• User Attivo

    Ingiuria facebook ,sei una cessa ???????

    buongiorno a tutti, sono nuovo di questo forum ma ho visto che è ben fatto e vi faccio i complimenti! espongo la mia situazione: in pratica sono stato minacciato di essere denunciato per aver detto a una ragazza in chat privata di facebook(di verona,25 anni, non ci conosciamo ci siamo conosciuti su un sito di incrontri; io sono di torino 23 anni) SEI PROPRIO UNA CESS. va detto che prima le si erano fatti dei complimenti (sei carina...) e si era parlato molto tranquillamente sull' università ecc ecc..ci siamo sentiti solo 2 volte e dopo un po' di tempo che lei non mi rispondeva le ho scritto SEI PROPRIO UNA CESS. evidentemente lei non ha colto l'ironia e ha detto "ti denuncio ho tutta la famiglia di avvocati non ti dovevi permettere ho salvato la conversazione!!". io ho ribadito che stavo scherzando e fine. mi ha tolto l'amicizia e io l'ho bloccata. nessun altro contatto . ora ammesso e non concesso che lei mi abbia veramente denunciato..
    1.qual'è la procedura in questi casi?( so che si tratterebbe di ingiuria mezzo internet).
    2.quante sono le possibilità che il giudice archivi il tutto? e se archivia io non verrò mai a conoscenza di essere stato denunciato?
    3. a cosa vado incontro ??
    ps: l'account con cui ho indirizzato questa GRAVISSIMA "OFFESA" l'ho mandato da un facebook dove ci sono tutti i miei dati(data di nascita , università dove vado , nome di battesimo) corretti e foto mie personali ma non il cognome ( utilizzato una specie di nickname per il cognome) ,questo non credo sia un aggravante ( utilizzo 2 facebook) ; di gente che ha 2 facebook ne conosco molta e altrettante persone che usano nick o nomi inventati al posto del loro nome/cognome vero!
    sarei molto grato a chi rispondesse a queste 3 domande, grazie. cordiali saluti


  • Super User

    Ciao magic box17. Benvenuto nel Forum GT.
    L'utilizzo di un cognome falso integra il reato di sostituzione di persona.
    Se le ingiurie sono state inviate via chat e quindi leggibili solo da lei non vi è reato di diffamazione ma d'ingiuria.


  • User Attivo

    @giurista said:

    Ciao magic box17. Benvenuto nel Forum GT.
    L'utilizzo di un cognome falso integra il reato di sostituzione di persona.
    Se le ingiurie sono state inviate via chat e quindi leggibili solo da lei non vi è reato di diffamazione ma d'ingiuria.

    ma su facebook ce n'è tantissime di persone che si chiamano tipo carlo IBRAHIMOVIC oppure tutti i ragazzini tipo matteino sottoshock..che sostituzione di persona è? mica ho voluto rappresentare un altra persona non mettendo il mio cognome reale e mettendo un nick inventato. e comunque lo so che è ingiuria l'ho già detto io. però non hai risposto a nessuna delle 3 domande! grazie comunque!


  • User Attivo

    @giurista said:

    Ciao magic box17. Benvenuto nel Forum GT.
    L'utilizzo di un cognome falso integra il reato di sostituzione di persona.
    Se le ingiurie sono state inviate via chat e quindi leggibili solo da lei non vi è reato di diffamazione ma d'ingiuria.

    Scusami Giurista, ma dicendo che ha usato un cognome/nickname non si è sostituito a nessuno di preciso, visto che quel cognome non esiste in realtà. (esempio Francesco Flash). Deve esistere il nome/cognome con cui ci si presenta su facebook per integrare tale reato.
    Inoltre essendoci tutti i suoi *dati personali *e anche le sue foto (mettendo che magic.box17 si chiami Francesco Bianchi, nome inventato da me ora), anche se si fosse dato un cognome realistico (es Francesco Rossi), non può sostituirsi a Francesco Rossi in quanto francesco rossi non corrisponde a tali fotografie e/o dati personali. Almeno mi viene da pensarla così interpretando al norma ("all'altrui persona") serve che tale persona esista nella realtà e sia chiaramente identificabile nella massa.


  • Bannato User Newbie

    Ove ti denunciasse, gli estremi per l'ingiuria ricorrono. La polizia postale chiederà i dati alla sede legale di Facebook e, tramite essi, l'IP e la mail, verrai rintracciato, Ove ciò avverrà, ci sarà un processo penale a tuo carico. La pena prevista è pecuniaria, sino a 516€ oppure detentiva, reclusione sino ad un anno, tutte aggravabili a seconda della fattispecie.

    Circa l'eventuale archiviazione, è impossibile statuirlo aprioristicamente.
    Ove verrai convocato, munisciti di un ottimo penalista.


