• Super User

    @gouranga

    Ciao puoi dare qualche info su come hai risolto il tutto puo essere utili ai lettori del forum.

    Dulcis in fundo per le contraddizioni il commercialista che mi seguiva dice che a suo parere è da iscrivere all'inps commercianti (e non artigiani), senza inail, senza Scia (Segnalazione inizio attivita in comune).

    • Ti sei iscritto in camera di commercio ? (per gli artigiani è obbligatorio)

    • La Scia in comune te l'hanno richiesta o no ?

    • Inail mi dicono che va pagata (assicurazione contro gli infortuni per gli artigiani)

    • Quale codice primario e secondario hai ?

    Ti ringrazio


  • Moderatore

    @guadagnaeuro

    Buonasera,

    Eh, purtroppo non tutti hanno le stesse opinioni. Di certo, l’iscrizione alla gestione commercianti è obbligatoria per “ L'iscrizione alla Gestione Commercianti è rivolta all'imprenditore commerciale, individuato nel titolare di un'impresa che operi nel settore del commercio, terziario e turismo e che, a prescindere dal numero dei dipendenti, sia organizzata prevalentemente con lavoro proprio ed eventualmente dei componenti la famiglia.” E questo tipo di attività esercitata è diversa da quanto esercitato dal Contribuente.

    Per quanto riguarda la Scia per questo tipo di attività spero non l’abbiano richiesta perché sarebbe assurdo.

    L’inail è obbligatoria soltanto in presenza di dipendenti o per chi è iscritto alla gestione artigiana anche se non si hanno dipendenti.

    @gouranga ci faccia sapere con quale codice Ateco intende esercitare l’attività.

    Cordiali saluti,

    Mattia Giannini
    Dottore Commercialista e Revisore Legale dei Conti


    G 1 Risposta
  • Super User

    @dott-mattia-giannin

    Buonasera Dott. Giannini

    Purtroppo per un contribuente leggere pareri diversi diventa un'ansia perche non sa quale interpretazione seguire e dunque si sente smarrito ed ha paura poi di scegliere l'interpretazione errata che gli comportera problemi o sanzioni.

    Posso dirle che la sua interpretazione da artigiani è molto confermata anche da studi commerciali, dunque ritengo che la sua interpretazione sia la piu corretta e precisa, altrimenti non c'erano tante conferme.

    Pochi sostengono che sia attivita commerciale e dunque da inps commercianti, non so perche abbiano questa idea.

    Una parte abbastanza numerosa ritiene che sia da inps gestione separata con esclusione di vendita di componenti per pc, dunque evitando di vendere componenti per pc si puo iscrivere anche alla gestione separata.

    Come puo capire il contribuente rimane smarrito perche teme un possibile errore e problemi futuri e con la burocrazia in Italia sono cose frequenti purtroppo.

    Dunque ho molto apprezzato la sua interpretazione perche ci sono molte conferme a sostegno (da altri studi commerciali).

    Ho conosciuto anche contribuenti che svolgono l'attivita di programmatore senza iscrizione all'inps ma con iscrizione all'Inarcassa (per gli ingegneri) non è la prima volta che conosco ingegneri che svolgono anche attivita commerciali o artigiani e non hanno iscrizione all'inps.

    Lei come gestirebbe una caso simile questo post :

    1. Variazione presso ade impostando 62.01.00 come attivita principale ed 73.11.02 come attiva secondaria con Starweb

    2. Variazione inps da inps commercianti ad inps artigiani impostanto attivita principale e secondaria come indicato al punto 1

    3. Variazione in Camera di Commercio aggiungendo entrambi i codici

    4. Iscrizione Inail (dovrebbe essere sui 100 euro l'anno)

    Perdoni le tante domande ma viviamo in un paese dove tutto è complicato e la burocrazia anziche aiutare impaurisce e rallenta tutto.

    Un Cordiale Saluto


  • User

    Io alla fine sono iscritto alla camera di commercio, INPS gestione artigiana e Inail, nessuna Scia richiesta.

