accorgerà, da solo, che la sua web agency ha partecipato o vinto un seo contest... a meno che non sia la webagency stessa a comunicarlo, chiaramente.

    A me, personalmente, non è mai successo che un cliente grande e serio si accorgesse o desse peso ai miei seo contest... qualche contatto in passato mi è arrivato, ma si è trasformato al massimo in un lavoro minore...

    Quindi, per correggermi ed essere più preciso, secondo me i seo contest danno anche molta visibilità, ma limitata a determinati settori e non coinvolge il grande pubblico, il quale spesso non li capisce.

    Quindi il valore di un seo contest a livello di branding e immagine, sempre secondo me, è molto relativo e poco "attraente" rispetto ad operazioni che portano una visibilità più generale, o targettizzata sulla propria tipologia di clienti.

    Questa è la mia visione... in ogni caso, io adoro i seo contest e credo che portino molti benefici professionali, solo più indiretti che diretti! 🙂


  • User Attivo

    bisogna avere tanto tempo a disposizione, questo è l'unico problema...

    grazie alla grande competitività bisogna impegnarsi tanto...


  • Community Manager

    Si ACweb, ora è più condivisibile il tuo pensiero.


  • Super User

    Credo che le "grandi" web agency hanno più da perdere che da guadagnarci.
    Sappiamo benissimo come funziona in italia.
    Da noi in sicilia si dice: "Fatti a nomina e va curcati" 😉

    Noi della WT stiamo naqquendo (alla Totò), ancora non vi è neanche il sito :mmm:


  • User

    ragazzi un seo giovane o un singolo professionista se la puo' giocare in un contest. Una grande web agency

    1. non ha tempo, ha ben altro a cui pensare

    2. non si espone su una attivita di questo genere, con il rischio di farci una brutta figura

    3. se lo fa, partecipa a un contesto mondiale cosi potra' sempre dire "siamo stati primi tra gli italiani" ed erano magari gli unici italiani e pure arrivati ultimi.

    4. se è davvero grande, ha abbastanza soldi per prendere il primo singolo professionista del contest e portarlo nella squadra e poi dire che hanno il migliore seo italiano. no?


  • Moderatore

    @bluepill said:

    1. se lo fa, partecipa a un contesto mondiale cosi potra' sempre dire "siamo stati primi tra gli italiani" ed erano magari gli unici italiani e pure arrivati ultimi.

    SEO contest mondiali :D, che figata :D, però più avanti che ora mi devo prendere un periodo di riposo da instantempo 😄


  • User

    @fabio19tdi said:

    Non sono scansafatiche, ma chi è dipndente di se stesso tende a lavorare un po di più. Chiunque esso sia, non voglio assulatemente dire che i dipendenti lavorano poco o male, scusate se ho dato questa impressione.
    La mia voleva solo essere un analisi di un fenomeno, che non ha colpevoli o vittime.

    P.S. io sono felicemente dipendente.

    Sono d'accordo con Fabio pressoché su tutta la linea.

    Personalmente ho pensato di partecipare, la mia strategia sarebbe stata quella di fare un blog/ pagina FB dove col procedere della gara avrei raccolto evidenze utili per la comprensione del funzionamento dei motori di ricerca, in modo particolare su tutto ciò che è correlato al social media SEO.

    Poi ho deciso semplicemente di stare a guardare, cercando di seguire giorno per giorno la gara.

    Alla fine... mi sono invece ritrovato qui sul forum, a gara finita, a cercare quelle preziose evidenze (il riassunto di tutto ciò che è stato imparato) perché di tempo proprio non ne ho avuto. In agenzia si lavora parecchio e dedicare altre 2 o 3 ore al giorno alla gara (il minimo indispensabile per poter imparare qualcosa, anche solo guardando quello che fanno gli altri) è stato per me impossibile.