  • User Attivo

    okay..ma si supponga che il fatto sia avvenuto l'1/1/2012 lei vada a denunciare il 5/1/2012. a grandi linee(so che dipende da molte cose) io quando vengo a conoscenza di essere imputato???? so che esiste un limite di 6 mesi per le indagini preliminari(so che esiste anche un prolungamento per fatti gravi o per oggettiva impossibilità ma credo non essere il mio caso o sbaglio?? ) . inoltre il fatto che io le avessi fatto complimenti precedentemente e aver ribadito il fatto che STAVO SCHERZANDO può indurre l'avvocato (che avrà a sua disposizione l'intera conversazione) per archiviare la questione?? grazie.


  • User Attivo

    collegandomi alla domanda di prima se io al 5/6/2012 non ricevessi notizia di nulla da nessuno vuol dire che la denuncia non è stata fatta o se è stata fatta il giudice l'ha archiviata???


  • User Attivo

    @Zeta_1 said:

    Scusami Giurista, ma dicendo che ha usato un cognome/nickname non si è sostituito a nessuno di preciso, visto che quel cognome non esiste in realtà. (esempio Francesco Flash). Deve esistere il nome/cognome con cui ci si presenta su facebook per integrare tale reato.
    Inoltre essendoci tutti i suoi *dati personali *e anche le sue foto (mettendo che magic.box17 si chiami Francesco Bianchi, nome inventato da me ora), anche se si fosse dato un cognome realistico (es Francesco Rossi), non può sostituirsi a Francesco Rossi in quanto francesco rossi non corrisponde a tali fotografie e/o dati personali. Almeno mi viene da pensarla così interpretando al norma ("all'altrui persona") serve che tale persona esista nella realtà e sia chiaramente identificabile nella massa.

    si anche io la penso come te...potresti rispondere alle 3 domande che ho fatto?? sono ignorante in materia e sto a chiedere a voi che mi sembrate molto esperti di diritto. grazie mille!!


  • Super User

    Magic.box17 ... se mandi messaggi privati chiedendo una risposta accertati di avere spazio per ricevere la risposta.


  • User Attivo

    scusaaaaaaaaa 🙂 ora c'è l'ho . è che sono nuovo e non so come funziona. mi sono iscritto ieri! rispondimi pure , grazie mille e scusa ancora!


  • Super User

    Art. 494 sostituzione di persona:
    "[h=5]Art. 494 Sostituzione di personaChiunque, al fine di procurare a sé o ad altri un vantaggio o di recare ad altri un danno, induce taluno in errore, sostituendo illegittimamente la propria all’altrui persona, o attribuendo a sé o ad altri un falso nome, o un falso stato, ovvero una qualità a cui la legge attribuisce effetti giuridici, è punito, se il fatto non costituisce un altro delitto contro la fede pubblica, con la reclusione fino a un anno."

    "O attribuendo un falso nome" . Cambiare il proprio cognome integra la sostituzione di persona. Leggasi "O".
    L'uso del nickname è una cosa diversa. Sono esclusi (per reato impossibile) i nomi di fantasia quali "Cenerentola", "pinocchio" etc...
    Cambiare il cognome non è considerato un nickname... Il nickname non è mai un nome o cognome.

    Circa le tre domande che fai, magic.box, dipendono da molti fattori.
    Il Pm potrebbbe farti convocare dalla PPG previamente in SIT oppure no.. comunque vi sarà l'elezione di domicilio a cui seguiranno le indagini sino alla decisione del pm circa i reati contestati. Se contesta l'ingiuria, per es. il reato è competenza del GdP.
    Non è possibile in questa sede fare una lezione di procedura penale.
    Più interessante la domanda sulle conseguenze: se sarai riconosciuto colpevole, la pena sarà sospesa se sei incensurato, ma la vera conseguenza è il risarcimento del danno alla persona offesa.

    Il reato è stato commesso.. quindi non vedo grandi possibilità di archiviazione...
    Dire che stavi scherzando non ha pregio. l'affermazione è oggettivamente ingiuriosa e tu l'hai profferita volendola profferire. Così ragionando nessuna ingiuria sarebbe punita... tutti direbbero che stavano scherzando.
    Quando vi è lo scherzo si evince dal contesto scherzoso che deve essere inequivocabile.

    Non finirò mai di ripetere che il web non è un luogo dove ignuno fa quel che gli pare andando impunito...


  • User Attivo

    Magic.box, su internet prima di mandare una "frase" bisogno sempre premere invio, quindi c'è tutto il tempo per pensare a cosa si è scritto..difficile dire "mi è scappata" o cose del genere come avverrebbe in una conversazione classica. Bisogna essere prudenti e razionali.

    Volevo chiarire con Giurista il fatto che mi sembra in altre discussioni si era detto che tale persona deve esistere realmente, altrimenti non è "altrui persona" se il nome-cognome non riconduce a terzi in particolare (ovvero tale nome-cognome è inesistente all'anagrafe); non ci si sostituisce a nessuno in quel caso.
    Laddove la norma richiede il Falso nome, dovrebbe essere un nome esistente all'anagrafe altrimenti il reato non sussiste visto manca la sostituzione,
    O forse, correggimi se sbaglio, era un caso in cui non era stato definito il cognome ma solo il nome, e quindi associabile al concetto di nickname anche se nome proprio (es ."mario" e basta, anche se si chiama francesco). Sbaglio?