    Vi riporto le diciture presenti in visura in merito ai codici:

    • Codice: 62.01 - produzione di software non connesso all'edizione. Importanza: primaria Albo Artigiani
    • Codice: 73.11.02 - conduzione di campagne pubblicitarie e altri servizi pubblicitari. Importanza: secondaria Registro imprese

    Ora, in teoria, la posizione dovrebbe essere stata regolarizzata (a dirla tutta, quel codice secondario non credo mi serva più.. ma aspetto ancora un po' e poi vedrò), al netto della situazione debitoria nei confronti di INPS e Inail verso le quali però non c'è possibilità di fare ravvedimento operoso e per le quali quindi resterà solo da attendere di ricevere da loro gli avvisi di pagamento con annesse sanzioni e interessi.


    G 1 Risposta
  • Super User

    @gouranga

    Nel sito inps dovresti vedere il tipo di iscrizione e troverai gli f24 per i pagamenti e anche la situazione debitoria aggiornata.

    Volevo chiederti per effettuare questa variazione quanto tempo è stato richiesto ? (è una variazione che avviene in poco tempo o occorre tempo affinche la variazione sia registrata da tutti gli enti Ade, inps, camera di commercio, Inail)

    Inail per un programmatore a quanto ammonta annualmente ?

    Ti ringrazio per le risposte.

    Saluti


  • User

    @guadagnaeuro nel sito INPS nel cassetto previdenziale artigiani c'è poco e niente per ora, nessun F24 ancora per i prossimi pagamenti e nessuna situazione debitoria. Spero che gli F24 per i pagamenti del 2021 saranno resi disponibili all'inizio del prossimo anno in modo da poter riprendere a pagare con regolarità. Riguardo la situazione debitoria ho sentito pareri discordanti sulle tempistiche, quindi non ho idea di quanto tempo ci vorrà per ricevere tutti gli arretrati.

    Per quanto riguarda la variazione fai tutto con ComUnica indirizzata a tutti gli enti interessati, nel giro di qualche settimana viene registrata da tutti, almeno questa è stata la mia esperienza.

    Per l'Inail nel mio caso è come per l'INPS, non so quanto devo pagare per ora. Perché io ho fatto iscrizione retro attiva e quindi non potendo fare ravvedimento operoso non so quanto dovrò pagare, incluse sanzioni ed interessi.


    G 1 Risposta
  • Moderatore

    Buonasera,

    come detto da @gouranga confermo quanto indicato già in precedenza, ossia iscrizione artigiani, inail e registro imprese.

    Confermo anche che sul sito dell'INPS, una volta iscritto, ci sarà una situazione aggiornata con tutti gli F24 per il pagamento dei minimali alle rispettive scadenze. Ovviamente prima di averli a disposizione è necessario attendere diversi giorni in quanto il sistema dell'INPS si deve aggiornare in base alla data di iscrizione alla gestione preposta. Invece, l'eventuale quota eccedente il minimale, si paga predisponendo la dichiarazione dei redditi e, quindi, con il pagamento delle imposte.

    Solitamente, quando si fa una iscrizione tramite Comunica Starweb, tale comunicazione è inviata sia all'INPS che all'Agenzia delle Entrate, oltre che alla CCIAA, quindi, salvo problemi strada facendo (come nel caso del Signore), entro 30 giorni dall'inizio attività (o variazione), si deve inviare la domanda per poter poi iscrivere il Contribuente nelle varie sezioni (Camera di Commercio di competenza, gestione artigiani/commercianti presso l'INPS di competenza). Leggermente diverso è l'INAIL, di cui però è competente più di noi Commercialisti, un Consulente del Lavoro che sicuramente vi saprà dire a quanto ammonta per un artigiano (programmatore), il cui termine entro il quale iscriversi, deve essere l'inizio dell'attività.

