• User

    registrazione cespite errata

    Salve a tutti,
    mi sono accorto che la mia collega nel 2008 ha registrato una fattura di diverse pagine che per la maggior parte era riferita a manutenzioni ordinarie ma che aimé conteneva anche una voce che andava nei cespiti (caldaia riscaldamento).
    Preciso che il fabbricato nel quale è stato installato l?impianto, all?epoca era in leasing.
    Ho girato il problema al commercialista ma intanto vorrei sapere secondo voi come si può risolvere.
    Grazie


  • Super User

    Tale caldaia era una innovazione o è stata sostituita per aggiornamento/vetustà?


  • User Attivo

    Manutenzioni su beni di terzi a Sopravvenienze attive


  • User

    si tratta di nuova caldaia, la vecchia é stata rottamata


  • Super User

    @demagigi said:

    si tratta di nuova caldaia, la vecchia é stata rottamata
    Quindi di manutenzione (sia pure straordinaria) si tratta.
    Non è stato installato un impianto nuovo, è stato adeguato un impianto esistente.
    Dato l'importo presumo fosse stato inserito nelle "manutenzioni da ammortizzare", se è così basta un giro conto

    Manutenzione da ammortizzare su beni di terzi
    a
    Manutenzione da ammortizzare.

    O anche lasciare tutto come sta.


  • User

    @criceto said:

    Quindi di manutenzione (sia pure straordinaria) si tratta.
    Non è stato installato un impianto nuovo, è stato adeguato un impianto esistente.
    Dato l'importo presumo fosse stato inserito nelle "manutenzioni da ammortizzare", se è così basta un giro conto

    Manutenzione da ammortizzare su beni di terzi
    a
    Manutenzione da ammortizzare.

    O anche lasciare tutto come sta.

    purtroppo é stata registrata interamente come manutenzioni ordinaria ed ora non so se far finta di nulla (a parte che ho informato il commercialista)
    o operare una rettifica, di che tipo poi? In pratica nel 2008 abbiamo registrato un costo che non competeva interamente a quell'esercizio e quindi l'eccedenza relativa agli esercizi futuri dovrei girocontarla e inserirla nel valore dell'immobile che tra qualche mese verra riscattato? o può essere ammortizzato come un bene a se stante? certo che non si tratta di semplice caldaia che si smonta e si installa da altra parte (tipo domestiche), oltre alla macchina vera e propria c'é tutta una serie di lavori connessi.
    Attendo commenti, grazie