• User Attivo

    Studi settore, congruità si, coerenza no

    Studi settore società di capitali srl, unico09

    La società appare congrua con gli studi di settore quindi non viene calcolato nessun tipo di adeguamento.

    La società però, in due indici non è coerente.

    Se la società fosse non congrua, basterebbe l'adeguamento e si eviterebbero successivi controlli da parte dell'Ade

    Domanda: dato che non c'è alcun calcolo da fare in quanto la società appare congrua, il fatto che ci siano 2 indici non coerenti porta automaticamente al controllo da parte dell'ADE? perchè se così fosse, meglio sarebbe stato che la società fosse stata non congrua e non coerente... :():

    Qualcuno può aiutarmi a capire quali sono le conseguenze della non coerenza?

    Grazie a tutti


  • Super User

    Assolutamente no, l'accertamento non è automatico.
    Saluti.


  • User Attivo

    Non ho capito bene come funziona... comunque mi fido di te. Grazie Rubis


  • Super User

    Magari un ritocchino al bilancio per renderla di pochissimo non congrua?
    Così ci si adegua e si toglie il pensiero?
    Oppure il bilancio è ormai bloccato?
    (ovviamente scherzo.... ma non troppo)


  • User Attivo

    @criceto said:

    [***]

    Mah, la vedo dura... il bilancio è stato a suo tempo depositato in CCIAA, quindi non saprei quali variazioni posso apportare; per renderlo non congruo dovrei diminuire i ricavi.. ma come faccio? Poi non mi tornano i conti con l'Unico e con il bilancio...

    Comunque non capisco perchè se gli indici non sono coerenti, non venga fatto un calcolo per l'adeguamento.

    In sostanza dal quel che mi risulta:
    se non sei congruo e coerente e non ti adegui il controllo è automatico
    se non sei congruo e coerente e ti adegui, il controllo non c'è (ovvero è a campione e non derivante da segnalazione)
    se sei congruo e coerente il controllo non c'è (ovvero è a campione e non derivante da segnalazione)

    e se sei congruo ma non coerente cosa succede? Anche perchè se ci fosse la possibilità di adeguarsi, non sarebbe un problema farlo, ma questa possibilità non c'è..

    Rubis dice che il controllo non è automatico quindi presumo che la dichiarazione venga trattata dall'Ade come quella di chi si adegua o di chi è congruo e coerente, anche perchè sarebbe una vera assurdità non dare modo al dichiarante di rimediare attraverso l'adeguamento...

    Mah, sono alquanto perplessa... :():


  • Super User

    Solo attraverso l'analisi di congruità GE.RI.CO. determina per ciascuno studio di settore il livello di ricavi/compensi **probabilmente **attribuibile al contribuente e quindi chiede a quest'ultimo l'eventuale adeguamento.
    Attraverso l'analisi di coerenza, invece, GE.RI.CO. stabilisce se i dati forniti dal contribuente siano in linea con i valori minimi e massimi determinati per ciascuno studio di settore e dunque se la sua attività viene svolta in condizioni di normalità ovvero egli ha "adattato" i dati forniti al fine di risultare congruo e sfuggire all'accertamento.
    La differenza, come si può notare, sta nel fatto che l'analisi di congruità impatta sui ricavi a differenza di quella di coerenza e dunque ai fini accertativi il contribuente non congruo viene accertato mentre il contribuente che risulta solo non coerente potrebbe esserlo ma non utilizzando lo studio di settore ma altre tipologie di accertamento. In pratica il contribuente che è solo "non coerente", per il fisco, ha delle probabilità molto più basse di aver evaso rispetto al contribuente non congruo.
    Voglio aggiungere infine che gli indicatori di coerenza stanno perdendo di significato a favore degli indicatori di normalità economica: questi, invece, impattano direttamente sui ricavi e sono legati sia al concetto di congruità che a quello di coerenza.
    Saluti.


  • User Attivo

    Rubis ma cosa farei senza di te?
    Grazie infinite, ora è tutto molto più chiaro..


  • User Attivo

    Io in alcuni casi reputo la non coerenza più fastidiosa della non congruità proprio perchè di difficile "soluzione".
    Detto questo trattasi soltanto di indici indicativi di eventuali situazioni non normali (posso essere indicatori di "lavoro nero", indici di "ricavi in nero"....) per i quali eviterei di passare notti insonni !!!

    Posso suggerire, eventualmente ci fossero delle situazioni particolari da segnalare, di compilare le note allegate agli studi di settore per indicare all'amministrazione quale potrebbe essere il motivo di tale scostamento (basta guardare nelle note tecniche come sono calcolati i vari indicatori e si potrebbe risalire al perchè di quello scostamento); teniamo presente che in generale lo strumento degli sds sta un pò perdendo la sua forza visto che è ormai appurato che trattasi comunque di presunzioni semplici.