    Ripeto, solitamente quando si effettua una iscrizione/variazione, la Comunicazione è contestuale a tutti gli enti preposti ed il termine, tranne l'INAIL è di 30 giorni dall'inizio dell'attività. Quindi, in conclusione, è ovvio che se il termine più stringente è dato dall'INAIL dove il termine di iscrizione è il giorno di inizio dell'attività, al massimo la Comunicazione deve essere presentata il giorno di inizio dell'attività. Altrimenti, si decide di fare pratiche separate (INAIL a parte e le altre con Comunica).

    Purtroppo, in ultimo, li importi INPS ed INAIL pregressi non sono ravvedibili e, quindi, è necessario (e non si può fare a meno) aspettare gli avvisi di addebito.

    Spero di essere stato d'aiuto

    Cordiali saluti,

    Mattia Giannini
    Dottore Commercialista e Revisore Legale dei Conti


  • User

    Aggiungo per completezza a quanto scritto dal dott. Giannini che effettivamente io l'iscrizione Inail non l'ho fatta assieme con la ComUnica (anche se l'operatrice del call center Inail mi ha detto che è quello che avrei dovuto fare), ma mi ha inviato un'email con tutta la procedura per fare l'iscrizione direttamente sul sito Inail e seguendo le istruzioni bastano pochi minuti.


  • Super User

    @gouranga

    Ti ringrazio per la risposta, per quanto riguarda l'Inps solitamente attorno a meta Aprile di ogni anno mandano una email per informare della disponibilita dei nuovi f24 per i minimali (il primo scade il 16 maggio).

    Un programmatore iscritto all'Inal mi disse che Inal ammonta a circa 100 euro l'anno.

    @dott-mattia-giannin ha detto in Stallo INPS:

    Spero di essere stato d'aiuto

    E' stato di grandissimo aiuto dunque la ringrazio di cuore sia per la gentilezza che per la chiarezza nella spiegazione.

    Volevo chiederle altre 2 informazioni:

    1. Il contribuente che volesse assicurarsi che non ci siano stati errori o problemi come puo monitorare il corretto espletamento della pratica in tutti gli enti ? (da fiscoonline è possibile verificare, dal sito del registro delle imprese o ci sono altre soluzioni)

    2. A livello di utenze (energia, spazzatura, acqua) cambia qualcosa con inquadramento come artigiano?

    C'è il rischo che diventando artigiano si è soggetti alle tariffe elevate per uso professionale (tipo i negozi che pagano la spazzatura elevata) oppure è possibile mantenere le utenze come prima da normale privato consumatore alle tariffe normali ?

    Vi ringrazio

    Un Cordiale Saluto


  • User

    @guadagnaeuro l'Inail si paga in base a quanto si guadagna, quindi è variabile (ma non ho ancora trovato la formula esatta per calcolare quanto c'è da pagare). Quindi il primo anno paghi un anticipo per l'anno in corso (calcolato sul reddito minimo di riferimento) e l'anno successivo paghi il saldo per l'anno precedente e anticipo per l'anno in corso.

    Il reddito minimo di riferimento per il 2020 è di circa 15k, che ti porta a dover versare come anticipo circa 82€ in quanto al nostro lavoro è attribuito il livello di rischio più basso. Ti consiglio di fare una telefonata al contact center Inail comunque se hai altre domande, ho trovato il servizio efficiente ed esaustivo, a differenza di quello INPS!

    Per quanto riguarda le utenze, ti risponderà sicuramente meglio il dott. Giannini, ma io le ho sempre lasciate intestate a me come privato e non mi sembra ci sia un obbligo a dover fare diversamente.. comunque in questa casa ci vivo, prima di lavorarci!

    Concludo ringraziando il dott. Giannini, mi è stato di grande aiuto nel comprendere meglio la situazione, permettendomi così di poter seguire meglio e più da vicino la faccenda . @dott-mattia-giannin grazie, ho cambiato commercialista da pochi mesi quindi non mi è sembrato il caso di ricambiarlo ancora durante questo "stallo", ma ho salvato i suoi riferimenti 😉