  • Bannato User Newbie

    Ha ragione giurista:

    "La condotta tipica del delitto di sostituzione di persona è caratterizzata dalla induzione in errore. Tale induzione può essere perpetrata attraverso: a) la sostituzione della propria all’altrui persona, b) l’attribuzione a se o ad altri di un falso nome, c), l’attribuzione a se o ad altri di un falso stato, d) l’attribuzione a se o ad altri di una qualità cui la legge attribuisce effetti giuridici.".


  • User Attivo

    okay..ma dalla conversazione si vedrà che io prima a codesta fanciulla le feci i complimenti sull'aspetto fisico dicendole SEI CARINA, e solo dopo (ripeto scherzando) le dissi SEI PROPRIO UN CESSO. allora uno coglie il senso solo negativo delle cose e di tutto quello che si dice prima o dopo non viene preso minimamente atto. come se uno ti dicesse a giocare a calcio sei un fenomeno, bravissimo, potresti giocare in serie A e dopo gli si dice SEI PROPRIO SCARSO..bha..vai a denunciarlo????

    è altrettanto vero che non posso permettermi di dire qualunque cosa con la scusa che stavo scherzando.. ma in certi casi è palese veramente!! inoltre ricordo che questa ragazza ha 25 anni e non credo non avesse colto l'ironia . me l'ha fatto quasi per dispetto a minacciarmi di denuncia come se si fosse sentita ferita nell'aspetto fisico da una mia critica(non ci conosciamo minimamente) .
    ps sono incensurato
    pps avevo usato un cognome tipo caldasearepemmerti cioè non esiste proprio. lettere a caso

    non ho capito perchè è impossibile che il giudice archivi la questione??
    la tempistica in questi casi quant'è a grandi linee?? quanto tempo passa prima che io vengo a conoscenza di essere imputato?? il fatto è avvenuto un mese fa, e dubito che(QUALORA mi avesse denunciato) non l'abbia già fatto dato che si tratta comunque di una piccolezza( non credo che si ricordi ancora del mio INSULTO ). grazie mille delle risposte che mi state fornendo...siete preparatissimi . complimenti, e scusate la mia ignoranza in materia!


  • Super User

    [partito colpo doppio .... cancellare prego]


  • Super User

    magic ... io non mi preoccuperei eccessivamente ..... sei poi sicuro che la fotografia della persona in questione sia veritiera? sicuro sicuro ?

    Per esempio la fotografia del mio avatar pur essendo indubbiamente di un criceto non è quella di questo criceto in particolare ..... ammesso poi che io sia effettivamente un criceto e non un umano ...


  • User Attivo

    @giurista said:

    Art. 494 sostituzione di persona:

    "O attribuendo un falso nome" . Cambiare il proprio cognome integra la sostituzione di persona. Leggasi "O".

    Per curiosità, come mai gli pseudonimi ed i nomi d'arte non vengono perseguiti ai sensi di questo articolo?

    L'uso del nickname è una cosa diversa. Sono esclusi (per reato impossibile) i nomi di fantasia quali "Cenerentola", "pinocchio" etc...
    Cambiare il cognome non è considerato un nickname... Il nickname non è mai un nome o cognome.

    Beh, non è diffusissimo, ma il cognome "Pinocchio" esiste: http://www.cognomix.it/mappe-dei-cognomi-italiani/PINOCCHIO 😄


  • User Attivo

    La notte porta consiglio e, nel mio caso, altri dubbi a questo proposito... quindi aggiungo carne al fuoco.

    • è il garante della privacy ad auspicare e consigliare l'uso di pseudonimi nei social network "tutte le volte che sia possibile" (si, è ridicolo, ma è così...)
    • in base a cosa si stabilisce che uno pseudonimo deve essere un nome "di fantasia"? Italo Svevo, Alberto Moravia e Ghino di Tacco sono due celebri pseudonimi, ma potrebbero essere tranquillamente dei nomi e cognomi genuini
    • in alcuni casi, lo pseudonimo ottiene addirittura l'imprimatur dell'anagrafe (Mogol, Miguel Bosè)
    • qui il mio nickname è Archimede2007 (ma semplicemente perchè "Archimede" era già occupato); in altri forum (dove come nick ho "Archimede") commetto il reato di sostituzione di persona?

  • Super User

    Giusto, io in altro forum sono "Marco Gavio Apicio" e mi faccio passare per una persona in carne ed ossa ... be proprio carne no ... massimo ceneri ..... dato che dico di essere lo storico Apicio il buongustaio della Roma antica ....
    E' sostituzione di persona?


  • User Attivo

    Dipende tutto dalla valutazione del giudice.
    Se il giudice è un uomo, e vede che la fanciulla è proprio un cesso, sarai assolto. Se è carina sono guai.
    Se il giudice è una donna, e vede che la fanciulla è proprio un cesso sarai condannato, mentre se è carina sarai assolto.

    • attimo di ironia - 🙂