• User Newbie

    Tasse e Utili di una SRL

    Buonasera a tutti

    e grazie fin da ora per le risposte.
    Dovrò aprire una SRL e ho un pò di confusione in merito alle tasse che dovrà sostenere l'azienda.

    Una SRL che fattura annualmente 100 mila euro e si trova con 80 mila euro di spese (consulenze, buste paga, costi vari) avrà quindi 20 mila euro di utile il quale potrà essere suddiviso dai soci (se fossero 2 sarebbe 50% a testa se equamente diviso).

    A questo punto ho letto in alcune discussioni (e qui sorge il dubbio) che la SRL sono tenute a pagare un 37% (circa) di tasse (composte da 2 tasse differenti).

    La mia domanda è: il 37% è da tassare sul lordo (quindi 37 mila euro) o sui 20 mila euro restanti (quindi 7400 euro)

    Se fosse il secondo caso gli utili sarebbero 12600 euro che quindi sarebbero suddivisi tra i soci dopo un ulteriore tassazione: sapreste indicarmi l'esatta tassazione anche sugli utili?

    Grazie a tutti per la pazienza e le eventuali risposte

    ps Ovviamente a breve mi consulterò con un commercialista ma prima volevo una panoramica su questi dubbi


  • User Attivo

    IRES= 27,5 + IRAP= 3,9 (può cambiare da regione a regione)
    TOTALE= 31,8%

    Tassati sui 20.000, quindi 6360.

    Utili netti da distribuire: 13.640

    Tassazione in capo ai soci:

    • Partecipazione non qualificata (inferiore al 25%): imposta sostitutiva del 12,5% sulla quota di partecipazione agli utili. Ad esempio se il socio A possiede il 13%, percepirà (salvo statuto) 13640 x 13%= 1773,20? sui quali verserà 221,65?

    • Partecipazione qualificata (superiore al 25%): quanto percepito a titolo di utile concorre a formare il reddito complessivo nella misura del 49,72%. Ovvero: si somma agli altri redditi, e a quel punto occorre verificare l'aliquota.

    Consiglio spassionato: siete 2 soci di srl, ci lavorerete presumibilmente in questa srl. Percepite compenso come amministratori: tassazione più bassa, versamento contributivo, deduzione del costo.

    Quattro chiacchere a quattrocchi con il commercialista chiariranno il tutto.


  • Super User

    Specie considerando che è da aspiranti suicidi varare una Srl senza un consulente fiscale (e finanziario) a disposizione.


  • User Newbie

    Ovviamente aprire una SRL (qualunque essa sia) senza un commercialista è impossibile praticamente: era per avere un'idea generale di eventuali tasse da considerare.

    Grazie mile per la risposta 🙂


  • User Attivo

    @criceto said:

    Specie considerando che è da aspiranti suicidi varare una Srl senza un consulente fiscale (e finanziario) a disposizione.

    E ti sei scordato l'avvocato 🙂 😉


  • Super User

    E' possibile optare anche per la tassazione per trasparenza che in alcuni casi specie per redditi non molto alti può essere conveniente.
    In pratica la società paga solo IRAP e i soci pagano l'irpef in base alla propria quota di partecipazione.


  • User Newbie

    "Consiglio spassionato: siete 2 soci di srl, ci lavorerete presumibilmente in questa srl. Percepite compenso come amministratori: tassazione più bassa, versamento contributivo, deduzione del costo."

    Ciao a tutti, la discussione mi interessa molto ed in particolare la questione che ho riportato sopra.

    Qualcuno mi potrebbe spiegare meglio e con qualche dettaglio in più cosa vuol dire "percepire il compenso come amministratori"? In questo caso come verrebbero tassati.

    In particolare sto pensando di aprire una srl con un mio socio e volevo un attimo capire "dove" fosse conveniente guadagnarci: con uno stipendio, con la divisione degli utili, oppure altre soluzioni.

    Grazie mille per l'aiuto!