• User

    Deducibilità costi società gestione immobiliare

    Salve a tutti,
    per cortesia avrei bisogno di un'illuminazione relativamente ad un problema relativo ad una società di gestione immobiliare. Avendo costituito una s.r.l. a cui i soci hanno ceduto numerosi contratti di fitto per immobili di categoria C/1, C/6 e A/2 (dunque gli immobili sono ancora nel patrimonio dei soci ma i ricavi dei fitti entreranno nel CE della società), i costi di manutenzione sono sempre deducibili per la s.r.l. o bisognerà fare delle opportune differenze tra immobili ad uso abitativo e strumentale?
    Grazie in anticipo a chi vorrà aiutarmi!!!
    :ciauz:


  • Super User

    Prima di parlar di costi più o meno deducibili è bene fare chiarezza sulle scartoffie che assegnano il diritto di affittare cose che non sono di proprietà della srl.
    Come è stato formalizzato il tutto?
    Per esempio affittando alla società che poi subaffitta?


  • User

    Salve,
    errata corrige: la s.r.l. non è ancora costituita, i futuri soci hanno intenzione di cedere alla società i contratti di fitto che fanno capo a loro. Pertanto, nei contratti il nuovo locatore sarà la s.r.l. e non più la persona fisica, pur non rientrando gli immobili nell'orbita societaria; la società si farà carico, dunque, della gestione degli immobili fittati. Mi chiedevo, a questo punto, se i costi relativi alla manutenzione ordinaria degli immobili ad es. di civile abitazione sono ammessi in deduzione oppure bisognerà operare le opportune rettifiche in sede di dichiarazione dei redditi in base all'art. 90 del TUIR.
    Grazie mille in anticipo per l'aiuto!
    :ciauz:


  • Super User

    Fino a che non sarà spiegato con chiarezza quale tipo di scartoffie sanciranno la cosa non si può dare una risposta.
    Come potrebbe la costituenda società affittare degli immobili di cui non può legalmente disporre?
    Sarà necessario ufficializzare in qualche modo, quale prevedete?
    Un modo potrebbe essere quello di "affidare" la gestione degli immobili in cambio di un corrispettivo ovvero godere di un servizio ma in questo modo vedo molto duro scaricare i costi di manutenzione in capo alla società dato che praticamente questa farebbe le veci di un amministratore.
    Potrebbe essere più praticabile il comodato, in tal caso TUTTE le spese di manutenzione e gestione sono scaricabili.


  • User

    Buongiorno criceto,
    innanzitutto grazie per la disponibilità e per il prezioso aiuto.
    Si sta valutando l'ipotesi di far "gestire" gli immobili alla società (tramite, appunto, la cessione dei contratti di affitto) a fronte di un corrispettivo; personalmente ritengo che, in base all'art. 109 c.5 del TUIR, le spese di manutenzione dovrebbero essere deducibili in quanto afferiscono a beni da cui derivano gli unici ricavi della società.
    Sarebbe plausibile un'argomentazione del genere?
    Grazie! :ciauz:


  • Super User

    Purtroppo tali pratiche esulano alquanto dalla mia diretta esperienza, temo però che operare in un tal modo possa dare il fianco a contestazioni. Non ci rimane che attendere con fiducia pareri più qualificati del mio.


  • User

    Grazie cmq per il parere!
    Saluti